Debunking.


scimmia-alla-tastiera

Il debunking è l’atto di confutare pensieri o teorie attraverso metodologie scientifiche.
Il debunker è colui che si applica con la propria attività a “smascheratore” ciarlatani che affermano cose false, esagerate, anti-scientifiche o pretenziose.

Internet è una grande opportunità. Una opportunità per tutti di scrivere tutto ciò che vogliamo. Tutto su tutto.
Ma anche molta immondizia prodotta da teorizzatori, nuovi filosofi, salvatori dell’umanità.

Un esercito di scimmie che battono a casaccio su una tastiera per produrre una catastrofica, cataclismatica, gigantesca, sterminata montagna di merda.

E attenzione: non è una mia affermazione, ma quella di chi ha studiato e psicanalizzato internet. Ho letto un interessante e scansonato articolo a tale riguardo  che mi piace farne un riassunto mettendoci del mio.

La teoria.
Quando le scimmie iniziarono a battere sui tasti, siamo attorno agli anni ottanta del secolo scorso e il problema sembrava quasi approcciabile, ci furono persone, dette “debunkers”, che iniziarono a contestarli. Persone come Attivissimo, Piero Angela e altri scienziati, insomma persone addette ai lavori, che si misero in mente che, rimboccandosi le maniche, si poteva informare correttamente chiunque su tutto.

L’ipotesi ottimistica dei debunkers era che bastasse una sana e corretta informazione scientifica per far capire alle scimmie.
Sbagliato. Non serve a nulla, dicono gli studiosi.

Nessun ciarlatano fa affermazioni semplici. Ad ogni contestazione ti controbatte con qualcos’altro di cui non sa assolutamente nulla, ma la spara ugualmente.

Questo ti costringe a fornire nuove spiegazioni, e quando pensi di avere dato la spiegazione giusta in termini scientifici e razionali ecco che ti aggiungono altre confutazioni prese a casaccio su internet.
Insomma si entra in un loop da cui non si esce più.

Come se non bastasse, la scimmia incompetente, non accetta di essere smentita da una scimmia sua pari. Pensa di essere una scimmia superiore, più evoluta, più civile.

Il ciarlatano di turno ti dice sempre la stessa cosa: “informatevi”. Ti indica anche dove.
E tu, scemo, ti fai un culo tanto ad informarti. E far notare loro che informarsi dentro una montagna di merda prodotta da altre scimmie che battono a casaccio serve solo a leggere  altra merda. Ovvero, non serve a niente.

Senza nessuno che dica loro: no, informarsi non serve ad un cazzo, quel che serve e’ studiare.
Ma loro non ragionano, non studiano, perché studiare sarebbe la loro rovina. Rifiutano le spiegazioni scientifiche e razionali. Perchè la scimmia non sa ragionare, sa battere solo merda sui tasti della tastiera, instancabilmente e senza sosta.

Allora – vi domanderete – perché lo fanno?

Tra i tanti motivi analizzati, etici, politici, religiosi, duri a morire, c’è anche la vita di molti andata a puttane.

Si tratta di quelli che si definiscono “underachiever”, persone la cui esistenza non ha concluso niente. Persone infelici di un’esistenza che non ha sbocchi di soddisfazione, frustrante, povera, vuota. Il motivo per il quale aderiscono a queste teorie, il motivo per il quale se ne fanno essi stessi portatori, e’ che se togliete il grande complotto, se togliete le multinazionali malvagie, le trivelle, il nucleare, il petrolio, il riscaldamento globale, se togliete gli alieni, le scie chimiche, il signoraggio, l’euro, le diete vegane, i nuovi ordini mondiali, se togliete loro il bisogno di cambiare il mondo, questi poveretti non possono piu’ giustificare, prima di tutto con se’ stessi, il proprio fallimento esistenziale.

Come contrastarli.
Se alzate il livello della discussione, succede che sarai messo in minoranza e ti attaccheranno. Saccente, borioso, incivile.
L’underachievement, che in inglese significa rendimento inferiore al previsto (stupidità in italiano), è una specie di virus stagionale (come le mode) che colpisce i più deboli. Ti trovi, così, al cospetto di un esercito di underachievers “influenzati” che fanno massa, come un branco di pesci, un gregge (a vostra scelta) o peggio ancora di uno sciame di api incazzate perchè le hai disturbate.  Spesso i toni si alzano e se provi a contrastarli diventano cattivi. Nei migliori dei casi ti cancellano e puoi considerarti fortunato perchè li lasci sbrodolare nel loro brodo.
A smielarsi tra loro.

Allora?
Sembrerebbe che la battaglia sia perduta, l’ha persa Piero Angela e riviste culturali/scientifiche come Quark (chiusa per insufficienza di lettori) e tanti altri al cospetto del proliferare della moltitudine di  siti/blog “rubbish”.

Il rimedio?
Il sapere (lo studio) è forse la cura per una delle malattie più pericolose della umanità: l’ignoranza. Contro uno dei più grandi disastri prodotti all’umanità dopo la seconda guerra mondiale.
Ma è dura.


 

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Bufale e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a Debunking.

  1. Num3ri ha detto:

    Purtoppo ho esperienza nel campo.
    Ho cercato di fare “Debunking” anche di recente, ma il risultato è sempre il solito: zero.
    Nei paesi di campagna c’é un vecchio proverbio che mi pare appropriato: “Non c’é peggior sordo di chi non vuol sentire.”
    L’ignoranza è una malattia endemica ed incurabile delle persone ? A quanto pare…..

    Liked by 1 persona

  2. enricogarrou ha detto:

    Quante ragioni caro amico. Purtroppo è così. Un abbraccio

    Mi piace

  3. gabriarte ha detto:

    mai arrendersi è grazie a chi non si è arreso che molti sono riusciti ad uscire dall’ignoranza spero che non si arrendano adesso ciao grazie buona notte

    Mi piace

  4. MARGHIAN ha detto:

    Ciao Bruce. Quello che maggiormente mi spaventa e’ il diffuso disinteresse culturale, un appiattimento mentale nel quale trovano terreno fertile supposte “verità di fede” di ogni tipo.
    Le ultime parole del post, “Contro uno dei più grandi disastri prodotti all’umanità dopo la seconda guerra mondiale” mi ricorda l’ammonimento di Fermi, riportato da Zichichi in tv: “stiamo attenti alla Hiroshima culturale”. Ciao.

    Liked by 1 persona

  5. gabriarte ha detto:

    dici che siamo a questo punto??

    Mi piace

  6. bruce ha detto:

    Buona sera a tutti, giornata piena piena con mio nipote. Meglio avere a che fare con dieci pitbull tipo il mio cane che con un bambino di 18 mesi. Instancabile, in casa e fuori. Ma che gioia.
    Ok detto questo racconto una cosa che mi è successa esettamente il 7 di Aprile. C’entra poco con il post ma serve a capire il grado di ignoranza.

    Ero in giro con il mio cane, due TdG mi hanno dato dello ignorante stregone. Sempre loro, gli ignoranti per eccellenza.
    Mi fermano forse vedendo in me un anziano da infinocchiare con delle frottole.
    Anziano forse (e poi mica tanto), ma che si lascia infinocchiare è difficile. Generalmente li licenzio con due parole tipo ” sto già in pace con me stesso, non mi serve altro, grazie lo stesso”. Questa volta mi fermo, sono due giovani, un ragazzo ed una ragazza. Forse con loro si può parlare. Chiedo che scuola frequentano. La ragazza ha fatto solo le scuole medie inferiori. Brutto segno, Il ragazzo frequenta il primo anno di giurisprudenza. Vado al sodo. Alla osservazione che tutto ciò che Dio ha creato prima o poi finirà, come le piante, gli esseri animati, così anche le stelle e la Terra, rispondono: “solo uno stregone può fare queste affermazioni che non hanno riscontro nella Bibbia. Lei non conosce la Bibbia. Dio non lo permetterà”.
    Ora sappiamo che costoro sono fuori dalla realtà, ma non mi aspettavo tanta ignoranza in due ragazzi. Io non do la colpa a loro, poveri ignoranti cronici, ma al lavaggio del cervello a cui sono sottoposti, allora rifletto sul fatto che molti seguaci di teorie fantasiose o divulgatori di falsità tipo le trivelle di questi giorni sono stati a loro volta sottoposti ad un lavaggio del cervello. Poi la predisposizione ad essere ingannati completa l’opera di assoggettazione mentale e culturale.
    Do la colpa alla scuola, che ha fallito se questo è il livello di cultura. Ma poi penso ancora: come è possibile che non hanno un pur minimo senso della razionalità e capacità di logica?
    Che esista veramente il gene della stupidità? Boh!
    Notte a tutti.

    Mi piace

    • MARGHIAN ha detto:

      Ciao Bruce. I testimoni di Geova, ogni tanto ne incontro qualcuno.
      ” tutto ciò che Dio ha creato prima o poi finirà, come le piante, gli esseri animati, così anche le stelle e la Terra”. Proprio l’obiezione che delle volte ci ho fatto io. “Ascoltatemi bene, secondo la Bibbia l’uomo, Adamo, se non avesse peccato sarebbe immortale ed avrebbe generato una progenie di uomini immortali, giusto?”. “Sì, lei ha capito..”. “Mica tanto, allora vi dico che la Terra, ed il Sole, non sono mai stati idonei ad ospitare un essere immortale, la finitezza e’ da sempre per tutte le cose, la Terra cesserà di esistere, il Sole stesso si spegnerà, anzi se proprio volete saperlo, esploderà…”. “Ma come fa lei a sapere…..”. “Gli scienziati, sento e leggo delle cose che..”- “Ma gli scienziati…”..”va bene, basta cosi’…” e li lasciai a guardarsi in faccia, stupiti (forse avevano sentito per la prima volta ‘ste cose…).

      “La ragazza ha fatto solo le scuole medie inferiori. Brutto segno”. Ma allora sono messo male anche io… scherzo🙂
      A parte le battute, a proposito di poca scuola, mio padre aveva la terza elementare ed era di una razionalità unica. . Una volta mi aveva divertito: si erano presentati al cancello di casa due testimoni di Geova, marito e moglie. Sentii mio padre che gli diceva “ma di cosa siete testimoni voi! Fatemi capire, testimone vuol dire chi ha visto o sentito qualcosa. Ma voi, cosa avete visto? ” “Le scritture..”- “Ah, le scritture!. L’intelligente che scrive e lo stupido che legge e crede e crede..”. I due se ne andarono ed io dissi a mio padre babbu, ses troppu togu!” (Babbo, sei troppo forte!..)🙂 Ciao.

      Marghian

      Mi piace

      • bruce ha detto:

        ” …“La ragazza ha fatto solo le scuole medie inferiori. Brutto segno”. Ma allora sono messo male anche io… scherzo🙂 ”

        Ah ah ah. Tu immagina, ti incontri con delle persone che già sai che sono ottuse, poi scopri che non hanno studiato abbastanza da conoscere certi argomenti, nè mai hanno affrontato certi argomenti, se poi ci aggiunci che si sono fermate a quel livello per poi subire un lavaggio del cervello, ti rendi conto che stai per parlare con persone che mai ti possono capire perchè è come se stessi dicendo cose fuori dalla loro comprenzione. Ecco il mio stupore. E’ un po’ quello che succede nelle dittature interessate ad avere un popolo ignorante. E le religioni soprattutto quelle “chiuse” giocano su questo. Per tenrle sotto il loro potere. Assoggettarle.
        Ho anche detto loro di leggere, così tanto per capire che esiste un altro mondo al di fuori delle loro testa.
        “Noi abbiamo ancora molto da leggere e studiare la Bibbia”.
        Cosa gli vuoi dire? Per loro il mondo comincia e finisce in quel libro, e non possono confutarlo pena l’escusione dalla loro comunità e dannazione eterna.
        Ciao

        Mi piace

        • MARGHIAN ha detto:

          “Tu immagina, ti incontri con delle persone che già sai che sono ottuse, poi scopri che non hanno studiato abbastanza da conoscere certi argomenti..”. Lo avevo capito benissimo, infatti. Ed hai ragione, e poi a proposito di ““Noi abbiamo ancora molto da leggere e studiare la Bibbia”, la loro ignoranza arriva al colmo, sulla stessa Bibbia che dovrebbe essere il loro terreno. Un tizio mi disse che fra poco sarebbe giunto l’armagheddon, o armageddon “armageddon o come si scrive,. Mi chiese “Leim sa cos’è l’armaghedon? “MI dica”. ” Era la discarica che…”- “scusi se la interrompo”, feci io” , “ma quella discarica di Gerusalemme, che viene presa ad esempio nel nuovo testamento, non era piuttosto la geenna? L’armaghedon e’ piuttosto la famosa battaglia finale, sull’esempio della battaglia che si svolse in quella città israelita…” Aveva fatto una faccia… Ciao.

          Marghian

          Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...