When the music’s over.

Era una mattina del lontano 1967. Ricordo che era inverno e come ogni mattina del venerdì prima di andare a scuola mi collegavo con la stazione radiofonica “Good morning from Naples”. Una frequenza della base Nato a Napoli per una trasmissione di 45 minuti di tutta musica probabilmente dedicata ai marines.
Si ascoltavano canzoni dei Beatles, Rolling Stones, allora conosciuti a pochi.

Alla fine di una trasmissione ascoltai un brano che durò credo 10 minuti, un tempo esageratamente lungo per quei tempi quando le canzoni erano al massimo di 3 o 4 minuti. Non riuscii a capire né il titolo né il gruppo. Ma la canzone era bellissima, travolgente e vi assicuro fuori dagli schemi tradizionali per quell’epoca.
Quel brano mi rimase nella testa, tanto che presi carta e penna e scrissi alla Rai. Sì, proprio alla Rai  dando tutte le informazioni necessarie. Ci avevo quasi perso tutte le speranze quando mi arrivò una lettera dalla Rai, con titolo del brano, gruppo, titolo dell’album e dove potevo andarlo a comprare a Roma. Incredibile, ci erano riusciti.
Erano i Doors di Jim Morrison. Il brano era: “When the music’s over” Comprai l’album alle Messaggerie musicali di Roma.

Il 3 luglio di quarant’anni fa Jim Morrison veniva trovato morto dentro la vasca da bagno del suo appartamento a Parigi.
Per commemorarlo viene pubblicato “The Collection”, cofanetto di sei leggendari album, e oggi arriva nei cinema italiani il documentario “When you’re strange”, uscito in America oltre un anno fa.

Breve biografia.
Jim Morrison nacque l’8 dicembre 1943 a Melbourne in Florida da un ufficiale di marina e da un casalinga. Cantante, poeta, film-maker, è stato soprattutto una leggenda della musica.
Voce leader dei Doors, è stato uno dei principali riferimenti per intere generazioni di giovani negli anni della guerra del Vietnam, dell’assassinio dei fratelli Kennedy e di Martin Luther King.
Animale da palcoscenico, eroe maledetto, angelo ribelle, il Re Lucertola (così veniva soprannominato) è stato profeta della libertà. Per i suoi inviti alla trasgressione l’FBI ha aperto un dossier su di lui, e nel 1969 è stato perfino arrestato per oscenità. La sua morte precoce nel 1971 lo ha trasformato in un mito: da allora le raccolte dei Doors continuano ad andare a ruba, e ogni anno migliaia di giovani si recano in pellegrinaggio sulla sua tomba nel cimitero di Père Lanchaise a Parigi.

Ho ancora gelosamente conservato l’album originale in vinile che contiene la canzone.
(Puoi ascoltare la canzone – se sei rock – cliccando sulla foto)


Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Musica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a When the music’s over.

  1. semprevento ha detto:

    ..il mio orso ama smisuratamente questo tipo di musica….
    ahimè io no….ma la sopporto tranquillamente…ha fattostoria e poi io son tollerante…la musica è tutta bella…
    ma qui si tratta di un bel tipo che ha sconvolto la morale dell’epoca….con suoni e parole…
    sovversivo…amante del vizio….inquieto…troppo inquieto…forse aveva capito proprio tutto della vita…

    Non sto a fare analisi..le sue frasi son memorabili….giuste …forti e lo saranno sempre.
    Il tuo genere è questo?
    😦
    I personaggi ribelli mi hanno sempre intrigato….
    pensa te dopo tanto ilenzio si dice che riky martin torni a fare un concerto….
    le mie amiche che sanno che io non amdrei mai ad un concerto….neppure di vasco o Ligabue o dalla o chicchesia!!! mi hanno dato la notizia…..o bella trombetta, ti si rammentava ieri….il tu riky fa un concerto…ci vieni….????? e io….ECCERTOOOOOOOOOOOO!!!!
    troverei il modo di…redimerlo!!!

    bacio bell’omo….

    Mi piace

  2. bruce ha detto:

    Eh già, sono rock.
    Un bel tipetto rock. Ora capisci perché sono acido. Sono un signore (quasi) anziano ancora ribelle, tosto. Non porto i capelli lunghi, nè giacche a fiori o occhialini alla John Lennon. Il rock è dentro di te. Non è apparenza.
    C’è la musica ed il rock. Due cose diverse e ben distinte. La musica è musica, il rock non è musica è rock. Il rock non si traduce, il rock è ritmo, è uno stile di vita, il rock è “il senso della vita” Ah ah ah ah ah ah.

    La musica è femmina, Il rock è maschio, è roccia, il rock è grinta. Il rock è energia vibrante, energia allo stato puro. Rock è oltre la musica, è tutto ciò che la musica non sa dare.
    Ma attenzione per rock intendo il rock quello che usciva dalle chitarre incazzate ed armoniose nello stesso tempo degli anni 60/70 e non dalle chitarre di commercianti di musica tipo Licabue, (un artigiano sottratto dalla edilizia, tanto per intenderci).
    Il rock non è tum, tum, non è la la la. Il rock è arte. E’ un coltello che arriva diritto al cuore. E’ adrenalina.
    La musica è moda, il rock è storia.

    Mia cara vento forse un giorno ti racconterò.
    Sono della generazione dei Rolling Stones.
    Questi I miei preferiti: Deep Purple, Pink Floid, Animals, Them, Black Sabbath, Bruce Springstin, Blind Faith, Blood Sweat & Tears, Canned Heat, Chicago, Cream, Credence Clearwate Revival, Eric Clapton, I Doors, Grand Funk, Greatful Deatd, Jimmy Page, Led Zeppelin, Moody Blues, Procol Harum, Spencer Davis Group, Steve Winwood, The Traffic, Then Years After, Uriah Heep, The Who, Yes, Jethro Tull, Nirvana. Aerosmith, PFM. Tanto per copiare solo alcuni nomi dei miei album.

    Ora ascolto: gli ACDC, The Cult, Nickelback, T.Rex,
    Rock con la R maiuscola.

    Se il tuo orso è rock fagli leggere questa lista e sono sicuro che sbaverà e ci metterà del suo.
    Ciao bella

    Mi piace

  3. semprevento ha detto:

    ….lui all’epoca sua suonava in una band…..
    la storia del rock la sa tutta…e apprzzerà la tua lista e sicuramente ci metterà del suo….
    te invece mi hai sorpreso…..hahahahhahahaahh………….
    sei un ganzo…ma io il roch quello duro …non è nelle mie corde….
    non sono u intenditrice lo so…
    ma mica si può pretendere tutto da una donna!!!!!
    e che diamineeeeee!!!
    ..mentre leggevo, dicevo….nooo, non è Silvano….
    o è lui??? devo chiedere a Bleff quando lo vedo….
    bacio bell’omo rokkettaro ..ma dentro!!

    Mi piace

  4. semprevento ha detto:

    per i nomi non ci sono….m questi mi piacciono….
    non tutto però
    ecco…tanto la conosci ma giusto per smorzare l’atmosfera…
    🙂

    Mi piace

  5. musicantidistratti ha detto:

    Non posso che farti i miei più sinceri complimenti…per la musica che ascolti, per il brano che hai proposto.
    Io sono cresciuto ascoltando i dischi di mio padre. Pink Floyd, Genesis, Led Zeppelin, Deep Purple, Jethro Tull, Osanna, Banco del Mutuo Soccorso e tantissimi altri. Purtroppo la maggior parte di questi GRANDI artisti li ho apprezzati soltanto in un secondo momento.
    Non so che darei per avere un solo gruppo all’altezza di uno di questi…

    Mi piace

  6. semprevento ha detto:

    http://www.myspace.com/feverocks/music/songs/i-wanna-rock-this-night-79994377
    te che sei un intenditore…valli ad ascoltare….
    ci sono dei pezzi interessanti….credo….
    però Bruce springsting lo adoro….il Boss….
    esagerato….ho salvato 2 giorni fa un brano…nella mia lista …..un artista eccezionale….unico.
    i chicago li ascolo pure io…Who anche…insomma mica so così fuori moda….
    solo che vado sul tranquillo…l’agitazione mi disturba….dato che sono una nevrotichetta di mio tendo a calmarmi con la MUSICA New age…simply red…claudio villa e il quartetto Cetra!!!

    hahahhahahahah l’ultimi no…..volevo vedè che faccia facevi!!!
    un bacio e….ahhhhhhhh ma oggi sei a casa , è venerdi….
    che fai..la lista è stata lasciata???
    te come ti senti? ispirato??
    ho messo una tua foto sul mio blog….e c’ho scritto che è tua chiaramente….
    ha il suo buon motivo di esserci!!!
    via ..cazzeggiamo …perchè giovedì vado dall’orso e stampo la tu lista…così parliamo di qualcosa..e evitiamo altri discorsi!
    buona giornata bruce.

    Mi piace

  7. semprevento ha detto:

    http://www.youtube.com/user/feverfront#p/u/5/-zMMu6vC2Ts
    meglio ancora
    t’ho trovato il canale….
    ..mi son riletta la tua “lettera Rock”
    …ho riflettuto….chiaramente rapportando le tue emozioni alle mie….
    non si dovrebbero fare paagoni, mai….ma oggi mi va…
    e mi è venuto in mente la parola …mediocre…
    intendimento mediocre…il mio.
    ma non per la musica…o il rock in se…..per quel senso….quel senso della vita …
    sarà che le mie musiche son sempre state lievi….mah, boh…e chissà!

    Mi piace

  8. bruce ha detto:

    Si sono a casa, ma sempre col cellulare aziendale attivo e computer pronto per dare risposte ai confezionisti che lavorano. Loro.

    hahahhahahahah niente lista questa volta visti i risultati dello scorso venerdì. Solo due parole: fai quello che puoi. Ma poi ha aggiunto: la lavastoviglie la potresti scaricare e una annaffiatina alle piante non ti fa male. Forte mia moglie.

    Beh anch’io non ascolto solo musica rock, la new age per esempio quando vado al bagno, mi stimola, Simply Red è ottimo al posto della camomilla (però ho il suo CD greatest hits -192, l’ho messo ora, così mi calma). Per esempio amo anche la musica classica, ne ho una collezione piena a prendere polvere perchè non ho tempo per ascoltarla.
    Claudio Villa e Quartetto Cetra? Allora non sei così giovane come ti mostri nelle foto. eh eh eh eh

    Ho visto la foto ed ho apprezzato. Non ho fatto commenti per non … vabbè … grazie.
    Ti ho mandato alcune foto che faccio a tutto ciò che mi capita a tiro quando esco con Bleff. Forte il mio Bleff, è qui sotto.

    Mi piace

  9. bruce ha detto:

    sarà che le mie musiche son sempre state lievi….mah, boh…e chissà!

    Vuoi sapere una cosa?
    I miei cantanti preferiti Italiani sono Ramazzotti, Pino Daniele che non sono rockettari. Non disdegno di ascoltare Vasco Rossi, Zucchero. Gli altri? Passata una stagione e sono già fuori stagione.

    Ho una buona collezione di Luis Amstrog (lo conosci? È jazz puro), di Aretha Franklin, Otis Redding, Jon Baez, Janis Joplin, Joe Cocker.
    Ho l’intera (o quasi) collezione dei Beatles, e CD di meno rockettari come: George Michael, del grandissimo Bob Marley, del maestro della chitarra Santana, Eurythmics, Alicia Keys, Amy Winehouse, Bob Dylan, Bon Jovi, Celine Dion, degli immortali Queen, David Bowie, del virtuoso della chitarra Dire Straits, James Blunt, Madonna, Phil Collins, Robbie Williams, Rod Stewart, The Shadows, e altri CD a decine e decine che compro in offerta in autostrada … e che ascolto.
    Pensa che ho anche una buona collezione di Fausto Papetti (non so se te lo ricordi) e di Peppino di Capri.

    Come vedi una collezione molto variegata. Cosa voglio dire? Che non disdegno la musica in genere, la ascolto tutta ma la mia anima è rock.
    Non sono di quelli che hanno la puzza sotto il naso, che il mondo finisce a De Andrè, a Segovia, o a Bach o a … Dalla.
    La musica è una forma d’arte e va apprezzata per quella che è pur nelle nostre preferenze o gusti.
    Come credo che per te il tuo mondo d’arte non finisca a Van Gogh.

    Mi piace

  10. semprevento ha detto:

    …io di collezioni non ne ho mai fatte….
    avevo un vinile di battiato , uno dei simply red, uno di beethoven emio fratello invece aveva tutto , ma proprio tutto di Lucio Batisti.

    poi i dischi di mio padre, pochi…tra cui Mina, ranieri, Don backy…e il greco demis roussos…..
    ma mio padre apparteneva ad una generazione in cui la musica serviva a ballare il ballo del mattoe con la morosa… Lui amava la voce….si innamorava perdutamente….io sono come lui…
    mi innamoro delle cose ma le lascio al loro posto…chissà perchè….

    Ti sei dimenticato la Nannini, che apprezzo in vecchiaia….forse perchè è più dolce…forse perchè è madre….

    stamani sei piuttosto critico…sei ad ampio spettro!!!
    De andrè lo considero un poeta, le sue canzoni son da leggere…se l’ascolto vao in depressione…
    difatti rarissimo che possa scoltarlo….
    Io le canzoni per apprazzarle devo leggerle…assimilare le parole…capirne il testo….
    altrimenti ascolto solo suoni…la musica suonata è bella….

    Ogni tanto capisco anch’io cosa vuoi dire!!!
    se poi fai la ditinzione tra rock e musica son d’accordo con te.
    ci son l canzonette, le musichette, i ritmi, le sinfonie…i cantori e i fringuelli….
    Ci sta tutto e alla fine c’è posto per tutti….poi ognuno trova la sua collocazione nel tempo o sparisce del tutto,, il che, è meglio.

    E sin qui siamo a posto.
    la lista… 🙂 è molto inteligente tua moglie….troppo per te!! 🙂

    Di arte non capisco nulla…apprezzo quello che mi piace.
    ..che mi da un emozione fosse pure da poco!!!
    Certe architetture mi piacciono…altre mi struggono….
    non a caso mi piace l’arte povera….chissà perchè….l’art decò non tutto ma costa troppo….
    insomma son mediocre nelle mie cose….lo sfarzo lo lascio alle corti francesi….
    che poi anche quelle inglesi mica scherzano!!!
    insomma sul ferrari non ci salgo…ma su una bella jippona si!!!

    Ora vo…..
    wiwa i Simply Red. che non suonano più , mortacci loro….
    però, il rossino vive a cagliari….non è che sia così grande come città…..
    magari dove c’è una bella birreria, ci sta che lo trovo….e allora…gli fò la foto!

    Mi piace

  11. bruce ha detto:

    La Nannini, è vero l’ho dimenticata, brava la pasticciera senese.

    Mi piace

  12. bruce ha detto:

    hai cambiato avatar? O occhiali?

    Mi piace

  13. semprevento ha detto:

    ho cambiato entrambi!!!!

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...