L’alba di Venere

Immagine

Grazie Davide

Avete osservavo la Luna stamattina?
No! vero? Dormivate.
Perchè l’avreste dovuto fare, vi state domandando.

Erano le 5,30 quando stamattina equipaggiato di macchinetta fotografica vado in spiaggia per fotografare.
Con rammarico mi accorgo che le batterie …. non c’erano. Qualcuno le ha tolte per altri usi.
Passato il disappunto momentaneo, tiro fuori il cellulare e scatto uno schifo di foto.

Cosa?
Calma, ora ve le faccio vedere.

Questa mattima era una buona mattina per scattare delle buone foto alla Luna in compagnia con Venere.
Così sono apparse la sottile fascia della Luna decrescente e la brillante Venere.
I due astri sembrano entrare uno nell’altro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Luna e Venere entreranno effettivamente uno dietro l’altro, ma la vista sarà possibile solo nell’Africa occidentale e centrale. La compagna della Terra ha eclissato il pianeta Venere alle ore 5,00.

Il mio cane era con me lungomare, ma era disinteressato. Lui ha sempre altro a cui pensare.


Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente, Astronomia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

13 risposte a L’alba di Venere

  1. ross ha detto:

    Era difficile osservare la luna questa mattina, primo perchè a quell’ora dormo profondamente e poi perchè diluvia PERO’ ti ammiro perchè sei uscito così presto per fare le foto, ma quelle esposte sono le tue? certo che deve essere stata una bella incazzatura…..
    ciao, Ross 😀

    Mi piace

    • bruce ha detto:

      Beh! per me non è una novità uscire a quell’ora. Abitualmente lo faccio alle ore 6,00.
      Se caso mai rimango a dormire ci pensa Bleff a svegliarmi. Entra in camera e …. mi lecca la faccia.

      Sì le foto sono le mie tranne la prima che era su National Geographic.
      Ciao

      Mi piace

  2. maria cavallaro ha detto:

    splendidi scatti, hai colto un bellissimo momento! Ciao!

    Mi piace

  3. Elisabetta Lelli ha detto:

    Meravigliose, Sil! I mattinieri riescono a fermare attimi che non restano solamente impressi in un clic, ma che restano da qualche parte di sé, per sempre. Sono attimi fatti di rumori ovattati, di suoni che provengono dalla notte e dal giorno, come formassero un ibrido da non potere, riuscire a raccontare… Sono attimi che profumano di salsedine e di pulito, nei quali non si è mai soli, sebbene vi sia pochissima gente in giro, o addirittura nessuno.
    In quegli attimi si riscoprono cose, si ricordano cose, si ravvisano persone. Si respira… E ci si sente vivi. Veramente vivi. E’ questa, la magia di certi attimi; fermarli in un clic e non esserne soddisfatti, perché, si sa, gli attimi più belli sono quelli che stanno in noi… e che non hanno colori che abbiano un nome.

    Un abbraccio, amico mio caro.
    E.

    Mi piace

  4. bruce ha detto:

    Vero cara, fa una sensazione piacevole, di pace.
    Solo il rumore del mare. Solto tu e nemmeno un cane per strada ….. ops tranne che il mio 😆

    Mi piace

    • MARGHIAN ha detto:

      Se fossi uscito io a vedere lo spettacolo, avrei potuto dire che eravamo quattro gatti..anzi no, di meno: due gatti ed io🙂

      Chissa’ quanti pensieri e quanto stupore un simile spettacolo suscitava negli antichi, quando non si sapeva come fossero la Luna e Venere, ne’ si spiegava come la Luna potesse “cambiar forma” (perche’ sembra davvero cosi’, se non si conoscono le dinamiche che generano le fasi lunari.
      Per “gli antichi” intendo “la gente comune” in epoche antiche. Stupisce anche ora, ma..si pensi che quando c’era una eclissi di sole, la gente scappava via terrorizzata. O sceglieva quel momento per pregare la divinita’… ciao.

      Marghian

      Mi piace

      • bruce ha detto:

        Bentornato marghian, devo supporre che San Remo sia terminato😆
        A parte gli scherzi questo spettacolo non lo potevo perdere. Queste congiunzioni non sono rare, ma vale sempre la pena di osservarle per poi dire: “io c’ero”.

        Le eclissi?
        Hai ragione. La conferma che davanti all’ignoto c’entravano sempre le divinità.
        Oggigiorno le cose sono cambiate, non più di tanto, ma un bel passo avanti.
        Ciao

        Mi piace

        • MARGHIAN ha detto:

          Ciao Bruce..eh, almeno fosse per sanremo… non ho tempo, questo e’ il tatto. Sto fuori casa tutto il giorno ed il web lo uso per un’oretta, e nemmeno tutte le sere, tenendo conto che quando mi ci metto visito anche altri siti (per leggere eccetera).

          Guardndo la Luna, sembra proprio che essa sia un lampadario messo li’ apposta. Sembra proprio qualcosa di “artificiale”, e quindi “qualcuno ce l’ha messa li'”.

          Nel medioevo, anche le menti piu’ scientifiche dovevano- a parte rari casi, tipo Galileo- dovevano arrendersi davanti all’ignoto. “Ignoto”, ecco, proprio cosi’. Non era conosciuta allora la Luna, per quello che realmente è-un grosso sasso-, ed ecco che passava per essere “il luminare della notte” creato dalla divinita’. Ed il Sole..luminare del giorno.

          Pensa che genio era Anassagora, 300 o 400 anni prima di Cristo. “Il Sole e’ una sfera di fuoco, e la Luna e’ fatta di terra, li’ ci sono montagne e vallate..e forse e’ abitata come la Terra”. per lui “gia’ allora” il Sole era al centro del cosmo, non la Terra.

          Ciao.

          Mi piace

          • bruce ha detto:

            Ciao marghian,
            Se ci sei va bene, altrimenti fa lo stesso, non è obbligatorio, era solo per dire.
            Mi rendo anche conto che non è facile stare dappertutto ed è più immediato commentare siti meno impegantivi.

            Mi piace

    • Elisabetta Lelli ha detto:

      ‘Notte, Sil.
      ‘Notte a Mar, a tutti.

      Mi piace

  5. MARGHIAN ha detto:

    Ciao Bruce. Nulla e’ obbligatorio. Ma pensa che quanto ho scritto: ” …non ho tempo, questo e’ il tatto (a parte che avrei dovuto scrivere “fatto”)…sto fuori casa tutto il giorno ed il web lo uso per un’oretta….” eccetera, l’ho scritto soprattutto ^per me stesso, perche’ mi davvero mi piacerebbe aver piu’ tempo da dedicare sia al web che ad altri miei “interessi”.
    Beh, nei siti meno impegnativi-come sai- basta un “buon fine settimana” ed hai finito. Ma- guarda li’- per “quando mi ci metto visito anche altri siti (per leggere eccetera)” mi riferifo ai siti impegnativi, su materie che ben conosci. “Wikipedia” e’ il mio preferito, stringato ed esauriente. Ciao, buon sabato (nel quale qui sta facendo particolarmente freddo, ha grandinato -e’ come se il clima collinare sia sceso da noi in pianura a farsi un giro-).

    Marghian

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...