Alberto Sordi.

 
 
         
 

Il 15 Giugno 1920 nasceva Alberto Sordi.

Oggi cade il 90 esimo anno della sua nascita. Non trovo traccia su alcun giornale del ricordo di questo grandissimo attore.

 

Allora lo faccio io citando alcune sue frasi celebri tratte dai suoi films.

 


 

«Posso presentarmi? Alberto, di professione ottimista…»
Battute cult di Alberto Sordi

 

Non mi sposo perché non mi piace avere della gente estranea in casa.

Battute cult di Alberto Sordi

 

Bboni, state bboni.

Battute cult di Alberto Sordi

 

Te c’hanno mai mandato a quel paese, sapessi già la gente che ce stà, il primo cittadino è amico mio, tu digli che te ciò mandato io

Battute cult di Alberto Sordi

 

Io lo so, oggi è un gran casino ovunque.

Battute cult di Alberto Sordi

 

«Per legge non si potrebbe vendere niente del proprio corpo»
«Eh già: o tutto o niente…»
Battute cult di Alberto Sordi

 

«Io le brutte abitudini le prendo subito.»
Battute cult di Alberto Sordi

 

E facciamoci sempre riconoscere da tutti!

Battute cult di Alberto Sordi

 


IL MALATO IMMAGINARIO

 

(Dal film Il malato immaginario)Alberto Sordi
"Queste non sono scoreggie, sono flatulenze"

 


IL MARCHESE DEL GRILLO

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
A’ brutta stregaccia zozza!

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
Tu sei giudeo, l’antenati tua hanno messo in croce nostro Signore…. posso esse ancora un pò incazzato pe’ sto fatto!?

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
Guarda a quei castrati, come je girano le palle

 

(Il carbonaio Gasperino)

Io me ne vo ‘n cantina… e tu te ne va’ffanculo, brutto ladro!

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
Certo che n’à pignata n’testa fa male!!! …però fà ride hoo!!

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
…Voilà la difference: se tu parli male del Papa io ci rido, se io parlo male di Napoleone tu t’incazzi!

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
A Riccio’ te sei impazzito, me pisci in faccia,te fai ruba’ i cavalli…..

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
Ciai l’alito che ammazza le mosche al volo…MACERATA sarebbe la distanza giusta pe non sentilla piu’….

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
Hai fatto un buon lavoro ma io non te pago

 

Il marchese del Grillo (Alberto Sordi) e Ricciotto (Giorgio Gobbi)

Ma chi sei, io so er marchese so er padrone de tutte e botti, io te licenzio pure a te sa vaffanculoo.
Ma vaffanc**o te a mbriacone.
Ma che fai spigni ar marchese!

 

(Il marchese del Grillo e la madre)
Ecchime ma’, ammazza come sei rinseccolita sembri un tizzo de carbone nera nera se.
Ma cosa sono queste confidenze?
A ma’ te stavo a saluta’ mica te stavo a da un calcio n’culo

 

Il marchese del Grillo (Alberto Sordi) e la madre (Elena Daskowa Valenzano)
Vedi d’anna a fanculo pure te.

 

(Onofrio del Grillo verso Aronne Piperno)
Vo’ sape’ com’è la procedura? Io i sordi nun li caccio e te nun li becchi….

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
Rimane sempre er mistero però che te te spogli in camera da figlia e poi vieni a scopaà in camera da madre….dimme te….

 

(er carbonaro all’amministratore)
…ndo lo tieni er vino oltre che a casa tua?…….. perciò sei ladro te padre e tu nonno, e io ve licenzio a tutti e tre!!

 

(Verso Parigi Onofrio (Alberto Sordi) canticchia una filastrocca)
Mia cara Olimpia, mettete ‘n pompa, che quel grillaccio del Marchese sempre zompa! Chi zompa allegramente bene campa.

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
Madre purissima, ora pro nobis; Madre clarissima, ora pro nobis; Sor Marchese è l’ora, ora pro nobis.

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
Ma, ma questa n’è Via de li banchi vecchi? Embè, a Via de li banchi vecchi nun se po’ piscià? Pussa via brutto, guarda che chiamo ‘e guardie.

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
Che ci volete fare: io so io, e voi non siete un cazzo!

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
Aronne Piperno, tu sei giudio e i tuoi antenati falegnami giudei hanno costruito la croce con la quale è stato ucciso nostro signore Gesù Cristo; posso essé ancora un po’ inca**ato per questo?

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
se tu parli male del papa, io rido..se io parlo male de napoleone tu ti incazzi..et voilà la diffèrence!!!

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
Quanno se scherza bisogna esse seri

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
ma che c’hai voja de’ scopa’ ?!!

 

Il marchese del Grillio (Alberto Sordi)
il marchese del grillo non chiede mai sconti, paga o non paga e io nun te pago!…ma tutto Aronne mio tanto comincio a dì che nell’armadio che tu hai costruito io c’ho sbattuto un ginocchio che me sò fatto pure male non è una buona ragione questa?

 


LA GRANDE GUERRA

 

( Oreste e Giovanni arrivano di notte al campo italiano e la guardia spara
Chi va là?
Ma che fai aoh, prima spari e poi dici chi va là?
È sempre mejo ‘n amico morto che ‘n nemico vivo! Chi siete?
Semo l’anima de li mortacci tua!
E allora passate!

 

(Il soldato che ha letto Bakunin ( Vittorio Gassman) al commilitone (Alberto Sordi)
Ueh, senti bene, bambino… Con me il discorso patriottico lo devi lasciare proprio da parte, perché non funziona mica, capito? Tanto per cominciare, guarda, questa guerra non è mica la guerra mia! […] No: la mia guerra è contro i pescicani imboscati figli di una vacca! E quelli non stanno mica soltanto in Germania o in Austria: stanno dappertutto. E io, bambino mio, di morire per loro ce n’ho mica tanta voglia, sai.

 


I VITELLONI

 

(La beffarda pernacchia, con gesto dell’ombrello, del nullafacente Alberto Sordi a un gruppo di operai)
Lavoratoriiiiii! Lavoratori della mazzaaa! Prrrr…

 

(Amedeo Nazzari, La cena delle beffe. Citato ironicamente da Alberto Sordi)
Chi non beve con me, peste lo colga.

 

(Alberto Sordi, ubriaco e in crisi esistenziale dopo il veglione di Carnevale, respinge l’aiuto di Franco Interlenghi)
Ma chi sei?
Moraldo.
Chi sei?
Moraldo.
Non sei nessuno, tu. Non siete nessuno tutti, tutti quanti. Tutti… Ma sì, che vi siete messi in testa voi, che vi siete… E lasciami, lasciami: mi fate schifo, mi fate…

 


TUTTI A CASA

 

L’ex tenente Alberto Sordi decide di partecipare prima persona alla Storia mettendosi dalla parte dei partigiani finale
No, no, non si può stare sempre a guardare!

 


UNA VITA DIFFICILE

 

Alberto Sordi sintetizza la propria vita difficile al figlioletto Paolino Vanni
Vedi, Paolino, tua madre è una grande donna, e noi dobbiamo avere per lei un grande rispetto. Ma ragiona come una donna. Non è vero che io sono sfortunato: la verità è che io non ho mai cercato la fortuna. […] Hai capito la differenza?

 

Alberto Sordi, ubriaco ma non troppo, parla del "miracolo italiano" alla moglie separata Leo Massari, un locale notturno della Versilia
Non credere, sai, Elena, che sia difficile fare quattrini, come fa tutta questa gentaglia che ci sta intorno. […] È più difficile scrivere un brutto romanzo o vendere utensili elettrodomestici? O vivere di sfruttamento, come fa tutta questa gente del Nord?

 

Alberto Sordi a Lea Massari
Stai attenta, Elena, che dietro a quelle rilucenti automobili c’è il truffaldino!

 

(Alberto Sordi annuncia a Lea Massari di aver rinunciato ai propri ideali e di essersi venduto anche lui al miglior offerente)

Ho modificato le mie idee, ho messo la testa a posto: come fanno tutti.


IL VIGILE

 

Frase tagliata per censura. Alberto Sordi al figlioletto
È meglio che ti ci abitui da piccolo alle ingiustizie, perché da grande non ti ci abitui più!

 


UN BORGHESE PICCOLO PICCOLO

 

Il padre di famiglia Alberto Sordi da lezioni di vita al figlio ragioniere Vincenzo Crocitti
Pensa a te, Mario, pensa solo a te! Ricordati che in questo mondo basta fare sì con gli occhi e no con la testa, che c’è sempre uno pronto che ti pugnala nella schiena.

 


UN AMERICANO A ROMA

 

Nando (Alberto Sordi) alla fine si mangia i maccheroni
Macaroni! …uhm… macaroni! Questa è robba da carettieri. I nu’ mangio macaroni, io so’ americano… Macaroni… m’hai provocato e io te distruggo, macaroni! I me te magno!

 

Nando (Alberto Sordi) a se stesso
Ammazza che fusto!

 

Nando (Alberto Sordi)
Ormai hai vent’anni, è tempo che tu sappia di chi sei figlio.

 

Un gruppo di bambini a Nando (Alberto Sordi)
Americà, facce Tarzan…!

 

Nando (Alberto Sordi)
Oltraggio al pudore

 


IL COMUNE SENSO DEL PUDORE

 

Alberto Sordi
E il nonnino se voleva ingroppà ‘a nipotina.

 


IN VIAGGIO CON PAPA’

 

Cristiano e Armando
Insiste te co ‘sto veleno! Questi so’ 40 secondi di vita in meno.
Non me ne frega niente, è una scelta che ha fatto papà: sono 40 secondi de meno di vita ma forse scopi.
Aridaje co ‘sto sesso! T’è entrato dentro ar cervello a te er sesso…
E manco esce

 

Armando e Cristiano
Guarda quante donne, tutte disponibili.
E sto a guarda’.
Si rimorchiano tutte con una facilità! Stasera papà te ne presenta una, tu ci imbastisci un rapporto e te ne vai in vacanza con lei.
Perché devo anna’ in vacanza con lei?
Perché non poi sta mica sempre appresso a papà, no?
Scusa papà, mettiamo subito le cose in chiaro: che cosa intendi per rapporto te?
Che te ne devi anna’!

 


IL MEDICO DELLA MUTUA

 

Alberto Sordi a una paziente
Come andiamo signora Paoloni?
Male.
Vede che migliora? Ieri ha detto “malissimo”!

 


IL TASSINARO

 

Alberto Sordi e un turista americano caricato in tassì
In television "Dallas", sempre "Dallas", "Dallas"…
Clicche "Dallas"? You don’t like "Dallas"? Non piacere? Don’t touch me so, honey.
No, non è che I don’t like, è che me rompe.
Ecco, tutto qua.
I don’t understand. What do you mean "me rompe"?
Me rompe… me rompe perché… perché scusa noi in Italia se dovemo sorbì ‘sto polpettone de "Dallas"? Ma che noi italiani ve imponemmo a voi forse una trasmissione in television de nome Valmontone, Portogruaro, Gallarate, che forse qualche birbaccione e qualche mignotta ce sta pure là. Perché voi ce dovete rompe li cojoni con ‘sto "Dallas"

 

Offese tra un turista americano e il tassinaro Alberto Sordi
You’re a dirty bastard! That’s what you are! A dirty bastard!
Un little precisation, America.
Voi americani dite sempre la parola bastardo, lo sai perché? V’o dico io. Perché c’avete una lingua molto, ma molto povera. Perché se io mi volessi abbassare a rispondere al tuo bastard, che a noi ce fa proprio ride, io ti potrei dare del figlio di madre ignota, del rotto nel posteriore, ti potrei mandare a fare nel medesimo, potrei fare appello anche ai tuoi morti, con eventuale partecipazione de tu’ nonno in carriola opzionale e coinvolgere tua sorella, notoriamente incline allo smandrappo e all’uso improprio della bocca, e allargà il discorso a quel grandissimo Toro Seduto de tu’ padre, a sua volta figlio di una città di cinque lettere cantata da Omero, che tu ‘n sai manco chi era perché sei ignorante. Are you ignorant!

 


 

(Dal film Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno. Fra Cipolla da Frosolone (Alberto Sordi)
Un figlio coglione è pur sempre una creatura voluta da Dio.

 

Dal film Il presidente del Borgorosso football club. Libero Fornaciari a Benito (Alberto Sordi )
Benito ricordi che la folla è femmina… ama essere fottuta!

 

Alberto Sordi parlando tra sé e sé pensando a Giuseppe in Una botta di vita
Ma guarda questo… Se gli dici na parola si incazza, se dici pure si offende… al Teatro dell´opera va pé farsi le pippe… Ma con chi sto viaggiando?

 

Bernard Blier e Alberto Sordi in Una botta di vita
Io vorrei essere immortale.
Pure io. Ma non per sempre, però

 

Bernard Blier ad Alberto Sordi in Una botta di vita
I viaggi non si dovrebbe mai farli, bisognerebbe averli già fatti. Perché è quando te li ricordi che i viaggi diventano belli.

 

Giuseppe (Bernard Blier) e Elvio (Alberto Sordi) in viaggio in macchina in Una botta di vita
I viaggi sono belli solo nei ricordi, perché tutto sembra bello nei ricordi.
Allora accosta e fai riposare ‘a machina, perché se si fonde er motore sai quante risate che ce facciamo l´anno prossimo quanno ce lo ricordamo?

 

Alberto Sordi a Vittorio De Sica In Un italiano in america

Papà, essere americani non vuoi dire essere miliardari. Bisogna averli i miliardi, se no sei un matto.

 

(Dal film Un tassinaro a New York)

Noi a Roma diciamo "va a morì ammazzato".

 

Alberto Sordi rivolgendosi allo scopino giù strada
Molte immondizie, scopì?
Scopino: Mamma mia quanto è insudicio questo mondo.
Sordi: Embè, che ci vuoi fà? Se non ci fossero gli insudicioni non ci saresti neanche tu scopì, non ti pare?

 

«A me il mare m’attira… sento una voce fin da bambino… Dovevo fare il capitano di lungo corso, e invece…»
(Il romantico divo dei fotoromanzi, in Lo sceicco bianco)

«Mi permetti, fata bionda? C’è quella schifezza d’uomo che s’è invaghito di te.»
(Il ladro di automobili Alberto Sordi si dichiara a Sophia Loren a nome di Peppino De Filippo, in Il segno di Venere, 1955)

«Ho sognato che ero rimasto vedovo. Un sogno completo: morte, camera ardente, funerale. Io camminavo dietro al feretro. Mentre tutti piangevano, io ridevo. Poi, mentre calavano la bara giù, nella fossa, ho sentito come un colpetto qui dietro alla nuca. Tac! Anche abbastanza forte. Mi sono risvegliato nel mio letto. Era mia moglie che mi diceva: “Cos’hai, cretinetti, ridi nel sonno?”»
(Il sogno dell’aspirante vedovo, in Il vedovo)

«Che fa, marchese, spinge?»
(Le «ultime parole famose» prima di precipitare nella tromba dell’ascensore, in Il vedovo, 1959)

 

«E chi so’?» «So’ generali, non li vedi?» «Ma ‘n do’ vanno? Questi vanno in trincea! Ma allora c’è pericolo: perché, se noi annamo dove vanno loro, domattina semo in prima linea!»
«Tutto il contrario! Fossero soldati, lo capirei. Ma se tu vai ‘n do’ vanno i generali, sta’ tranquilla che il nemico sta dall’altra parte.»
(La soubrette Monica Vitti e il marito e capocomico Alberto Sordi assistono all’8 settembre, in Polvere di stelle,)

«C’erano più soldati dentro al teatro che al fronte…»
(Il capocomico al tramonto ricorda, ingrandendo un po’ i ricordi, gli spettacoli del tempo di guerra, in Polvere di stelle)

 

«Te lo vuoi mettere in testa che il francese è tutto nella vita? Ti apre tutte le porte il francese. Ma che credi, che in Francia parlano italiano? Tutti in francese parlano…»
(Il «francese a Roma» nonché vigile urbano Alberto Sordi sogna di dirigere il traffico sugli Champs Élysées, in Guardia, guardia scelta, brigadiere e maresciallo)

«Tutti in macchina vengono in ufficio!…»
(L’automobilista medio Alberto Sordi lancia sguardi di fuoco agli altri automobilisti medi mentre cerca un posto per la propria auto nel parcheggio del Ministero, in Un borghese piccolo piccolo)

«Che gente, Ada mia…!»
(Il metalmeccanico in vacanza alla moglie Rossana Di Lorenzo, a proposito dei turisti snob della Sardegna, in Le coppie)

«Siete turisti? Cosa venite a fare qui? Non c’è niente da vedere, è tutto uno schifo… Non visitate l’Italia! Statevene a casa vostra, che è meglio.»
(Gli sputi sulle macchine dei turisti stranieri nella notte versiliana, in Una vita difficile)

c’abbiamo altre ambizioni. Tutto quello che vogliamo è morire in pace, con la coscienza a posto»
(Il padre di famiglia dà lezioni di vita al figlio ragioniere Vincenzo Crocitti, in Un borghese piccolo piccolo)

«Ma che, siete matti? Ma che, s’ammazza così la gente?!?»
(Il soldatino mezzo furbo e mezzo vigliacco di fronte alla fucilazione del compagno, in La grande guerra,)

Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Attualità. Contrassegna il permalink.

22 risposte a Alberto Sordi.

  1. LUPA DEMONIA ha detto:

    sgnorina margeRida?? Signorina Margherida? ahahahahahMA IL GIORNALISTA MITRAGLIA-PAROLE COI DENTONI? AHAHAHHAH LI FREGAVA TUTTI OOOH… MITICO ALBERTONE!QUEL TIPO DI COMMEDIA ITALIANA LA AMO, E TANTO..VERO E\’ CHE ANCHE SE VISTO E RIVISTO UN FILM DI QUESTI LO RIGUARDO SENZA PROBLEMI E SEMPRE CON GRANDISSIMO PIACERE.L UNICO CHE MI HA LASCIATO UN PO\’ INTERDETTA, PUR SE PIACEVOLE E METAFORICAMENTE AFASCINANTE E TRISTE, E\’ STATO NESTORE ULTIMA CORSA-

    Liked by 1 persona

  2. LUPA DEMONIA ha detto:

    UN ALTRO , DI CUI NON RCORDO IL TITOLO, CHE NARRAVA LA STORIA DI LUI SPOSATO CON UNA BENESTANTE SIGNORA CECIONI E CHE VITTIMA DI UN INCIDENTE MORTALE CEDEVA TUTTA L\’EREDITA\’ AD ALBERO SORDI CHE, DOVEVA, FARE" IL MARITO AFFLITTO DALLA PREMATURA SCOMPARSA DELLA MOGLIE COMPAGNA DI VITA ORGANIZZANDO L VEGLIA FUNEBRE, MA LA CONTENTEZZA GLI SPRIZZAVA DA TUTTI I PORI

    Mi piace

  3. LUPA DEMONIA ha detto:

    E QUEGLI OCCHIETTI RIDENTI UMMMMH AHAHHA MI FACEVANO MORIRE…COME IL SALTINO ELEGANTE PRIMA DI CAMMINARE VERSO UNA BELLA RAGAZZA CHE LAVORAVA NELLA SUA AZIENDA …AHAHAHAHALBERTO SORDI E\’ STATO DAVVERO UN GRANDE ATTORE, NON HA MAI DATO SCANDALI DI NESSUN TIPO AL CONTRARIO DI QUASI TUTTI DI QUELL\’EPOCA…SO SOLAMENTE CHE DETESTAVA I BAMBINI E CHE QUANDO DOVEVANO GIRARE QUALCHE SCENA CON LUI, LI MALTRATTAVA PURE CON CALCI E SPINTONI.

    Mi piace

  4. LUPA DEMONIA ha detto:

    NATURALMENTE NON SO\’ SE SI TRATTI DI UNA STUPIDA BUGIA FATTA GIRARE ,GUARDA CASO ,DOPO LA SUA MORTE, MA NON CE LO VEDO PROPRIO…A MENO CHE NON ABBIA DETTO USSA\’ VIA BRUTTA\’BERTUCCIA!!! AHAHAHHAHAHTROPPO FORTELUPALBERTA Sordi

    Mi piace

  5. Bruce ha detto:

    Grande grandissimo Alberto. Lupa con immenso piacere vedo che apprezzi Albetone, unico nel suo genere.

    Liked by 1 persona

  6. Bruce ha detto:

    Oggi sti’ quattro attori da strapazzo per fare ridere devono ricorrere alle parodie dei politici altrimenti non farebbero ridere neanche i polli.E’ finita l’epoca dei Totò, Gasmann, Tognazzi, Vianello, Nino Manfredi, De Sica.

    Liked by 1 persona

  7. ventodeldeserto ha detto:

    Bruce …ne hnno parlato stamani…ero a casa ed ho sentito…tu eri al lavoro….hihihihihi……si brevemente ma se ne sono ricordati i media…La Lupa se ne intende eh!!!!m\’hai fatto legge na ce\’a!!! ma m\’hai fatto ride da morì….o lupa …bruce e si sta scigliendo!!!piuttosto ma ndò sta il tu amico ???? latita?Vento

    Mi piace

  8. ventodeldeserto ha detto:

    cmq…son stai 5 minuti…niente di più….è gia molto…te lo dicordi walter chiari?….anna magnani….( che adoro) gabrilella ferri….(idem)alda merini…..(che è scomparsa da poco) delia scala….corrado….e quanti altri……forse meno comici….ma ogni tanto ..hanno fatto la storia della tv…italiana…

    Liked by 1 persona

  9. ventodeldeserto ha detto:

    sono un pò polemica al riguardo….le cose interessanti le danno sempre ad orari impossibili….o di notte o di primo mattino….e chi le guarda …anche oggi ci riera la biondina che la vuole dare a quel beduino…ma tanto il libro un lo comproooooo manco se me lo dovesse regalà!!! "cessa di donna!!!"o scusa …cancella pure se sono stata offensiva….

    Mi piace

  10. LUPA DEMONIA ha detto:

    aaaaaaaah TOGNAZZI-GASMAN NEL FILM DEL PUGILATO E I DANNI CEREBRALI? GRAAAANDI!!! AHAHAHAH TROPPO GRANDI…MA GABRIELLA FERRI MI HA SEMPRE FATTO UN POHINO SENSINO..DEVO DI\’ LA VERITA\’…UN LO SO COME MAI…WALTER CHIARI FENOMENO SI!!! IL FIGLIO NN LO REGGO!!! URCA LAPSUS FREUDIANO..QUELL\’ATTORE CHE DICEVA:_BOTTANISSIMA BOTTANA INDUSTRIALE!!! CON MARIANGELA MELATO!!??

    Liked by 1 persona

  11. LUPA DEMONIA ha detto:

    POI ANCHE MONICA VITTI E\’ STATA UNA GRANDE EEEEEEEEH!!!QUEL FILM CON ALBERTONE CHE LA FIGLIA SI SBOMBA DI ROBA E FA\’ LA VITA E LUI PER UN EQUIVOCO D INSEGUIMENTO DELLA MOGLIE, SCAMBIATA X LA SIGNORA SOPRA, VEDE TUTTO??????BELLI RAGAZZI..QUELLI SI CHE ERANO FILMS…MICA QUESTI DEMENTI, CHE , COME DICE BRUCE, NON FAREBBERO RIDERE NEANCHE I COCCODE\’ SE NN FOSSE PER QUELLE MACCHIETTE DI POLITICI CHE CI S\’HA!! AHAHAHAHCIAO E BUONA GIORNATISSIMA A TUTTI !!!LUPALBERTA SORDI

    Liked by 1 persona

  12. LUPA DEMONIA ha detto:

    LA BIONDINA ZOCCOLINA CHE VOLE DALLA AR BEDUINO..MMH BOCCA MIA STATTE ZITTA…..GLI ANDREBBERO SPEZZATI I GINOCCHINI COSI SE UN GIORNO LO INCONTRA SI PRESENTA IMMEDIATAMENTE A QUELLA BELLA FACCIA LA\’! AAAAHAHAHHAHAHLUPACCIA

    Mi piace

  13. Bruce ha detto:

    Il mio amico è un tipo particolare, è un anti tutto, ma sincero e . . . imparato pure lui. E\’ un pò timido e forse . . . è stato intimidito . . .

    Liked by 1 persona

  14. Bruce ha detto:

    Ragazze, ma anche voi siete . . . imparate. Grande (e grossa) la Gabrielle Ferri col suo ramanesco. E già, avevo dimenticato Corrado, e poi Aldo Fabrizi, grandi.Stamatina in macchina cantavo: "tanto pe\’ cantà perche` me sento un friccico ner core, tanto pe\’ sogna` perche` ner petto me ce naschi \’n fiore, fiore de lilla . . . Ciao ragazze malefiche, visto che mi sto sciogliendo . . . ma ora torno a fare il serio sul lavoro . . .

    Liked by 1 persona

  15. Bruce ha detto:

    Avete sentito che è morta la Liliana, bocca di rosa "che vendeva a tutti la stessa rosa", che sembra abbia ispirato De Andrè.

    Mi piace

  16. LUPA DEMONIA ha detto:

    SIIIIIII L HO SENTITO AL TG!!! LA BOCCA DI ROSA NON C\’E\’ PIU\’…EPURTROPPO NEMMENO IL GRAN FABRIZIO DE ANDRE\’…LA CANZONE DEI NANI…EHEHE GANZA BOOOIA!!!IN ONORE A LILIANA STASERA FARO\’ UN BER ROSETO VA\’ AHAHAHHAHAHAHAHACIAO BRUCE E UN LECCOTTO "baciotto" A BLEFF!!! QUANTO MI PIACE IL TU\’BESTIOLONE!!!MA HO RAGIONE? E\’ UN PIT BUL? BUON LAVORO BERVA IMPARATA!LUPAMPARATA

    Mi piace

  17. ventodeldeserto ha detto:

    giancarlo giannini…..con la melato……mitici…http://www.youtube.com/watch?v=6CpaOYRi8D4tiè lupa!!!

    Liked by 1 persona

  18. ventodeldeserto ha detto:

    i migliori se ne vanno sempre prima….tristezza…

    Mi piace

  19. ventodeldeserto ha detto:

    o bruce..a proposito del tuo amico….ma nooo….non è stato intimorito….forse un pò scocciato…da queste du bervette…ma senza denti….almeno io…non mordo!Sulla lupa…heheheheh lei lè lupa…un pò alaskiana….tagliente come il freddo polare..ooo ma c\’ha un cuore immenso!!!!parola di vento del deserto

    Mi piace

  20. LUPA DEMONIA ha detto:

    SI SI SI C\’HO UN CUORE IMMENSO IO SI SI SI.SONO BRAVADOLCEGENTILESISISIALESSANDRO STO\’CORE ASCPETTA A TE!! NUMME LASSA\’!LUPANINA D\’ANGELO

    Mi piace

  21. Elisabetta Lelli ha detto:

    A Silvà… questo me l’ero perso! So tempi duri per me, ma o sai come me come direbbe Sordi? Me direbbe: “Quanno s’è seri bisogna scherzà”.
    Bellissimo, Silvà! ‘Na vera chicca! Quanno m’ha fatto piagne, Alberto ne “Nestore, l’ultima corsa”, li mort……… sua ❤ !!!

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...