Le gobbe della Luna

(mia foto)

Abbiamo parlato della Luna sbilenca in un articolo precedente, oggi parliamo delle gobbe della Luna.

Ieri sera mentre facevo un giro col mio cane ho notato in un cielo stellato senza nubi una bellissima Luna piena. Anzi no, quasi piena, mancava uno spicchietto.
Sarà calante o crescente mi domando. Mi ricordo allora di un vecchio detto: “gobba a ponente luna crescente, gobba a levante luna calante”.
Quindi?
Boh!

Perché boh! – mi domanda meravigliato il mio cane, lui che della luna se ne intende specie se è piena.

Perché innanzi tutto, – rispondo – bisogna capire cosa si intende per gobba.

Oh! Bischero – mi dice Bleff – la gobba è quella parte della luna che è sempre illuminata.

Non fare lo spiritoso con me – gli replico – perché quando la luna è quasi piena non è facile capire qual è la gobba. E poi bisogna sapere dov’è ponente e dov’è levante.

Che problema hai? – mi domanda Bleff

Voglio dire che non sempre è facile capire al volo dov’è ponente e dov’è levante. Se stiamo sul nostro lungomare mi è facile, diverso è invece  se mi trovo al centro città o in un posto che non conosco.

E allora? – replica il mio cane

Allora ci sarebbe un altro vecchio detto popolare, che ha a che fare con le lettere dell’alfabeto: la D e la C, per l’esattezza, dove D starebbe per “decrescente” e C per “crescente”.
Solo che questo metodo è un più contorto. Prima bisogna capire se la Luna disegna una C o una D, il che è quantomeno discutibile quando la Luna è quasi completamente tonda, come l’altra sera. Dopo di che bisogna ricordarsi che se la Luna fa una D non sta decrescendo, ma crescendo. E se disegna una C non sta crescendo ma decrescendo.
Insomma non è mica tanto facile.

Insomma, ho capito – mi dice Bleff – ora ti insegno io un metodo semplice e razionale che abbiamo noi cani.
Devi guardare la separazione tra ombra e luce: se si sposta da destra verso sinistra (per ricordare la direzione, pensa al gesto che fai per sfogliare una pagina).
Per esempio, se a destra c’è l’ombra, la sera successiva la zona d’ombra sarà più grande, e così via. Se invece a destra c’è la parte illuminata, questa diventerà più grande le sere successive.
Ma per maggiore chiarezza ti faccio anche un disegno
.

Insomma – ripeto come uno scolaretto – se a destra c’è una zona d’ombra la Luna e decrescente, se la destra della Luna è illuminata la Luna è crescente.

Facile, no? – ironizza il mio cane

Ma quante ne sa questo mio cane.

(fonte: Keplero)

Advertisements

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Astronomia, Scienze naturali e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Le gobbe della Luna

  1. Rebecca o semplicemente Pif ha detto:

    Ciao Bleff cane INTELLIGENT 😉 … ma dove hai trovato questo esemplare di Cane? I tuoi post mi piaciano tanto sono insegnativo e entrambe ti regalano un sorriso.. ti auguro una serena serata Pif e Tatanka

    Mi piace

  2. semprevento ha detto:

    ..mi sento inutile!!!!
    mi par d’aver bevuto tre bicchieri di mirto!!
    ..la bischera sono io che mi ci son persa!!!
    o che c’ha oggi Bleff??’
    con quasta storia delle D e le C..io ero nella E ma pensa un po’!!!
    Mi ci devo mettere di buzzo bono per capire..di solito vado a naso…come Kiro.
    ….via , lascio a quelli bravi capire io c’ho il,calensario…più sicuro di quello!!!! 😆

    ..e anche stamani è andata…tre orette di lavoro… ho finito tutto e domani non vado…riprendo lunedi.
    Ma che te lo dico a fare??? Mi pare d’essere in una gabbia di matti….in effetti anch’io un pò matta sono…ma almeno non azzardo quando non so…
    Quando andavo a Navacchio era tutta un’altra storia…qui devo faticare tre volte per spiegare e rifare e riordinare….santa pazienza..già ne ho poca negli ultimi anni….Comunque…lasciamo stare.
    Nell’isola ho comprato i colori a olio.Non li ho mai usati. Mi sono munita di olio di lino acqua ragia per i pennelli.ho un quadretto raffigurante un onda ( secondo me chiaramente)devo finirlo ma voglio farlo con colori misti a olio e acrilico e poi se non basta pure i pennarelli.
    mi devo sbrigare però….sennò mi passa l’ispirazione.
    Anche se per far pasticci non mi serve l’ispirazione. mi vengon sempre bene!
    …hai visto le foto sicuramente…non ho molto repertorio…son quasi tutte casalinghe…le mie composizioni e i miei assoli li ho fatti anche lì…con lo stupore dell’orso….che è una persona abbastanza realista….però almeno rideva e questo a me fa sempre piacere.
    Sono andata a letto prestissimo..mi svegliavo prestissimo.. (poi tornavo a letto). c’era Muffin a tenerci svegli….che rospetta di canina….viziata e coccolata…pisciona al massimo… 🙂
    ma tanto tanto tenera….un po’ mi manca…era uno spasso giocare…sempre attaccata alle pantofole…ma di ripostare però non se ne parla ancora…ummm…che poi hanno preso un cane da caccia ma in famiglia nessuno è cacciatore…al massimo Mariano va a pesca di polpi…
    gli metteranno la maschera e il boccaglio…
    Via…vo’ a fare qualcosa …poi esco a prendere la mia ciospina….ciao Bleff…m’impegnerò a capire la gonna…destra sinistra ma poi mi sa che metto tutto al centro!!!
    di gobbe conosco solo quella del cammello! e di Andreotti..ma che fine ha fatto il gobbetto???
    mah…onestamente chi se ne frega….
    bacio bell’omo
    vento

    Mi piace

  3. bruce ha detto:

    …. in privato ho continuato la discussione con Bleff che mi ha chiesto se vai in giro con il calendario in tasca. Ovviamente no, ho risposto. Allora mi ha chiesto di dirti di non fare anche te la spiritosa e di ascoltare i suoi consigli: se a destra della luna c’è la zona d’ombra essa continuerà ad aumentare (luna nera), se invece c’è la parte illuminata essa continuerà a crescere fino alla luna piena.
    Male che vada chiedi a Kiro. Bau, bau.

    Mi piace

  4. bruce ha detto:

    … ho visto e letto tutto. E lo sai.
    Noi compriamo olio di oliva e di girasole, specie quest’ultimo per la gran quantità di patatine fritte che mangiano i miei figli e mia moglie (io mi associo, mica sono fesso). 😆
    A parte gli scherzi, dipingevo anche io così ai tempi del liceo. Mi ricordo di aver dipinto almeno una decina di quadri tutti stile “marinaresco ” (barche, pescatori che aggiustavano le reti, nave pirata, conchiglie … ) per arredare un circolo (la cambusa) che ci eravamo creati con gli amici di classe in un garage con tanto di bar e il mio giradischi. Ci andavamo a ballare, in quell’epoca dove ancora non c’erano pub o discoteche.

    Non è facile dipingere ad olio, ma vedo che … non fai molti disastri. :mrgreen:
    Le foto sono bellissime, ma come è nel mio stile non ti do troppa soddisfazione, che già vedo che sono moltissimi a farle, sarei noiosamente ripetitivo, e poi ti monteresti la testa. Quelle coi fenicotteri sono particolarmente belle, forse una di quelli sei tu.
    Ti rubo quella dell’albero e la metto nello screen saver del computer insieme alle altre, perchè devi sapere che ho creato una cartellina delle mie foto da te ritoccate e molte delle tue che mi sono piaciute più di tutte. Quindi ti ho in considerazione più di qualunque altro e più di quanto tu possa immaginare. Tiè.
    B&B

    Mi piace

  5. bruce ha detto:

    P.S. finalmente hai tolto quell’orribile sfondo che aveva anche stancato (mia personale opinione e di Bleff) :mrgreen:

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...