Andre Agassi: Open

Non siete mai inciampati in quei blog “intellettualoidi”?

Io, d’estate mi riposo leggendo – dicono – E fin qua nulla di strano.
Ora sto leggendo Franz Kafka – aggiunge qualcuno.
Io sto leggendo Arthur Schopenhauer – dice qualcun altro.
Io mi sto dedicando alla lettura di Johann Gottlieb Fichte – un altro ancora.

Tutti colti d’estate.
Io, sto leggendo – dice qualcun altro – Le ultime lettere di Jacopo Ortis.
Ma cazzo – penso – perché bisogna per forza leggere d’estate qualcosa che ti fa fumare il cervello?
Per narcisismo, mi sussurra il mio cane, per narcisismo. Soltanto per darsi delle arie, altrimenti non andrebbero a dirlo al mondo intero.

Io invece sto leggendo “Open” di Andre Agassi. E mentre leggo ascolto anche i Pink Floyd, Santana, Hendrix, Dire Straits, Clapton  ….
E già proprio così. Sto leggendo il libro biografia del famosissimo tennista Andrea Agassi.
Certo non ci faccio una bella figura con questi intellettualoni estivi. Chi se ne frega, ma mi diverto.
Si, mi diverto da matti. Spiritoso e divertente la lettura scorre piacevole come una fresca bibita gassata d’estate e passo allegramente e spensieratamente il mio tempo senza farmi tante seghe mentali.

Il libro, autobiografico, parla di un padre padrone, autoritario, despota, che ha deciso fin dalla nascita che suo figlio Andre diventerà il numero uno al mondo.
Andre, non ama il tennis, lo odia, ma non osa ribellarsi al padre e così si sottopone ogni giorno a duri e stressanti allenamenti. Anche facendogli marinare la scuola.
Andre gli piacerebbe la vita di casa e dei suoi coetanei, ma viene spedito in ogni angolo d’America a vincere tornei. Si ribella silenziosamente a modo suo alle rigide regole del padre e della famosa scuola di tennis di Nik Bollettieri, trasgredendo qualche regola (gioca con pantaloncini di jeans strappati e abiti colorati, orecchino, capelli alla moicana tinti di rosso, fumando marjuana) ma il tennis diventa, suo malgrado, il suo destino. Per il suo abbigliamento o modo di concepire il tennis ben presto divenata una icona per i suoi fans.

Con sacrificio, duro lavoro, alti e bassi, e indiscusso talento, “diventa il numero uno al mondo.”

Vincerà 60 titolo dell’ATP, e 8 tornei del grande Slam.
Agassi è uno dei 7 giocatori che nella loro carriera sono riusciti a vincere tutti e 4 i titoli dello Slam, (insieme a Don Budge, Roy Emerson, Rod Laver, Fred Perry, Roger Federer e Rafael Nadal), è il primo a realizzare il suddetto Career Grand Slam su tre diverse superfici, (prima di Federer e Nadal nel 2009 e 2010 rispettivamente), vince il Tennis Masters Cup, la Coppa Davis e la medaglia d’oro in singolare ai Giochi olimpici; inoltre detiene il primato quale più vecchio numero 1 al mondo.

Sposa la famosissima tennista tedesca Steffi Graft dalla quale ha avuto due figli. Tuttoggi è uno degli sportivi più rispettati e amati nel mondo. Forse anche perché è riuscito a reinventarsi e a diventare ciò che da lui nessuno si sarebbe mai aspettato.

Oltre che apprezzato tennista e persona simpatica è di nobili sentimenti. Ha fondato la Andre Agassi College Preparatory Academy. Scuola d’eccellenza per la istruzione di ragazzi di storie “difficili”.

Direttamente dal sito:
Mission
Defined by educational excellence, the Andre Agassi College Preparatory Academy (a K-12 public charter school) maximizes the potential of every learner. As a center of strength, AACPA provides an array of choices and opportunities to underserved communities. By harnessing the talents of gifted educational entrepreneurs, AACPA works to produce inspired, creative, ethical, compassionate, and reflective leaders who offer solutions to the problems posed by a democratic society.

Motto
Veritas intra nos, Veritas extra nos
(Truth inside of us, Truth outside of us)

Goal
Andre Agassi College Preparatory Academy (“Agassi Prep”) will rank in the top 100 high schools in the nation on the US News & World Report rankings of high schools by 2016.

Mission Statement
Agassi Prep will prepare all of its students to attend and compete at the top 100 colleges and universities in the nation.

Aspiration
Agassi Prep will accomplish its goal and its mission by discovering and developing each child’s gifts and talents.

Per concludere.
L’opera è stata accolta positivamente dalla critica, conseguendo un discreto successo commerciale.
Il libro è stato inserito tra le cinquanta migliori letture degli ultimi dieci anni nella rubrica “Una certa idea di mondo” su Repubblica.
È stato definito dal Corriere della Sera «un’opera sulla caduta e sulla redenzione» e dal Riformista «una grande epopea dal sapore letterario»

Una lettura, quindi, per niente … poco “intellettuale”.


Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Società, Sport e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Andre Agassi: Open

  1. gabriarte ha detto:

    le storie a lieto fine sono tutte interessanti rilassano e non ti fanno pensare ma a me personalmente piace leggere quelle più complicate quelle che non sai mai come finiscono quelle che piano piano scopri leggendo riga per riga e potrebbero avere tanti finali come hanno avuto troppi inizi quelle che ti spaccano il cervello e quando hai finito la storia hai ancora voglia di rileggerla un’altra volta perchè ti sembra di averla interpretata male Buona lettura

    Mi piace

  2. bruce ha detto:

    Buona lettura anche a te gabri. Ma non ti ravanare tanto il cervello.

    Dopo una infinità di “Urania” ho detto basta. Basta tenere a mente tutti i nomi che incontri e le storie collegate, basta tornare indietro nelle pagine per ricordare.

    Ora preferisco letture che scorrono fluide senza molto impegno. Che ti fanno immaginare a occhi aperti scene, paesaggi. Che ti parlano con linguaggio semplice. Ecco perchè leggo volentieri Wilbur Smith, il mio autore preferito.
    Buona domenica

    Mi piace

  3. bruce ha detto:

    In data odierna ricevo su questo post un contatto dalla “Andre Agassi College Preparatory Academy”
    Lusingato.

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...