La teoria del Tutto – parte terza: la conferma della teoria delle stringhe

Nel 1973 solo pochi fisici lottavano contro l’oscura formula di questa teoria.

mx310EE

Uno di questi era John Schwarz che ha dovuto far fronte ad alcune anomalie della teoria e alla mancanza di massa delle stringhe.
Si è tentato di ridurre da 10 a 4 le dimensioni ipotizzate per far funzionare la teoria. Si è pensato di eliminare addirittura le particelle ipotizzate prive di massa, con pessimi risultati.

Insomma sembrava che proprio la teoria non volesse funzionare.
Per lunghi 4 anni Schwarz studiò la formula, smembrandola, modificandola, assemblandola in diversi modi. Tutto inutile.
Tutta l’attenzione del fisico era concentrata nella convinzione che la formula doveva rappresentare la forza di interazione forte.
E se non fosse così?
L’intuizione di Schwarz fu che la formula in realtà doveva descrivere qualcos’altro. La forza di gravità?

Se così era, allora bisognava ripensare alle dimensioni degli anelli di energia.
Cosa significa?

Il fatto di supporre che le stringhe fossero centinaia di miliardi di miliardi più piccole di un atomo, uno dei difetti (particelle prive di massa) della teoria divenne una virtù.
La particella che Schwarz aveva cercato di eliminare era in realtà un “gravitone”. Ossia la tanto cercata particella G che trasmette la forza di gravità nel mondo infinitamente piccolo della quantistica.

La teoria delle stringhe aveva prodotto il pezzo mancante nel Modello Standard.

Secondo voi fu la volta buona?
Schwarz chiese la pubblicazione della sua teoria innovativa che descrive il modello della gravità nel mondo subatomico.
Ancora una volta la comunità scientifica non ebbe la minima reazione. Ancora una volta la teoria delle stringhe fu ignorata e cadde nel vuoto.

Ma Schwarz non si arrese convinto della bontà della teoria.
Se le stringhe descrivevano la gravità a livello quantistico doveva essere necessariamente la chiave unificatrice delle quattro forze.

A Schwarz si unì l’unico scienziato disposto a rischiare la carriera per la teoria delle stringhe, Michael Green, entrambi uniti dalla convinzione che prima o poi anche gli altri avrebbero accettato la teoria.
L’ultimo ostacolo da superare era l’eliminazione di alcune anomalie matematiche (non sto a spiegare cosa sono, sono una specie di contraddizioni della stessa formula)

Dopo cinque anni di lotta contro le anomalie il lavoro di Green e Schwarz giunse ad una svolta ribaltando il ragionamento con un semplice e geniale intuizione: che le anomalie non ci fossero. Bastava dimostrarlo.
Questo fu possibile dimostrando che i due termini della equazione portavano allo stesso risultato. Fu un successo.

mx3DEC8

La formula racchiudeva quindi le quattro forze.

Cosa significava?

Significava che le stringhe descrivevano la gravità a livello subatomico ma anche le altre tre forze. Si poteva così parlare di unificazione di tutte le forze realizzando il sogno di Einstein.

Fu un momento straordinario per i due fisici, perché nessuno era arrivato a tanto. Fino ad allora ogni loro scoperta era stata accolta con freddezza, non questa volta.
Questa volta la reazione fu esplosiva. In meno di un anno il numero dei fisici teorici delle stringhe raggiunse le svariate centinaia.

La teoria delle stringhe fu battezzata la
“Teoria del Tutto”.

mx34643

Bene, a questo punto, dopo questa elencazione degli avvenimenti, è il momento di guardare da più vicino la teoria. Perchè questa teoria ci riserva altre sorprese.

Ma lo facciamo nel prossimo post. Il mio cane mi chiede di uscire.


Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Attualità. Contrassegna il permalink.

24 risposte a La teoria del Tutto – parte terza: la conferma della teoria delle stringhe

  1. MARGHIAN ha detto:

    Ciao Bruce. MI fa riflettere- oltre a tutto il resto ovviamente- questo :” ..era in realtà un “gravitone”. Ossia la tanto cercata particella G che trasmette la forza di gravità nel mondo infinitamente ^^piccolo della quantistica. Ti sembrera’, e senza dubbio lo e’, un dubbio banale: il “gravitone” trasmette la forza di gravità nell’infinitamente piccolo. E..cosa succede nell’infinitamente grande? O, semplicemente, il “quanto gravitazionale” (appunto il “gravitone” e’ osservabile- almeno teoricamente, nelle formule- solo su scala microscopica? Ciao.

    Marghian

    Mi piace

    • MARGHIAN ha detto:

      “…(appunto il “gravitone”)..”.

      Mi piace

      • MARGHIAN ha detto:

        Altra questione: mi sto vedendo in rete alcune immagini dell’alluvione nelle Marche..da te tutto a posto si’? Ciao.

        Mi piace

        • bruce ha detto:

          Ciao marghian, dalle mie parti la situazione è pesante, ma ci sono state alluvioni ancora peggiori. ll vantaggio di questa volta è che la quantità d’acqua sebbene caduta in abbondanza è stata distribuita in un paio di giorni e i torrenti (la marche ne ha tanti, ed io ne ho uno proprio sotto casa) hanno avuto modo di smaltire l’acqua. così pure i tombini.
          Diversamente sono l e bombe d’acqua la cui pari quantità cade in brevissimo tempo. Allora sono guai perchè abbiamo molti sottopassi ferroviari che si allagano all’improvviso, Nel passato ci sono stati anche dei morti di persone rimaste ntrappolate nelle auto.
          Ciao

          Mi piace

          • MARGHIAN ha detto:

            Ho capito, e sono ..contento che a te e famiglia, personalmente, non sia accaduto nulla. In Sardegna-se non ricordo male qualche “dettaglio tecnico” c’e stata proprio una “bomba d’acqua. Se, come scrivi tu, anche da noi ci fosse stata una pioggia distribuita in un paio di giorni i danni sarebbero stato minori. I livelli bassi del paese sono stati ovviamente i piu’ penalizzati e soprattutto la gran cavolata fatta dal comune del mio paese e di altri e’ stato quello di avere intubato dei torrenti, facendo loro perdere la “portata originale” con quello che ne e’ conseguito. Speriamo che non ne succedano altre. Ciao.

            Mi piace

    • bruce ha detto:

      Ciao marghian, come sempre bisogna distingure ancora una volta tra la relatività generale e la meccanica quantistica la cui unificazione ancora non mette d’accordo i fisici.
      Nella meccanica quantistica Il gravitone sarebbe una particella mediatrice della gravità quantistica. Praticamente svolgerebbe lo stesso ruolo dei fotoni nella foza elettromagnetica (vedi post precedente) e sarebbe lui il responsabile delle onde di gravità. Nel prossimo post riporterò l’ipotesi che i gravitoni non sarebbero altro che le stringhe nella teoria delle stringhe di massa praticamente nulla e per questo non osservabili.
      Nella relatività generale la forza di gravità è una forza estremamente debole governata dalle masse in gioco che deformano lo spazio tempo e nella teoria delle stringhe al gravitone viene sostituito dell’altro.
      Ciao

      Mi piace

      • MARGHIAN ha detto:

        “Il gravitone sarebbe una particella mediatrice della gravità quantistica. Praticamente svolgerebbe lo stesso ruolo dei fotoni nella foza elettromagnetica”. Un po’ lo avevo intuito (” il gravitone deve essere una particella quantistica che agisce per la gravita’ come il fotone per la forza elettromagnetica od il gluone per la forza nucleare forte..”).
        Per quanto riguarda l’idea che i gravitoni non sarebbero altro che le stringhe stesse, io lessi un articolo di rivista che preentava pero’ il gravitone come un particolare tipo di stringa, per la “precisione” una stringa “ad anello”, nel contesto della teoria del multiverso “a brane”. L’articolo “spiegava” che le stringhe “gravitoni”, essendo “stringhe ad anello” potrebbero passere da una “brana all’altra” e che, per tale motivo, “disperdendosi in altri universi”, la gravita’ sarebbe una forza cosi’ debole… eccetera. Leggero’ il tuo prossimo post. Ciao.

        Marghian

        Mi piace

  2. Rebecca Antolini ha detto:

    Bondi… ecco inzia bene la nuova settimana con tutte queste teorie.. sinceramente adesso non voglio approfondire questo argomento.. sono ancora in armonia con me stessa e voglio evitare stress😀 … comunque sicuramente interessante per cui piace queste cose… oggi c’è il compleanno della Tatanka e oggi faccio una dog parti al campo del cane …serena giornata Pif

    … capisco Bleff vorrei anche io uscire dopo ore di di teoria di tutto:mrgreen:

    Liked by 1 persona

    • bruce ha detto:

      Ciao Rebecca a dirti la verità anche Bleff a volte è stressato da questi articoli e scappa altrove.
      In questi giorni in cui non ci sei stata sul web non sapeva dove andare a leggere qualcosa di più leggero. Ha trovato solo troppe cose scontate in giro che al contrario lo hanno annoiato.😆

      Mi piace

      • Rebecca Antolini ha detto:

        hahahahahahah sempre spiritoso…aproposito hai visto bene si sono aumentata di peso per sto problema della deposizione di liquidi.. staiamo ancora fra esami e esami per capire da dove cavolo arriva sta problema.. ho pastiglie ma a volte poi vado tropo in bagno e svengo..sembra andare in disidrazione.. speriamo che si risolve prima o poi… sai da esattamente 6 giorni non uso più la sigaretta eletronica… ma mangio essaggerto verdura cruda come compenso.. povera me… ma tutto poi si regola … penso positivo…

        Mi piace

        • bruce ha detto:

          Ciao Rebecca, da quello che mi dici credo che il diabete non è la causa dei tuoi problemi, si cura facilmente e non genera i tuoi sintomi. Nè può essere l’alimentazione se già segui una dieta vegetariana ed eviti i cibi a contenuto di sodio.
          Vai a fondo alla cosa.
          Ciao

          Mi piace

          • Rebecca Antolini ha detto:

            Buongiorno si si anche mio medico ha detto qui c’è qualcosa altro dietro… oggi sto male cavolo ieri sera eraviamo furi con Tatanka e a cusa dei marciapiedi di (m…a.) sono caduta sono cadutta strana sul petto e ho fattica di rsepirare ho dormito anche male… se non migliora entro due giorni faccio fare i raggi x …credo si tratta di una contusione, ma non si sa mai.. da quando ho 50 anni succede ogni giorno un’altra cosa.. uffa dopo vengo allere tuo ultimo post al riguardo

            Mi piace

  3. MARGHIAN ha detto:

    Ciao Rebecca.Se io invitassi i cani al compleanno di Nives od Itan..ne verrebbe una festa movimentata🙂, e sarebbero proprio…come cani e gatti🙂
    Ciao carissima,

    Marghian

    Liked by 1 persona

  4. MARGHIAN ha detto:

    Ciao Bruce. Scrivo una cosa per Rebecca.
    Rebecca, non voglio farti preoccupare, ma sulla questione della tua salute voglio chiederti..come stai a fegato? Basta che tu ti faccia un esame del sangue facile facile, “le transaminasi”.
    magari l’hai gia’ fatto , dato che hai scritto sei “fra esami e esami”. Ciao.

    Mi piace

  5. MARGHIAN ha detto:

    Vero, e’ nota come legge di Fantozzi. Ma..”meglio nota” lo e’ per noi Italiani. Villaggio e’.. mondiale, ma come sai i nomi americani colpiscono di piu’ l’immaginario, anche di chi odia l’inglese😆 (anche Steven Jobs, se si chiamasse “stefano lavori”-tradotto- sarebbe molto meno famoso, succede…). Ciao.

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...