Andromeda 2

Rieccoci a parlare di Andromeda. La galassia più vicina alla nostra via Lattea, appena, si fa per dire, 2,5 milioni di anni luce.

vialattea03

Gli astronomi sembra che ne siano convinti: pare ormai assodato che, nel giro di 3 o 4 miliardi di anni al massimo, la Via Lattea e Andromeda si scontreranno.
Di questo ne avevamo già parlato ed avevamo ipotizzato i vari scenari.

Ma c’è una novità.
Un nuovo studio condotto da un team europeo, in corso di pubblicazione su Astronomy and Astrophysics, ipotizza ora che un incontro ravvicinato fra le due galassie sia già avvenuto in un periodo compreso fra i 7 e gli 11 miliardi di anni fa.

Da dove arriva questa osservazione?
Si è partiti dall’assunto che la materia oscura presente in gran quantità nell’universo ha effetti principalmente su vasta scala, mentre su piccola scala per descrivere il comportamento dell’universo a livello di singola galassia o di gruppo di galassie valgono ancora le teorie della materia ordinaria.

Vedo la espressione poco convita del mio cane, dal momento che abbiamo sempre parlato della grande influenza della materia oscura sulle galassie.

Cerco di convincerlo dicendo che il Gruppo Locale di galassie, di cui Via Lattea e Andromeda sono i costituenti principali, hanno un comportamento le cui caratteristiche sono di difficile spiegazione dovendo tenere conto degli effetti della materia oscura.

Allora ecco che si rispolvera una vecchia teoria degli anni 80 conosciuta come MOND o Dinamica Newtoniana Modificata.

Sentiamo cosa dice quest’altra teoria – borbotta il mio cane con una certa dose di ironia che sta a significare la sua perplessità.

Spiego che la teoria MOND descrive come la gravità si possa comportare diversamente su grandi o piccole scale.
In pratica un gruppo di ricerca ha preso in considerazione il Gruppo Locale, utilizzando le precise misure fatte recentemente con Hubble del moto proprio e della velocità radiale di Andromeda e delle Nubi di Magellano per calcolarne gli spostamenti nel tempo.
Dai loro conti risulta che Via Lattea e Andromeda devono avere avuto un incontro ravvicinato più o meno 10 miliardi di anni fa.

E come si spiega allora che le due galassie non si siano fuse assieme – mi chiede il mio fedele amico (sorrisetto di soddisfazione).

Domanda giusta, caro mio – rispondo – Infatti per la presenza della materia oscura le due galassie avrebbero dovuto fondersi già all’epoca. Via Lattea e Andromeda si sarebbero dovute appiccicare insieme.
Se la teoria MOND è corretta le particelle oscure non avrebbero impedito che le due grandi galassie si sarebbero passate attraverso, estraendo così materia dall’una all’altra in lunghi e sottili bracci, in cui si potrebbero quindi formare nuove piccole galassie.

Eppure caro padrone – interviene bruscamente ad interrompermi il mio fedele amico – questa teoria non mi convince per niente. E per molti motivi.
Non ci sono tracce di quell’ipotetico e remoto scontro. Inoltre le configurazioni a spirale della via Lattea e di Andromeda sono molto regolari e non distorte. Non presentano tracce di materiale residuo di collegamento tra le due galassie.
Sembra poi bizzarro il fatto che le due galassie una volta lontane si siano attratte per scontrarsi, quindi si sono allontanate per riavvicinarsi e riscontrarsi di nuovo una seconda volta.

Che abbia ragione ancora un volta il mio cane?
Perché se la teoria fosse valida, la storia del cosmo e della interferenza della materia oscura dovrebbe essere riscritta da capo.

(fonte: newsletter MediaInaf)

Ti potrebbe anche interessare

 vialattea03

Andromeda
Lo scontro non avverrà come immaginiamo. La galassia Andromeda ad una velocità di 187.000 chilometri all’ora entrerà nella Via   Lattea come un fantasma senza quasi toccarsi. Sarà la forza di gravità a   farle a pezzi appena si incroceranno.

Advertisements

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Astronomia, I misteri dell'universo, Ultime dallo spazio, Universo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Andromeda 2

  1. MARGHIAN ha detto:

    Ciao Bruce. De gustibus.. 🙂
    In effetti e’ una canzone…”sempliciotta”, dicamo cosi’, anche nel testo. Niente a che vedere con certi brani country…
    E’ che mi sono divertito a suonarla…e ci ho messo pure la versione originale.

    *E le cose sarebbero molto piu’ complesse, se la teoria fosse valida. Ma forse, piu’ che uno scontro le due galassie hanno avuto un “passaggio ravvicinato” che si’, per gravita’, avrebbe dovuto “distorcere” i bracci a spirale da far apparire le due galassie “asimmetriche”; ma chissa’, forse e’ passato tanto di quel tempo che durante gli “anni galattici” i bracci si sono “risistemati” un tantino, non so… sempre che la teoria sia valida.

    Piuttosto mi da’ da pensare lo scenario futuro, quando le due galassie si fonderanno. Per le enormi distanze interstellari pochissime saranno, in proporzione numerica, le stelle che si scontreranno, am di sicuro lo scenario cambiera, e le “pressioni gravitazionali” creeranno sicuramente zone di formazione di nuove stelle. Avremo una grossa galassia risultante dallo “sontro” o due o piu’ “minigalassie” ? Ciao Bruce.

    Marghian

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...