La madre e i fratelli del Sole (4)

Il Sole

La fine del Sole

Bene o male sappiamo tutti la fine che spetta al nostro Sole.
Un giorno, fra circa 5 miliardi di anni da oggi, ma anche da domani, il Sole finirà il combustibile costituito dall’idrogeno contenuto nel suo nucleo.

Dalle sue attuali dimensioni medie e dal colore giallastro, si espanderà in una gigante rossa, e inghiottirà i due, tre o forse quattro pianeti, quelli più vicini. La Terra si troverà probabilmente accanto se non all’interno della superficie del Sole.

Il suo nucleo comincerà a raffreddarsi e la sua fornace nucleare si spegnerà lentamente. Man mano si gonfierà. Il suo campo magnetico non sarà in grado di trattenere i giganteschi strati esterni a bassa densità. La sua atmosfera fluttuerà via.

Per Hawkins, il Sole diventerà una bellissima nebulosa planetaria, con una nana bianca come nucleo. Una piccola massa densa contenente i resti di ciò che rimane del Sole. Continuerà a raffreddarsi nel corso de tempi ed andrà alla deriva attraverso la nostra galassia per un numero indicibile di eoni futuri.

E poi?
E’ possibile che il Sole e la sua nebulosa inizi a formare una nuova famiglia?
Teoricamente è probabile che si imbatta in altro materiale sufficiente per condensarsi in una nuova stella e formare la sua corte di pianeti. Usando il Very Large Telescope in Cile si è individuato un disco caldo di vapore attorno ad una vecchia stella morente. Assomiglia a un disco protoplanetario del tipo che avvolge le stelle poco dopo la nascita. Ciò significa che le stelle ed anche il nostro Sole potrebbero avere una seconda possibilità di creare mondi.

Ma più probabilmente morirà di una morte tranquilla nella regione semi esterna della galassia.

(Le Scienze)

homeansa ritorna
a Astonomia
ritorna
alla Home Page
Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Attualità. Contrassegna il permalink.

4 risposte a La madre e i fratelli del Sole (4)

  1. Bruno Di Nezza ha detto:

    Meno male che il sole si esaurira’ fra 5 miliardi di anni, all’inizio avevo capito tra 5 milioni di anni e mi stavo preoccupando. Scherzi a parte, grazie sempre per tutte le interessantissime informazioni scientifiche e AUGURI di Buon Natale e Felice Nuovo Anno a Voi tutti.

    Piace a 1 persona

  2. gabriarte ha detto:

    se va avanti così sarà la terra a sparire per prima ciao auguri a tutta la famiglia e a te una carezza a bleff

    Piace a 1 persona

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...