Le date della Creazione.

Jurassic

Elohim, la parola ebraica generica per riferirsi a Dio, crea il mondo in sei giorni, poi si riposa nel settimo giorno.
Fino al XIX secolo circa la grande maggioranza degli ebrei e dei cristiani credeva nella verità letterale del racconto della Bibbia.
Diversi autori hanno ricostruito l’età del mondo dalle indicazioni della Bibbia, ottenendo risultati diversi.

  • 1º settembre 5509 a.C. secondo la tradizione bizantina;
  • 5199 a.C. secondo Eusebio di Cesarea;
  • 23 ottobre 4004 a.C. a mezzogiorno in punto, secondo James Ussher;
  • 29 marzo o 22 settembre 3760 a.C. secondo l’ebraismo rabbinico (il calendario ebraico inizia però dal 6 ottobre del 3761 a.C., data considerata capodanno dell’anno 1, anche se nulla ancora esisteva).
  • Per Keplero, secondo le Sacre Scritture la creazione biblica era avvenuta nel 3992 aC.
  • Per Sir Isaac Newton l’evento della Creazione avvenne intorno al 4000 aC.
  • I Maya collocano l’inizio dell’attuale era del mondo al 13 agosto del 3114 a.C

Eppure, dalle evidenze delle diverse scoperte scientifiche e geologiche la terra doveva apparire molto, ma molto più vecchia di quanto fino ad allora si fosse creduto. Tuttavia la Creazione era fortemente influenzata dalle sacre scritture, ritenute fonte di verità.

C’è voluto il cosmologo e matematico russo Aleksandr Fridmann a spazzare via per primo ogni tipo di influenza religiosa. Nel 1922 egli fu il primo ad introdurre l’idea di un Universo in espansione che conteneva materia in movimento. Partendo dalle equazioni di campo della relatività generale si è giunti alla teoria del Big Bang che prevede l’espansione dell’universo che avrebbe avuto origine 13,72 miliardi di anni fa. La teoria è stata poi confermata dalle misure della radiazione cosmica di fondo .

Per dirla con parole terra terra e quindi comprensibili a tutti, se l’universo è in costante espansione, se si riavvolge il film all’indietro, c’è un tempo in cui l’universo ha avuto origine. E questo tempo coincide all’incirca 13,7 miliardi di anni fa. Soltanto 4,7 miliardi di anni fa si formò il sistema solare con tutti i suoi pianeti, Terra compresa.

Non conoscendo ciò che precedette il Big Bang, l’effettiva “età dell’Universo” potrebbe essere maggiore di quanto non si stimi al giorno d’oggi.


Ritorna a Cosmologia

homeansa ritorna
a Cosmologia
ritorna
alla Home Page

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Attualità. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Le date della Creazione.

  1. santocerfeda ha detto:

    Scusa Bruce, ma che significa “Ciò che precedette il Big Bang”? Per quanto ne so il tempo, come lo spazio, cominciò con il Big Bang. Anche se è controintuitivo, non c’è mai stato un “prima” del Big Bang, solo un dopo.

    "Mi piace"

  2. bruce ha detto:

    Colgo l’occasione, così tanto per chiacchierare, per dare seguito agli insegnamenti di un amico, ex collega di lavoro Emilio Alessandro Manzotti, ( https://emilioalessandromanzotti.com/), che saluto affettuosamente, esperto in comunicazione, autore tra l’altro di libri di romanzi di successo.
    Non basta avere in mente un tema da trattare. Per quanto possa essere accattivante l’argomento o la presentazione, non basta, non basta la sostanza, conta moltissimo la forma o per meglio dire la “tecnica” con la quale vuoi raccontare qualcosa di tuo.
    Il motivo?
    Fondamentalmente la gente non vuole trovarsi di fronte ad un trattato scientifico, un barboso racconto, o davanti ad un documentario televisivo riportato su carta. Sarebbe come andare a scuola. Spesso segue la noia.

    Ho letto di un ex amico neo laureato in fisica, che si è perduto per strada, anche lui in vena di raccontare l’universo simulando il volo di una navicella spaziale che partita dalla Terra esplora i pianeti, satelliti, la fascia degli asteroidi, la fascia di Kruiper, la nube di Oort del nostro sistema solare per arrivare nelle galassie, alla descrizione dei buchi neri, della materia oscura, della energia oscura.
    Buona idea, ma dopo aver letto, per curiosità alcune pagine mi sono accorto che era una specie di noiosa enciclopedia che trovi ovunque e gratis. Soldi sprecati.
    Ed allora?
    Un giorno ho letto un articolo del fisico Marco Delmastro (http://www.borborigmi.org/) che lavora all’esperimento ATLAS al CERN di Ginevra, dove spiegava al suo cane il bosone di Higgs. Ottimo, idea geniale.
    La idea mi è piaciuta. Successivamente sono nate tante altre iniziative di divulgazione scientifica sotto forma di cartoni animati. Sostanzialmente io ho cambiato la forma, da una racconto chiaro e comprensibile anche ad un cane ad uno scambio di domande e risposte e battute più o meno stupide (tanto per rendere la cosa stuzzicante) tra me e il mio cane. Ha funzionato. Ho avuto apprezzamenti anche dalla casalinga di Verona e moltissimi altri (fatti documentati).

    Ora, visto che io non scrivo per soldi, anche se mi farebbero comodo, non ho più lo stesso entusiasmo di qualche anno fa. Ho un nipote che mi occupa gran parte del mio tempo. Così mi limito a spezzare nel tempo un articolo in tanti piccoli articoli che altrimenti richiederebbero molte pagine a dei “flash” scientifici per non aggravare la lettura che, per esperienza diretta, diventa noioso da lì a breve dopo poche righe.
    Un saluto a tutti.

    "Mi piace"

  3. Rebecca Antolini ha detto:

    Caro Silvano, ora mi riferisco sulle prime righe che hai scritto:

    “”Elohim, la parola ebraica generica per riferirsi a Dio, crea il mondo in sei giorni, poi si riposa nel settimo giorno.
    Fino al XIX secolo circa la grande maggioranza degli ebrei e dei cristiani credeva nella verità letterale del racconto della Bibbia.
    Diversi autori hanno ricostruito l’età del mondo dalle indicazioni della Bibbia, ottenendo risultati diversi””

    ho una vecchia Bibbia dal 1967 dove si vede la tavola dei libri della Bibbia, il racconto della Genesi era scritto nel deserto da Mosè. Il libro Genesi e stato completato nel 1513 a.C. il tempo a cui si riferisce la creazione i cosi detti “6 giorni” e dal anno 46.024 a.C fino a 1657 a.C

    Ti ricordi della storia di Ötzi, era venuto alla luce nel 1991 sul ghiacciaio del Similaun, nelle Alpi Venoste, montagne al confine tra Austria e Italia, dopo essere rimasto sepolto nel ghiaccio per 5.300 anni. Un recente studio genetico ha rivelato l’esistenza di almeno 19 parenti genetici di Ötzi…. forse i religiosi si riferiscano alla esistenza della umanità non della esistenza del nostro pianeta..

    Comunque io penso che la nostra terra ha sui 4 miliardi di anni o forse anche di più..

    "Mi piace"

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...