Le stelle primordiali (1)

astrofotoconcorso6

Nei primi 200 milioni di anni di evoluzione cosmica, stelle e galassie non esistevano.
L’unica sorgente di energia era la radiazione di fondo cosmico, il calore residuo del Big Bang, che all’epoca aveva una temperatura media di circa 85 Kelvin, corrispondenti a -188 gradi Celsius.
L’universo era quindi freddo, buio e relativamente noioso. Niente a che vedere con le immagini alle quali i moderni telescopi ci hanno abituati. Oggi vediamo stelle, pianeti, le suggestive regioni di formazione stellare nella nostra galassia e migliaia di galassie esterne alla nostra caratterizzate da una grande varietà di forme e colori.

È stata proprio la comparsa delle prime stelle a segnare una transizione fondamentale nella storia dell’universo. Le prime stelle attivano al loro interno la fusione termonucleare, per la prima volta dopo il Big Bang.
L’energia liberata dalla loro superficie ed emessa sotto forma di radiazione elettromagnetica illumina le regioni circostanti, riscaldando e ionizzando il gas.

L’effetto di questa radiazione sugli atomi di idrogeno, che rappresentano il 75% della massa di gas nell’universo, potrebbe avere causato la leggera distorsione della radiazione di fondo cosmico recentemente misurata. Se confermata, questa sarebbe la prima prova osservativa, anche se indiretta, dell’esistenza delle prime stelle, datandola a 180 milioni di anni dopo il Big Bang.

Come erano le stelle primordiali?
…… segue.
(Le Scienze)

homeansa ritorna
a Astonomia
ritorna
alla Home Page

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Attualità. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Le stelle primordiali (1)

  1. Renzo Dal Grande ha detto:

    in attesa del 2 , bravo Bruce continua

    "Mi piace"

  2. gabriarte ha detto:

    sto immaginando un trapano fatto di gas più ruota e più calore forma trapana uno spazio che deve essere buio e resistente e affonda formando un buco sempre più vasto che attira tutto quello che all’esterno gli ruota intono polveri altro gas e poi con il calore esplode come una bomba dal buco nasce la stella e allora mi domando l’universo è una gruviera? la casalinga di genova ti saluta e ringrazia ciao

    Piace a 1 persona

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...