La pesca a SBT

(porto di san benedetto del tronto: scena di pesca di altri tempi rappresentata su ceramica)

Advertisements

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Società e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a La pesca a SBT

  1. gabriarte ha detto:

    Sono sopravvissuti i pescatori o sono rimaste solo le bellissime ceramiche a rappresentarli? ciao buona domenica

    Mi piace

  2. bruce ha detto:

    E’ tutto cambiato cara mia.
    Cambiato il modo di pescare, cambiate le imbarcazioni, cambiate le reti. Oggi la pesca è una industria. Una volta i pescatori erano tutti del luogo. Ora ci sono imprenditori che vengono da ogni parte. Anche gli equipaggi sono cambiati, quasi interamente fatti da extracomunitari.
    Una volta il pesce veniva venduto sui banchi. Anche ora ma i banchi sono quelle delle aste. Solo poca pesca resta per il mercato locale soprattutto per i ristoranti ed il mercatino.
    L’unica cosa interamente locale sono le piccole imbarcazioni di sottocosta, quelle della pesca di scoglio o di sabbia, delle lumachelle di mare e delle vongole.
    A proposito di vongole. Gran spaghetto (linguine per la verità) di vongole ieri allo chalet.
    Buona domenica.

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...