Il fotone oscuro.

babar

 
Che roba è?
Il fotone oscuro è una particella ipotetica, simile al fotone delle onde elettromagnetiche ma con una piccola massa, prevista da alcuni recenti modelli teorici che descrivono la materia oscura.

Come avete intuito si sta indagando sulla misteriosa materia oscura.
Il cosiddetto fotone oscuro, dovrebbe essere la particella responsabile di trasportare la forza elettromagnetica nel “mondo” della materia oscura, proprio come fanno i fotoni in quello della materia visibile.
Secondo alcune teorie, ancora tutte da verificare, i fotoni oscuri potrebbero interagire con quelli visibili, in un processo detto mixing.

Come?
Ce lo spiegano gli stessi fisici.
“Si pensi a un dialogo tra due persone che non parlano la stessa lingua, ovvero la materia oscura e quella visibile. Il fotone oscuro potrebbe essere una sorta di mediatore che parla una delle due lingue e comprende l’altra”.

Per capire se ciò avviene realmente, al CERN di Ginevra si sta facendo un esperimento che si basa sul principio fisico della conservazione dell’energia.
Un fascio di elettroni, di cui si conosce molto precisamente l’energia iniziale, viene puntato verso un rivelatore. Le interazioni tra gli elettroni del fascio e i nuclei atomici del rivelatore producono fotoni visibili; in virtù della conservazione dell’energia, l’energia di tali fotoni dovrebbe essere equivalente a quella degli elettroni.
Ma se nel processo dovessero entrare anche i fotoni oscuri, questi potrebbero portare via una parte dell’energia agli elettroni.

Un’osservazione del genere rappresenterebbe, in effetti, un traguardo storico nel campo della fisica delle particelle e ci consentirebbe di ampliare notevolmente la conoscenza della materia oscura, che attualmente non è contemplata dal Modello standard, la teoria che spiega il comportamento di tutte le particelle note.


 

homeansaritorna
a Fisica e Astrofisica
homeansaritorna alla home page
Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Astrofisica, I misteri dell'universo, Universo e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il fotone oscuro.

  1. MARGHIAN ha detto:

    Ciao Bruce. Un po’ lo pensavo, nel senso di una “materia oscura” ed una “radiazione oscura” (non dico “energia oscura” che e’ altra cosa (altra cosa?), e’ la misteriosa forza “antigravitazionale” che fa espandere in modo accelerato lo spazio-tempo); e questi “fotoni oscuri”, mi vien da pensare ora,, sono i componenti anche di una ipotetica “luce” della materia oscura. Luce “oscura” fa ridere, ma sarebbe il corrispettivo nel mondo della materia oscura.
    Quindi, il fotone “oscuro” possiederebbe massa… Ciao.

    Mi piace

    • bruce ha detto:

      Il fotone “chiaro” non ha massa, (così dicono) e non trasporta energia, il fatto che al fotone “oscuro” si stata associata una massa credo che abbia il suo significato per giustificare in qualche modo la forza oscura. Non so.

      Mi piace

      • MARGHIAN ha detto:

        Ciao. “il fatto che al fotone “oscuro” si stata associata una massa credo che abbia il suo significato per giustificare in qualche modo la forza oscura”. Infatti, i conti devono tornare, anche se a volte non tornano anche se tornano (o sembrano tornare, iin teoria).

        Non credo che per la materia oscura (materia, non penso ai fotoni oscuri) si possa parlare di massa negativa, dato che la gravita’ della materia oscura e’ attrattiva. chi ci capisce… Ciao.

        Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...