Ma quanti esopianeti ci sono?

Non lo sappiamo.
Tanti, forse tantissimi. Più di quanti ne immaginiamo.
Oggigiorno ne contiamo quasi 5000.

Cosa vuol dire? Che non siamo soli nell’universo?
Neanche questo sappiamo.
Sappiamo però che solo dal 2 febbraio 2011 là fuori la sonda Kepler della Nasa, da quando ha ficcato il suo naso nello spazio, ha osservato 1236 pianeti extraterrestri e altri 3500 ne sono canditati.

Dalla mia fonte di prima mano vengo a sapere che è stato pubblicato un interessantissimo video che in una sola scheramata viene presentata una animazione dei pianeti scoperti.

Cosa c’è di tanto speciale da guardarlo?
Questi pianeti sono in scala secondo la loro grandezza. Pianeti piccoli e grandi.
E sono animati.
Per meglio dire viene rappresentata la loro rotazione più o meno rapida.
E i colori che vedede, colori caldi a quelli freddi (dal rosso al giallo, dal verde al ciano, al blu e al grigio), rappresentano i pianeti maggiori verso i più piccoli, in relazione agli altri pianeti del sistema planetario.

In questo secondo video si osservano i 1236 candidati pianeti osservati da Kepler.

E vedrete, ne seguiranno molti altri.

(fonte: tuttidentro)

Ti potrebbe anche interessare:

Quante civiltà aliene?
Quante civiltà aliene: i numeri
Quante civiltà aliene: la scala di Kardashev
Quante civiltà aliene: la sfera di Dyson

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Astronomia, Ultime dallo spazio, Universo e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Ma quanti esopianeti ci sono?

  1. Sabrina ha detto:

    Grazie Bruce! Di pianeti confermati al momento se ne contano 905, ma il numero è in costante aumento. Kepler è fuori uso, purtroppo, ma i dati raccolti fino a qualche mese fa devono ancora essere completati. Quindi, incrociamo le dita!🙂

    Mi piace

  2. bruce ha detto:

    Mondo cane, direbbe il mio cane, è vero, un guasto al sistema di puntamento lo ha reso di fatto inutilizzabile da qualche mese.
    Peccato, ci eravamo abituati alle sue scoperte. Speriamo che venga utilizzato e reso adatto per altre attività di ricerca spaziale.
    Ringraziamo per la precisione sul numero dei pianeti confermati.
    Un caro saluto

    Mi piace

  3. MARGHIAN ha detto:

    “Mondo gatto”, direbbe invece Blef, o…. “mondo uomo”😆

    Ciao Bruce. E c’e da dire che (in generale, non solo sulle scoperte di Kepler) ceh i pianeti extrasolari che ad oggi si possono individuare sono soltanto quelli piu’ grossi o che comunque sono abbastanza vicini alla stella madre (affinche’ si notino le variazioni di una curva di luce o gli effetti gravitazionali che fanno leggermente “oscillare” una stella).

    Quanti pianeti come Marte o Venere, si trovano a distanze da 150 a 200 milioni di chilometri dalla stella madre e non possono essere individuati? I pianeti extrasolari, ne abbiamo gia’ discusso, potrebbero essere decine di miliardi-solo nella nostra galassia-. Ciao.

    Marghian

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...