Bufale sismiche

Sapete cos’è l’HAARP? Forse sì, forse no. Io mi sono dovuto documentare  (qui).

L’HAARP è una installazione scientifica situata in Alaska che studia gli effetti delle onde radio sull’alta atmosfera. La base principale di HAARP occupa un vasto sistema di antenne dove è installata una serie di 180 piloni d’alluminio alti 23 metri, disposti su un rettangolo di 12×15 elementi.

Perché dico questo?
Perché ho letto delle imbecillità senza pudore sulle cause del terremoto in Giappone.
Leggendo qua e la sul terremoto in Giappone mi sono imbattuto in alcuni siti secondo i quali HAARP causerebbe terremoti modificando il campo magnetico terrestre. Secondo costoro il sisma del Giappone sarebbe stato causato, quindi, neanche a dirlo, volontariamente dai militari statunitensi usando appunto l’installazione HAARP.

Ora la prima cosa che mi viene in mente è sapere da questi idioti di quali atroci reati si sarebbero resi responsabili i giapponesi verso gli americani da meritarsi una distruzione di massa manipolando le forze della natura generando uno dei più spaventosi sismi della terra.

Se non è imbecillità non saprei come altro definirla.
Si tratta semplicemente di speculazioni sulla paura e sulla pelle dei morti in Giappone. Infatti le quantità di energia emesse da HAARP non sono nemmeno lontanamente paragonabili a quelle di un terremoto.
 HAARP ha una potenza di emissione di circa 3,6 megawatt: un dato verificabile andando nelle vicinanze dell’installazione con un po’ di strumentazione facilmente acquistabile (cosa che i vari catastrofisti si guardano bene dal fare). È poco più della potenza di emissione massima di alcune stazioni radio in onde lunghe (per esempio Radio Montecarlo) e meno di quella di una moderna locomotiva.
Invece un terremoto come quello avvenuto in Giappone (grado 9 sulla scala Richter) ha un’energia equivalente alla detonazione di 475 milioni di tonnellate di tritolo. Pensare che si possa scatenare con un trasmettitore radio come HAARP una catastrofe paragonabile all’esplosione simultanea di venticinquemila bombe atomiche come quelle che distrussero Hiroshima e Nagasaki pare perlomeno poco probabile, è come pensare di poter muovere le nuvole facendo una scoreggia.
(dal sito: ildisinformatico)

Inoltre la cosa non ha fisicamente senso: il campo geomagnetico è generato nel nucleo terrestre, a molte migliaia di km di profondità, dove i segnali di HAARP non hanno la minima possibilità di arrivare. La più piccola tempesta geomagnetica, innescata dalle particelle del vento solare, ha energie che sono migliaia di volte quella di HAARP e questi fenomeni non hanno nessun effetto sui terremoti.

Se lo ha capito il mio cane …


 

Advertisements

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Bufale e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Bufale sismiche

  1. semprevento ha detto:

    ,,,,beh, se lo ha capito il tuo cane, lo ha capito anche il mio…e quindi pure io…
    O tesoro se ne leggono di castronerie ambientali e non…
    Ma te come al solito corri a documentarti e poi ci passi la palla…

    Bravo Bruce…
    cioa bell’omo…
    stasera c’è l’ora legale…..
    Un ora avanti…urca boia…così invece delle sei…mi sveglio alle 5…..
    dammi la spiegazione di questa storia …legale e siderale…
    Io so solo che mi stravolge un pò…poi come sempre ci si fa l’abitudine!

    Buon week
    vento

    Mi piace

    • silvanodonofrio ha detto:

      Eh già l’ora legale, chissà come la prende bleff domattina, io per non farmi fregare vado a dormire subito così recupero un’ora.

      Buona domenica anche a te bella donna, oggi abbiamo passato quasi una intera giornata da Ikea, dovrebbero dare in dotazione dei pattini per visitarla e dal momento che le donne non si perdono nemmeno una esposizione, guardano dappertutto, leggono i prezzi, prendono le misure, sognano, vacca boia che male ai piedi, e pensare che dovevamo solo cambiare un materasso. Però bella giornata, in settimana è difficile passare assieme così tanto tempo.
      Ariciao bella

      Mi piace

      • semprevento ha detto:

        Sai che penso?
        che tu sia tanto innamorato…e questo mi aggrata molto.
        bella cosa…traspare un certo non so che dai tuoi scritti…
        ed è bello.
        Notte bella…capace dormi già e sogni l’ikea!!!


        porca miseria, hanno tolto quelli dell’ikea…peccato!!!
        ti lascio questo…dato che sei fratello….:-)

        Mi piace

  2. semprevento ha detto:

    Accidenti Bruce!
    Che bel sito…zeppo di roba!!!
    Pure kennedy, le torri gemelle, la Madonna , il paranormale….
    uhm….e per i paraculi, nulla???
    ……grande Bruce!!!
    …aaaaaaaah che Testa che c’hai!!!

    Mi piace

  3. semprevento ha detto:

    UHMM… mio genero mi ha detto una cosa…
    un tipo aveva inventato il motore che praticamente andava da solo, una volta messo in moto non aveva bisogno di nulla…motore ad energia?
    ma dice che sia sparito nel nulla… possibile o è solo una leggenda metropolitana?
    mah…secondo me l’è vera, se è sparito un motivo ci sarà…:-(
    il tipo che invece faceva il pieno della sua macchina con la bottiglia d’acqua è stato multato…è illegale mandare i motori ad acqua…è vietato girare per strada senza inquinare…
    Ma ste cose saranno vere?
    le bufale….a me piace la mozzarella di latte!!

    Mi piace

    • silvanodonofrio ha detto:

      Ciao vento, bella domanda quella cha hai fatto sul motore che va da solo come dici te, che è non per nulla strampalata.
      Dico questo perché sono laureato in ingegneria elettrotecnica e già all’epoca dei miei studi si parlava sulla cosiddetta “macchina magnetica a moto perpetuo”. Non mi sono più interessato della cosa perché la mia vita professionale ha seguito altre strade, ma a quell’epoca si studiava la possibilità di un moto rotatorio continuo generato dalle linee di flusso di una serie di magneti rotorici immersi in magneti alternati statori per generare forze unidirezionali. Il principio è ben noto, ma personalmente penso irrealizzabile dal momento che si bloccherebbe subito alla applicazione di un carico utilizzatore e comunque avrebbe bisogno di una energia esterna per lo spunto per contrastarla. Di più non so. Ma mi documenterò.
      Di sparizioni eccellenti ne conosco una su tutte: Ettore Maiorana. Le altre, parlo di fisici teorici, spesso sono determinate dal fatto che passano nella clandestinità “legale” di qualche nazione … per soldi.

      Le bufale? Quel signore poteva provare con l’urina, sicuramente inquina più dell’acqua distillata.
      Io preferisco le mozzarelle di bufala, soprattutto dell’agro pontino dove sono nato, che ne produce ancora delle ottime con latte di bufale dei propri pascoli, quindi garantite e non con latte importato ed annacquato. Quelle di latte sono buone ma hanno oramai poco sapore.
      ciao bella, lascio il bar e ritorno a lavorare.

      Mi piace

  4. semprevento ha detto:

    mi son letta Majorana…da che mondo è mondo, i misteri restan sempre tali…
    Mai una volta che qualcosa sia chiaro..solo ipotesi su ipotesi…
    Secondo me lui s’era stufato…e puf..sparito!

    Mi piace

  5. semprevento ha detto:

    Ciao bell’omo..io vò ai bbarre!!!

    Mi piace

  6. semprevento ha detto:

    …sei molto preso da Bologna!!!
    che fai , guardi di traverso?
    o tiri dritto?
    Buongiorno bell’omo…
    quando non vedo segni mi preoccupo!
    Spero tutto strabenino….

    http://sempreventophoto.wordpress.com
    tiè…così rifletti sulla leggerezza….

    buona giornata 🙂
    vento

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...