Ma a cosa serve il fotovoltaico?

Se lo stanno chiedendo in molti.

In questi giorni abbiamo dovuto fare i conti con il gran freddo, il gelo, al rischio del razionamento delle forniture di gas da parte dei fornitori, con i morti. Ci stiamo domandando se tutto questo poteva essere evitato.

Giusto, ma nessuno a chiedersi perché i Verdi ci hanno fatto spendere 70 miliardi in INUTILI pannelli solari che non riscaldano nessuno anziché 4 per il nucleare.

E sarà così anche per il futuro dal momento che, vista la loro inutilità nel produrre energia per il riscaldamento, saremo costretti COMUNQUE ad importare energia dal nucleare della Francia, il gas dalla Russia, il petrolio a caro prezzo da chissà quanti altri paesi e saremo “COMUNQUE dipendenti” dalle bizze dei fornitori stranieri.

Che ora lo vadano a spiegare a chi muore di freddo di questi 70 miliardi che non sono serviti a nulla, nè mai serviranno a proteggerci dal freddo. E  mentre c’è gente che muore loro se ne stanno al caldo nelle loro case riscaldate PROPRIO dalla energia fornita dal nucleare, il gas, il petrolio.

Ho letto che nei talk-show di questi giorni si gioca a fare lo scarica barile e ci si interroga sulle responsabilità. A Rai1 chiedono a Bonelli, il presidente dei Verdi, di chi è la colpa. Rai2 lo chiede ai mammasantissima di Legambiente, e Rai3 al loro consulente Mario Tozzi.

Nessuno lo chiede a Di Pietro, promotore del referendum, il quale in questi giorni evita, a ragione, anche di farsi vedere. Eppure hanno il coraggio di dire ancora str…. strologate. Come strologa Legambiente, che sfidando il ridicolo continua a ripetere che il pianeta è troppo caldo. In nome di questa colossale panzana, tutti costoro, Di Pietro compreso, ci spiegano da anni che carbone, gas e petrolio sono il male. Ma all’occorrenza la usano.

 La soluzione, strillavano tutti concordi, è il fotovoltaico. E infatti è grazie a una legge voluta dal governo Prodi, quello con Di Pietro e presidente dei Verdi ministri, tutti noi utenti elettrici stiamo pagando €70 miliardi per gli impianti fotovoltaici installati negli ultimi 3 anni. Altre installazioni sono previste dal governo dei tecnici.

Il che stupisce perché la questione è proprio, e solo, tecnica:
il fotovoltaico è inutile alla produzione elettrica.

Il problema è che ora ci siamo cacciati in questo guaio del fotovoltaico e sarà difficile venirne fuori. E qualcuno dovrebbe ora andare a spiegare a quelle decine di migliaia di poveretti infreddoliti di cui la cronaca ci ha informati, che, come non è vero che fa freddo e che il fotovoltaico è del tutto inutile, che è il caldo la nostra vera emergenza, che giacché abbiamo installato 12 INUTILI gigawatt di impianti FV.

Ultimo, ma non da meno: cerchiamo di tenere il più possibile lontano dal parlamento i Verdi, i Di Pietro, i mammasantissima di Legambiente. Tutti quelli che ci hanno menati per il naso, insomma.

Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente, Attualità, Società e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a Ma a cosa serve il fotovoltaico?

  1. osservo ha detto:

    Ma siamo d’accordo che il fotovoltaico sia inutile? Alla base di quali considerazioni e dati?

    Mi piace

    • bruce ha detto:

      Sì, effettivamente è inutile. Questa è purtroppo l’amara verità che ci ha fatto scoprire il gelo di questi giorni. E bisogna farsene una ragione.

      Le considerazioni? Bastava che fosse uscito di casa in questi giorni. Bastava leggere i giornali, guardare la tv e domandarvi cosa stavano facendo gli impianti fotovoltaici in quel momento.
      Nulla, semplicemente perché morti senza sole e inutili a produrre energia elettrica.

      I dati? Li può leggere tranquillamente in rete sui siti “seri”, per esempio qui (http://www.associazioneitaliananucleare.it/una-scelta-sbagliata-a-caldo-e-litalia-e-nella-morsa-del-freddo/)

      Le posso dire solo a titolo di informazione che il contributo delle fonti solare ed eolica, non è atteso, sempre nelle condizioni più favorevoli, essere superiore al 3% del fabbisogno energetico nazionale.

      Ragion per cui anche lei continuerà (suo malgrado, credo) a farsi riscaldare dalla tanto odiata energia prodotta dalle centrali nucleari francesi, dal petrolio, dal gas.

      Mi piace

  2. Rebecca o semplicemente Pif ha detto:

    Non pensavo neanche che i pannelli solari non sono efficace per scaldare una casa… comunque noi abbiamo ancora un vecchia caldaia a gasolio, ma forse e giunto il momento di mettere una nuova caldaia ai pellets.. noi abbiamo mai pensato di usare i panelli solari, forse intuizione … comunque io credo per prima cosa dobbiamo fare nuovi isolamenti per le case e cambiare le vetri in termopan.. credo che sia importante che il caldo non può uscire dalla casa… qui in Italia la maggiorparte delle casa non sono bene isolati, forse poi funzionano anche i panelli solari… beh questo e una mia teroria… ti auguro una serena giornata Pif

    Mi piace

  3. MARGHIAN ha detto:

    (non solo…ma quando avverrebbe che…tutta l’energia si produca solo con fonti cosiddette “rinnovabili” senza bruciare per niente del combustibile? Mai, credo).
    *********************************************************************************************
    Ciao Bruce!!! “De gustibus non disputandum”.
    Io, in quanto a gusti musicali, non so…apprezzo da “plesir dìamour” a “huriah heep” a Elton john a Mozart a Jimi Hendrix a….non so quanti nomi salterebbero fuori se continuassi. Davvero, “plesir d’amour” o Battiato o il genere tipo questo brano non e’..il mio (solo) genere…e chiaramente questo non vale solo per me.

    “Visionando” tutti i miei posts musicali troveresti un tale assortimento…. Ciao Bruce, e grazie.

    Marghian

    Mi piace

  4. bruce ha detto:

    Ciao Marghian,
    guarda che se anche non sono molto presente, ti leggo.
    Anch’io ho un campo molto ampio d’ascolto, ma poi è un solo genere quello che si adatta perfettamente alla tua personalità.
    Un po’ quello che succede con i profumi, tutti “profumano”, ma solo uno è il “tuo” profumo. Il mio è rock e non ci posso fare niente.
    Un caro saluto.

    Mi piace

  5. semprevento ha detto:

    ..ho un conoscente che con le chiacchiere del fotovoltaico è passato da una 500 fiat ad una super Mercedes…in poco tempo!

    Mi piace

  6. bruce ha detto:

    Ho conosciuto persone che con le chiacchiere del fotovoltaico sono … “morte” dal freddo e … in pochissimo tempo. :mrgreen:

    Mi piace

  7. bruce ha detto:

    Prometteva (con le chiacchiere) l’accesso a sconti e agevolazioni statali a chiunque decidesse di passare al fotovoltaico, affidandosi alla sua intermediazione per l’acquisto e l’installazione dell’impianto. Ma poi, una volta ottenuto dalla banca il finanziamento concesso a ciascuno dei suoi clienti, non esitava a incamerarne l’80 per cento, dirottando il denaro sui suoi conti. Il meccanismo che, in soli tre mesi, avrebbe permesso a … di intascare oltre un milione di euro.

    E’ lui?

    Mi piace

  8. bruce ha detto:

    La truffa del fotovoltaico. Proprio così.
    Ritorno sull’argomento, perchè forse molti non hanno capito, quei 70 miliardi di euro per i pannelli solari li dovremo pagare TUTTI NOI: io, tu, egli, noi, voi, essi.
    Anzi i miliardi sono 88.
    Quattro miliardi e quattrocento milioni da pagare ogni anno, per venti anni: totale 88 miliardi di euro distribuiti in comode rate bimestrali che ogni italiano trova nella propria bolletta della luce sotto forma di un “modico” sovrapprezzo del 10% circa.

    Sì, avete letto bene: TUTTI (io, tu, egli, noi, voi, essi) paghiamo e pagheremo la luce il 10% in più. In teoria per finanziare e “incentivare” le energie alternative, in particolare il fotovoltaico, i pannelli ad energia solare.
    In partica e purtroppo in realtà per distribuire soldi, tanti soldi ai “furboni del pannello” che si compreranno le mercedes alla faccia nostra.

    Risultato? Qui soldi non serviranno ad un tubo per riscaldarci e la gente: io, tu, egli, noi, voi, essi, continueremo a scaldarci col nucleare e molti a “morire” di freddo.

    Mi piace

    • semprevento ha detto:

      ..ma siamo così coglioni?????
      scusa questo francesismo fuori luogo..ma oggi ho ricevuto la bolletta…
      porca zozza…ho detto peggio….147 euro di roba….possibile?
      una sessantina di consumo il resto..tasse tasse tasse.. ora ho capito!
      se trovo Gaetano ( così si chiama) gli sfregio l’auto…e poi gli dico..pagala con i miei soldi, st….zo!
      Sil, te lo dico tanto per…voglio andà viaaaaaaaaaaaa da qua!!!!
      ciabattine infradito, pareo e nulla più….e la notte ? le stelle!

      sono in vena di ricordi stasera….

      Mi piace

  9. bruce ha detto:

    Carissima, quanti ricordi mi hai evocato con questa canzone. Quante ne ho sentite, quante belle ragazze ho visto ballare: che grazia, che movimenti, che sensualità.
    E già, perchè io ci sono stato al caldo con l’infradito, maglietta, pantaloncini e … la notte ? … a letto! :mrgreen:
    Solo la domenica, però, perchè sai che ero lì per lavoro. Ma qualche nigh l’ho pure frequentato. 😆 😆 😆

    Mi piace

    • semprevento ha detto:

      lo so….birbone!!!
      io ci vado spesso ..nel senso..su you tube..e mi facio una scorta di ricordi…
      poi chiudo e fiondo nel letto….e lì mi addormento abbracciata lala cosa più bella che ho..e vado avanti…
      ciao Bruce…grazie..di tutto…

      Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...