L’uovo vegano

Diciamolo subito per fugare ogni fraintendimento. Non esistono uova vegane.
Allora perché questo post?
Aspettate e vedrete, c’è una cosa che ha a che fare con le galline che ve la devo per forza raccontate.

gallinaL’uovo è un alimento naturale di cui ci si può cibare direttamente o come ingrediente presente in numerosi piatti delle cucine di tutto il mondo.
Il più utilizzato è l’uovo di gallina, ma si consumano anche le uova di altri volatili: quaglia, anatra, oca, struzzo, eccetera.
Forniscono una grande quantità di proteine complete di alta qualità, che contengono tutti gli amminoacidi essenziali per gli esseri umani, e forniscono quantità significative di parecchie vitamine e minerali, compresa la vitamina A, riboflavina, acido folico, vitamina B6, vitamina B12, colina, ferro, calcio, fosforo e potassio. Sono inoltre uno degli alimenti singoli meno costosi contenenti proteine complete.

Bene, detto questo (anche troppo) sappiamo che i vegani non mangiano uova.
Apparentemente il motivo non dovrebbe essere quindi di origine alimentare o salutista perchè le uova sono un prodotto assolutamente naturale.
Molti non le mangiano per il suo contenuto di colesterolo. Ma è una debole scusa. In alcune nazione se ne cibano in abbondanza senza problemi, anche ogni mattina a colazione. Le hanno mangiate i nostri antenati, e non per questo cadevano stecchiti per terra come se mangiassero funghi avvelenati.

Sappiamo invece che si diventa vegano non tanto per motivi di dieta piuttosto dalla scelta di non mangiare carne per motivi  “missionari”. Si pensa infatti che ci sia una stretta connessione tra animalisti e vegani.
Le ragioni per questa scelta possono variare da una persona all’altra, ma alla base vi è la stessa motivazione: la volontà di non vedere uccidere gli animali, non farli soffrire, perchè esseri sensibili, che come noi possono provare sentimenti, sensazioni, emozioni. Poi se fa dimagrire, tanto meglio. Si prendono due piccioni con una fava.

Ok, nobili sentimenti, Ma cosa cavolo c’entrano le uova, vi state domandando?
Me lo sono chiesto anch’io.

Le uova, infatti, non vengono estratte uccidendo le galline, nè si comprendono le ragione di privarsi del latte dal momento che non si uccidono le mucche. Per raccogliere il miele non si uccidono le api.
Eppure i vegani rifiutano le uova, il latte, il miele e rifiutano tutto quello che ha pertinenza diretta o indiretta con gli animali. Anche l’abbigliamento di origine animale, lana, seta, pelli, pellicce, scarpe, borse. I più intransigenti sfociano nel fanatisco rifiutando di accoppiarsi con patners che mangiano carne.
Ovviamente ci sono i vegani fai da te, che non rispettono le regole per motivi di pura convenienza personale, ma costoro sono per lo più vegetariani, vegani di secondo livello. Poi ci sono i crudisti, una categoria a parte, che si sentono più vicini alle capre.
Insomma è un pluralità confusa e variopinta di più scelte: animalista, alimentare, salutista, etica, moda.

Qualcuno potrebbe dire chi se ne frega,  sono fatti loro.
Ebbene no, sono anche fatti di tutti noi quando rompono le scatole, specie quando infestano il web per diffondere il loro credo. Si sentono investite dalla missione di convincere il mondo intero a non mangiare carne. Spesso lo fanno offendendo e con molta cattiveria.
E’ bello essere vegan – dicono – E se lo sono io, lo possono essere tutti. Se non lo siete, siete degli incivili, non amate gli animali, non amate il mondo (non ho mai capito cosa c’entri il mondo). Sono coglioni chi mangia carne perchè si riempiono lo stomaco di cadaveri, ecc. ecc.

Pazienza – direte ancora voi – (e ce ne vuole tanta).
Ma, attenzione, perchè è arrivato il momento clù di questo post. Leggete quello che ho trovato sul web, oltrepassa ogni limite.

“Immagina il dolore quando le uova le escono fuori”.

Avete letto bene, qualcuno non mangia uova perché fare le uova procura dolore alle galline proprio lì, a quella loro parte posteriore.
E siccome queste persone sono di animo nobile e sensibile non le mangiano.

E il mio pensiero va alle donne quando partoriscono. Lì, sì che provano dolore, ma nessuna donna (anche vegana) rinuncia ad avere figli per questo.

Conclusione: non si finisce mai di meravigliarsi come le adesioni a certe alienazioni mentali partoriscano stupidaggini del genere.
Forse, chi lo sa, questa convinzione di non mangiare le uova deriva dall’essere stata gallina in altra vita e di avere ancora  affinità di cervello con esse. Questo resterà un mistero. Che la fisica difficilmente saprà risolvere.


 

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Bufale e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

52 risposte a L’uovo vegano

  1. Rebecca Antolini ha detto:

    Buongiorno… io non mi sento legata a nessun gruppo di estremisti..fra vegani e animalisti.. io faccio le mie scelte tutto qui…

    .. Caro Silvano anche noi mangiamo le uova da galline (sono le uova da parenti in montagna le galline non sono vaccinati e hanno la possibilità di camminare al aperto) ..

    .. non mi vedo ne vegana o vegetariane mangio quello che voglio mangiare.. ieri mio Gianni mi ha fatto vedere i cani grigliati tipo porchetta .. alla fine e sempre carne … per i cani si fa la petizione a firmare questo massacro, per i maialini NO.. anni fa quando vivevo ancora in Austria avevo mangiato una volta la carne del cane somiglia molto a quello del maiale solo meno grasso.. il gatto ha quasi il stesso gusto come il coniglio ..

    …siamo strani piangiamo per un animale ma mangiamo un’altro.. ma non per nutrimento perché si po’ vivere anche senza la carne…

    … la miele mi piace e lo uso per le tisane per la raffreddore😉 e un calmante naturale per il mal di gola..

    … e vero forse ero una gallina da batteria, mi hanno tagliato il becco da pulcino, covavo ogni giorno un uovo su una griglia con le zampe sanguinando.. la gallina vicina mi tirava le penne .. stavo li un anno mezza nuda ma visto un filo d’erba o terra fissa sotto le mie gambe.. una giorno uno mi prendevo per i collo mi girava per aria finché si ha rotto il osso del collo e poi mi ha buttato in una fossa.. morivo lentamente … le mie uova costavano 10 uova 1,29 dal discount ..

    ..finché non trattiamo le galline con rispetto non mangio le uova dal supermercato..
    vedi questo qui e rifletti so che non lo guardi perché ti credi con la menta superiore di una gallina

    guarda e poi mangiati un buon uovo …

    Liked by 2 people

    • Rebecca Antolini ha detto:

      dimenticavo farti una domanda da stupida gallina… non ti fa stare male questo video ??? Non senti un mal di stomaco a vedere queste sofferenze inutile…

      … il tuo post cosi intelligente e la risposta del mio post predicente della idea del polo viandante???

      Mi piace

  2. bruce ha detto:

    Mi piaci per due motivi: sei sempre presente e dici quello che pensi che io rispetto.
    Però c’è qualcosina che non va. Tu dici che fai come ti pare. Questo lo sapevo. Infatti dici spesso che non sei una vera vegana ma poi scrivi che sei vegana, dici che non sei religiosa e poi dici che credi in un Creatore che è la stessa cosa. Insomma sei una “fai da te”, una che non sta da nessuna parte però dice di essere da entrambe le parti. Ma va bene così. L’importante è che questo comportamento ti soddisfi.

    Ora faccio un ragionamento un po’ più serio. Che se lo dovrebbero fare tutti i vegani e animalisti.
    Le persone che credono nel Creatore, ovvero in una persona che ha creato il mondo, dovrebbero porsi la domanda perché il Creatore ha creato gli animali erbivori e carnivori, e perché ha creato l’uomo onnivoro.
    Se avesse voluto un mondo dove qualsiasi animale non venisse ucciso, bastava non crearli, semplice no?
    O in alternativa avrebbe creato gli animali con carne “immangiabile” per gli umani o li avrebbe creati erbivori come le capre. Non ci hai mai pensato? Lui può tutto e questo era un giochino da ragazzi per lui. Eppure non lo ha fatto. Un motivo ci deve essere. E il motivo è semplicemente per l’equilibrio della natura e perché LUI ha inventato la scala delle alimentazioni, ponendo l’uomo al suo vertice.
    Io invece penso più semplicemente che la natura si è evoluta “naturalmente” per essere quello che siamo. Ovvero onnivori.

    Ora tutti e proprio TUTTI non vogliamo che gli animali soffrano. Non solo tu, non solo i vegani, non solo gli animalisti. Centinaia di anni fa eravamo ancora dei barbari. Oggigiorno, se non lo sai basta informarsi, ci sono precise e rigide regole sugli allevamenti intensivi sia per gli spazi dovuti a ciascun animale, sia per le condizioni igieniche, sia per la nostra salute. Ripeto se non sei informata vai ad informarti.

    Questi casi di maltrattamenti sono da codice penale. Sono casi che se denunciati è prevista la chiusura degli allevamenti e il carcere per il titolare che avrebbe tutto da perdere, perché rischia il fallimento.
    Cosa fare? Rendere sempre più rigide le normative e aumentare i controlli, affinché tutti e proprio TUTTI gli allevamenti di qualsiasi specie di animali siano a norma e che siano rispettate le leggi.

    Questo è ragionare, ovvero contribuire al miglioramento delle condizioni igieniche e salutari degli animali e non postare vecchi e demenziali video (ovviamente mi riferisco a chi li mette su you tube). Ed è demenziale non mangiare le uova perchè crea dolore alle galline. Non credi?

    Dimenticavo: non so cosa intendi per il tuo post del pollo viandante, magari me lo fai leggere con un link, so che ho letto da qualche parte questa cosa, credo su un forum, e mi son fatto un mucchio di risate (tu non c’entri perchè le mangi). Non la ritieni divertente anche tu?
    Ciao cara, oggi babysitter e dogsitter.

    Mi piace

  3. Rebecca Antolini ha detto:

    Allora l’idea del pollo viandante e nato in nella Baviera di Germania.. e ora sono anche tre in Austria che fanno questa pratica.. e come se galline pascolando hanno una stalla mobile che viene spostato ogni settimana cosi il terreno poi rigenerasi.. le uova non sono economiche 6 hanno un costo da 3,39 euro… e come ho capito non sono neanche bio.. anche se ho i miei dubbi sul fatto del bio in generale ma lasciamo perdere questo😀

    .. caro Silvano nostro corpo non e fatto per onnivoro questo possano confermare tanti medici, ma non voglio nemmeno su questo discutere..

    se dico che sono vegetariana che non mangia nulla derivato dai animali potrei dire sono vegana..🙂 io mi vedo come veganista o pesce-vegana mangio il pesce ( so potresti dire che soffre anche lui se muore ) …

    mangio le uova solo se so di persona da dove vengono, non voglio mangiare le uova da galline maltrattati.. basta.. e con questo concludo almeno questo argomento..

    ecco poi il Creatore .. tu parli di questo della Bibbia che ha fatto il mondo in 7 giorni.. creava prima gli animali.. e poi faceva l’uomo al suo immagine praticamente creo un imbecille .. poteva fermarsi dopo la scimmia..

    il mio Creatore non ha bisogno ne una Bibbia e nel religioni per creare confusione mentale.. se lui esiste sicuramente non fa parte di questo primitivo sistema terrestre.. comunque inutile discutere con te.. non capirei mai il mio pensiero..

    codice penale? ???? ma quale gallina po’ andare dal avocato ??? Se non siamo noi a fermare queste schifezze… lasciamo perdere non mi va a discutere .. parliamo di cose diverse e non ci capiamo…

    ridi pure se ti diverte tanto… ora preparo il pranzo poi vado a nuoto con Tatanka😉

    Mi piace

    • bruce ha detto:

      Ah ah ah se forte Rebecca, guarda che le denunce non sono per le galline ma per gli allevatori, cos’hai capito? Vebbè non è giornata.

      Le uova? C’era una vecchietta che si fingeva contadina e vendeva le uova fresche da bere. Si è scoperto che le comprava al supermercato maggiorate di 50 centesimi. E tutti a dire quanto erano buone. Poveri idioti. Cosa voglio dire? le frodi alimentari colpiscono ogni alimento perché non ci sono controlli e le etiche sono per lo più taroccate e le uova sono tra le più facili da contraffare specie con le date di scadenza. La Germania è una nazione che ci impone il latte in polvere di dubbia provenienza e che lo mettono ovunque. Inoltre contraffaggono ogni genere alimentare dai salumi ai formaggi. Oramai non sono più sinonimo di garanzia, nemmeno le loro auto dopo gli scandali della volkswagen e di altre cause automobilistiche messe prontamente a tacere dalla Merkel.

      Cara Rebecca se noi mangiamo e digeriamo la carne è perché siamo onnivori, te ne devi fare una ragione, non possiamo essere erbivori per il semplice fatto che non mangiamo e non “digeriamo” ogni genere di vegetale e non abbiamo 4 stomaci come i ruminanti, (lo insegna la scuola italiana, non so quella austriaca)🙂 Lascia perdere i medici che dicono altre cose.

      Il Creatore? Credimi cara non esiste nessun Creatore, perché un vero Creatore avrebbe fatto le cose per bene.
      A nuoto? Mi vuoi dire che sai anche nuotare? Questa è una bella sorpresa.

      Oggi mezze maniche con pomodoro, melanzana con cipolla, un piatto vegan e arrosticini e poi frutta. Come vedi siamo onnivori.
      Bussi bussi bau bau

      Mi piace

      • Rebecca Antolini ha detto:

        non so dove iniziare, il avocato era nel senso le galline ovviamente non possano rivolgersi alle autorità per la loro difesa … non so cosa hai capito😀

        Se dovrei mangiare di fiducia, camminerei solo in pelle e ossa😀 ..
        comunque come già detto ognuno mangia quello che vuole non sono certo io a dire al prossimo che deve mangiare.. ma tu secondo me lo hai a morte con gli animalisti e i poveri vegani😛 …

        Avevo il piacere di conoscere alcuni medici dietologi al ospedale anno scorso.. fra l’altro erano dottori vegani, crudisti che mi hanno consigliato di fare la crudista almeno nel periodo estivo.. e escludere assolutamente la carne…
        … intanto non vuoi capire😀 è lo stesso😆

        e sempre sta storia del Creatore.. tu lo vedi dal punto di vista cattolico..povera anima🙂 .. lo dico per l’ultima volta io vedo il Creatore vedo nella natura, l’universo .. non nella religione inventati da quattro pazzi .. BASTA concluso definitivamente l’argomento CREATORE

        Anche noi a scuola abbiamo imparato queste cose al riguardo dello stomaco, non sono cosi ignorante come tu pensi..

        .. io sono andato a scuola non solo in Austria ma anche in Germania.. e per dirti una cosa noi a scuola abbiamo anche avuto come insegnamento il nuoto perciò non trovi nessun tedesco che non sappia nuotare..😀 sai io vado ogni 3 giorni nuotare nel Adige con Tatanka adesso l’acqua ben alta mi piace

        Ecco mancavo solo che anche tu come il resto dei italiani parlano della Merkel… sai cosa ti dico, mi dispiace che non abbiamo altri Merkel in Europa le cose andrebbero molto ma molto meglio di come siamo messi ora.. ma questo e un’altro argomento di cui mi prendo cura prossimamente parliamo un po’ della Europa😀

        ..Vedi tu non sai niente di me … per questo sono capace a sorprenderti😀

        Bussi, Bussi .. bau bau

        Mi piace

        • bruce ha detto:

          … tu lo vedi dal punto di vista cattolico..povera anima….

          ah ah ah, Scusa Rebecca da quanti anni ci conosciamo? e ancora non hai capito che non sono un religioso dopo centinaia e centinaia di commenti su questo argomento? De coccio dicono a Roma.🙂

          …. alcuni medici dietologi al ospedale anno scorso.. fra l’altro erano dottori vegani, crudisti che mi hanno consigliato di fare la crudista almeno nel periodo estivo…
          Immagino che ti abbiano consigliato anche un prato …..🙂

          Ciao cara, la vita è bella, ma perchè soffrire di privazioni, tanto in paradiso non ci sono pasti, tutti a digiuno 🙂

          Mi piace

          • Rebecca Antolini ha detto:

            Caro Silvano so che sei ateo era per scherzare… non ti preoccupare io mangio bene, mangiamo anche il formaggio delle capre fatto da un parente in casa😀 .. ma queste cose mangiamo raramente.. comunque faccio buone cose altrimenti Gianni mi manda al paese.. Non poi immaginare quanto e buona la cucina vegana.. e sopratutto variabile😉

            Liked by 1 persona

          • bruce ha detto:

            Forse le persone vegane non sanno che i “non” vegani comunque praticano una dieta mediterranea che prevede anche la verdura Per esempio le peperonata, la parmigiana (con mozzarella), le insalate miste, i minestroni, ma poi vuoi mettere un bella lasagna, spaghetti alla carbonara, una bella bistecca alla brace, una bella grigliata, pollo e patatine al forno, una frittura di pesce contro una cotoletta di soia? E’ un insulto alla buona tavola e per questo che andrete tutti all’inferno🙂
            Anche gli Dei dell’antica Grecia mangiavano carne. Che il Dio della buona cucina vi perdoni.🙂
            Ciao cara, si parla anche per stare un po’ insieme, difficilmente farlo con altri che non conosci.

            Mi piace

      • Rebecca Antolini ha detto:

        una alimentazione vegana per un bambino di 2 anni deve essere sempre controllato da un pediatra … scusa una domanda da gallina cosa centro io se una cretina non sa prendersi cura della sua bambina.. … questo e tuo fanatismo da cercare sempre una conferma e mettere tutti nella stessa scatola..

        … ora ti sorprendo io non mi farei mai fare una trasfusione di sangue di nessuno.. se il medico e bravo sa fare l’intervento senza trasfusione….. ah in caso di bisogno d’urgenza (tipo incidente) mettiamo le corna😀 c’è Gianni abbiamo il stesso gruppo sanguino compatibile ..
        😉

        Mi piace

        • bruce ha detto:

          Infatti te non c’entri. Tu sei una quasi-vegana preparatissima🙂
          Le cretine sono tutte quelle mamme vegane che sanno tutto sulla alimentazione vegana compresa l’avitaminosi con la pretesa di venirci a fare la morale sui maltrattamenti degli animali e poi fanno queste torture ai propri figli. Andrebbero denunciate per maltrattamento e denutrizione e sottratti i figli per infermità mentale, così imparano a seguire queste stupide mode alimentari new age..
          Un bravo dottore non vegano nè crudista, nessun pediatra al mondo consiglia una alimentazione vegana a bambini e alle donne incinte nemmeno con l’aggiunta di vitamine. Se lo fanno anche sotto cura andrebbero denunciate perchè lo fanno per …. soldi.
          Ora esco con Bleff, bussi bussi bau bau.

          Mi piace

          • Rebecca Antolini ha detto:

            comunque ognuno e libero a fare quello che vuole..😉

            Mi piace

          • bruce ha detto:

            Sto per terminare di scrivere un articolo che forse vedrà al massimo tre commenti.

            Mi piace

          • bruce ha detto:

            Ora che verrà marghian gli chiediamo cosa mangiano in sardegna.

            Mi piace

          • bruce ha detto:

            E’ vero ognuno è libero di fare ciò che vuole, verso sè stessi ma non verso gli altri. Se il loro fare come gli pare verso gli altri procura maltrattamenti allora vanno denunciati esattamente come i maltrattamenti verso gli animali e con loro i medici vegani, se poi questi maltrattamenti sono verso i figlii allora questa gente va messa in galera.
            Non sei d’accordo pure tu?
            Ciao cara, oggi altro giono di mare.

            Mi piace

  4. mariella54 ha detto:

    Ciao Bruce ogni tanto mi rifaccio viva
    Non voglio star qui a dirti che mi dispiace veder uccidere gli animali per nutrirci ecc.ecc.Dico solo che se ci fosse una grande carestia e non avessimo niente da mangiare vorrei vedere se chi si proclama vegano e compagnia se vedessero una gallina non la mangerebbero alla faccia delle loro teorie
    A parte questo io dico che abbiamo troppo cibo viviamo nell’abbondanza e non avendo nulla di cui preoccuparci inventiamo teorie inutili dovremmo preoccuparci di allevare animali in ambienti decenti in base alla loro natura così ucciderli per il nostro sostentamento non sarebbe una cosa così crudele perché nonostante tutto ci sarà sempre chi mangerà carne,non tutti la pensiamo allo stesso modo .Ciao buona domenica

    Mi piace

    • bruce ha detto:

      Ultimamente anch’io non sono presente, nè sul mio blog nè tantomento sui blog degli amici. E’ estate e si preferisce andare al mare o in giro o a fare sport. Sto approfittando ora, perchè qui piove ininterrottamente da due giorni e non ha alcuna intenzione di smettere. Esco giusto quel tanto per il cane.
      Sono perfettamente d’accordo con quello che dici.

      E il povero Pinocchio cominciò a piangere e a berciare così forte che lo sentivano da cinque chilometri lontano.
      Geppetto che di tutto quel discorso arruffato aveva capito una cosa sola, cioè che il burattino sentiva morirsi dalla gran fame, tirò fuori di tasca tre pe re e, porgendogliele, disse :
      -Queste tre pere erano per la mia colazione, ma io te le do volentieri. Mangiale, e buon pro ti faccia.
      -Se volete che le mangi, fatemi il piacere di sbucciarle.
      -Sbucciarle ? replicò Geppetto meravigliato.-Non av rei mai creduto, ragazzo mio, che tu fossi così boccuccia e così schizzinoso di palato. Male ! In questo mondo, fin da bambini, bisogna avvezzarsi abboccati e a saper mangiare di tutto, perché non si sa mai quel che ci può capitare. I casi son tanti!…
      -Voi direte bene, – soggiunse Pinocchio,- ma io non mangerò mai una frutta , che non sia sbucciata.Le bucce non le posso soffrire.
      E quel buon uomo di Geppetto, cavato fuori un coltellino, e armatosi di tanta pazienza, sbucciò le tre pere,e pose tutte le bucce sopra un angolo della tavola.
      Quando Pinocchio in due bocconi ebbe mangiata la prima pera, fece l’atto di buttar via il torsolo: ma Geppetto gli trattenne il braccio, dicendogli :
      -Non lo buttar via: tutto in questo mondo può far comodo.
      -Ma io il torsolo non lo mangio davvero !… – gridò il burattino, rivoltandosi come una vipera.
      -Chi lo sa! I casi son tanti!…- ripeté Geppetto senza riscaldarsi.
      Fatto sta che i tre torsoli, invece di essere getta ti fuori dalla finestra, vennero posati sull’angolo della tavola in compagnia delle bucce.
      Mangiate o, per dir meglio, divorate le tre pere, Pinocchio fece un lunghissimo sbadiglio e disse piagnucolando :
      -Ho dell‘altra fame!
      -Ma io, ragazzo mio, non ho più nulla da darti.
      -Proprio nulla, nulla?
      -Ci avrei soltanto queste bucce e questi torsoli di pera.
      -Pazienza! – desse Pinocchio, -se non c’è altro, mangerò una buccia e cominciò a masticare. Da principio storse un po’ la bocca; ma poi, una dietro l’altra, spolverò in un soffio tutte le bucce: e, dopo le bucce, anche i torsoli, e quand’ebbe finito di mangiare ogni cosa, si batté tutto contento le mani sul corpo, e disse gongolando:
      -Ora sì che sto bene!
      -Vedi dunque, -osservò Geppetto,- che avevo ragione io quando ti dicevo che non bisogna avvezzarsi né troppo sofistici né troppo delicati di palato.
      Caro mio, non si sa mai quel che ci può capitare in questo mondo. I casi son tanti !…
      Ora è facile capire la storiella.
      Ciao

      Mi piace

  5. MARGHIAN ha detto:

    Ciao Bruce, Rebecca, Mariella. Eccomi di ritorno, dopo i miei lavoretti in casa. Sono tornato, ma per adesso ho tempo solo per una battuta: i vegani non mangiano le uova forse perché pensano che…le uova mangiate dalle persone impediscano ai pulcini e ad altri cuccioli di volatile di nascere (non vogliono commettere un aborto🙂 ).Che sia anche per questo che i vegani rispettano le uova di gallina? Io lo penserei.
    “le uova Non voglio star qui a dirti che mi dispiace veder uccidere gli animali”. Mariella, a questo punto e’ chiaro che e’ la natura e non l’uomo ad essere crudele: da sempre, gli animali si mangiano “che su pisci in su mari”, come i pesci nel mare ed anche noi facciamo parte di questa catena.

    In casa ho ancora dei lavori di riordino della casa, domani poi riprendo il lavoro in ufficio, le ferie sono finite.

    Interessantissimo il post sulla simmetria, me lo rileggo appena possibile.
    Ciao, a presto, Marghian

    Mi piace

  6. C’è solo tanta ignoranza…tra onnivori e veg- la cosa è certa è che almeno chi è veg- è tale perchè si è posto domande su come l’uomo sta conducendo il mondo. Chi non lo fa, però, non è egoista, forse è legato a certi meccanismi dalla nascita. Pensiamo ai figli degli allevatori che vedono l’allevamento come il luogo in cui fare attività col padre…Per loro l’allevamento diventa un luogo affettivo…anche se intensivo. Quindi MAI additare contro nessuno, a parte chi disegna vacche felici al pascolo sulle buste del latte. Fatevi domande…su chi siete, sul vostro stile di vita, su chi vi ha messo al mondo, su cosa sono gli animali e perchè sono sulla Terra con noi…fatevi più domande ed abbiate meno certezze!

    Mi piace

  7. Non capisco una cosa,… chi è onnivoro è autorizzato a dire qualsiasi cosa sui vegani. Ma i vegani non possono dire niente agli onnivori. Perché?
    Non sono vegana ma vegetariana e vorrei spiegare qualcosa.
    Le uova le prendo solo da allevamenti biologici perché le galline, negli allevamenti intensivi, vengono tenute in condizioni terrificanti, basta informarsi un po’ in merito. Vivono in condizioni pietose come tutti gli animali che vengono tenuti in allevamento intensivo. Guarda qualche video e ti renderai conto tu da solo di cosa sto parlando.
    Il latte non lo bevo più.
    Le mucche non vengono uccise per il latte, ma vengono ingravidate chimicamente di continuo, perché si sa: se una mammifera qualsiasi non è incinta non produce latte.
    Quindi il corpo di queste povere mucche è continuamente sottoposto a stress (vorrei vedere voi continuamente incinte/i chimicamente) e i cuccioli, appena dopo la nascita o vengono ingrassati con ormoni e latte artificiale per poi essere uccisi oppure, se sono di troppo, vengono lasciati morire di stenti.

    Mi piace

    • bruce ha detto:

      La chiara dimostrazione, se qualcuno voleva avere una ennesima riprova, che i vegani e vegetariani non hanno nulla a che fare con l’alimentazione e ancor meno con le diete.

      Per il resto la informo che nel nostro Paese la protezione degli animali in allevamento è sancita dal
      – d.lgs 146 del 2001 in attuazione della Direttiva 98/58/CE. Già dal 1985, la legge n. 623 aveva ratificato le Convenzioni europee di Strasburgo sulla protezione degli animali negli allevamenti e al macello adottate rispettivamente nel 1976 e nel 1979. Tale legge aveva dunque già stabilito, da un punto di vista ormativo, i principi fondamentali per la protezione degli animali allevati.
      Inoltre:
      – Decreto legislativo del 26/3/2011 n.146. Attuazione della direttiva Cee 98/58 relativa alla protezione deglianimali da allevamento.
      – Decreto legislativo del 29/7/2003 n.267. Attuazione della direttiva Cee del 2002/4/Cee per la produzione delle galine ovaiole e la regolazione dei relativi stabilimenti di produzione.
      – Decreto legislativo del 7/07/2011 n.126. Attuazione della direttiva Cee del 2008/118/Cee che stabilisce le norme minime per la protezione dei vitelli.
      – Decreto legislativo del 7/07/2011 n.122. Attuazione della direttiva Cee del 2008/120/Cee che stabilisce le norme minime per la protezione dei suini.
      – Decreto legislativo del 27/09/2011 n.181. Attuazione della direttiva Cee del 2008/118/Cee che stabilisce le norme minime per la protezione dei polli allevati per la carne.

      Gli inosservani sono puniti a norma del Codice Penale-Art 544 ter – Maltrrattamento animale
      Si informi.

      Mi piace

      • Purtroppo non vengono sempre rispettate queste regole. Sta di fatto che comunque gli animali non vivono bene in allevamento intensivo, sarebbe ipocrita sostenere il contrario.

        Mi piace

        • Comunque essere vegetariano o vegano è uno stile di vita, non ci si limita a seguire una determinata dieta, perché non è di questo che si tratta.
          Si può parlare di “dieta” vegetariana o vegana quando la si segue per ridurre i grassi di origine animale, il colesterolo o altro.
          Ma chi è VERAMENTE vegetariano/vegano lo è per motivi molto più seri, se si può dire così. Chi è veramente vegetariano/vegano si informa su ciò che realmente accade. E non si limita al sentito dire.
          Visto anche che si può vivere benissimo anche senza uccidere.
          Le consiglio di andare su youtube e scrivere semplicemente “allevamenti intensivi” e guardare qualche video.
          Si informi anche lei.

          Mi piace

          • bruce ha detto:

            Il suo/vostro è uno stile di vita? Bene per voi, ma per favore rimanete nel vostro recinto e restateci.
            Lo sa quanto mi interessa del suo stile di vita? ….. Ecco, esatto, ha indovinato.

            Grassi, colesterolo ecc. Per favore non parli di cose che non conosce. Mangiar bene significa mangiare sano e non demonizzare gli alimenti che nel vostro caso è la carne, pesce e tutti i derivati della carne. Incompresibile poi il rifiuto del vestiario di origine animale. Cos’è questo se non un comportamento di fanatici ed ealtati.

            Lo sa quante diete esistono nel mondo occidentale? Almeno una cinquantina di quelle note (escluse le diete fai da te, per esempio quelle dei vegetariani fai da te) e tutti demonizzano un alimento. Tutti rivendicano motivi “seri”. Ma tutti bocciati dalla Drug and Food Administration, compresa la vostra, tranne da chi ci fa affari (vedi le diete macrobiologiche, le diete bio). Insomma diete per alienati altro che stile di vita.

            You tube? Lo lascio volentieri a lei. Quelle cose che mi consiglia di vedere sono scritte da persone come lei ad uso per persone come lei. Immondizia. Se non ha niente in contrario preferisco altro di più serio. Lascio volentieri a lei sguazzarci dentro.
            La saluto cordialmente.

            Mi piace

          • Complimenti per la sua educazione.
            Avendo studiato alimentazione a scuola e avendo portato l’alimentazione vegetariana come argomento principale in tesina forse conosco l’argomento meglio di lei.
            Buona giornata.

            Mi piace

          • bruce ha detto:

            Ah ah ah, Ha studiato alimentazione a scuola e fatto una tesina. Brava. Forse alle elementari, perchè non esiste una simile materia nell’ordinamento scolastico.
            Ma visto che ci sono le dico che ho un figlio diabetico (tipo 1) dall’età di 6 anni e ci siamo fatti una cultura più di quanto non le insegnano i suoi articoletti, con seminari organizzati dall’ospedale sulla “scienza della alimentazione” ed ancora oggi ci tengono informati con materiale didattico. Ci sono denuncie a madri che “costringono” i loro figli piccoli ad una dieta vegana per maltrattamento e denutrizione. Lo sa questo? Lo sa che ci sono vegani “folli” che impongono la dieta vegana per guarire dal diabete? Andrebbero messe in galera. Lo sa che i medici possono essere radiati per questo? E lei mi parla di stile di vita. Ma per favore, siamo seri. Ho un diturbo che mi costringe ad una dieta particolare sotto controllo di un medico dietista che mi costringe a tenermi costantemente informato. E lei parla di tesine da asilo infantile. Ma per favore.
            Per finire le mando un link di un altro mio sito creato in htlm (che ovviamente lei non sa nemmeno cosa sia) dove lei può imparare qualcosa per ampliare la sua tesina. Questo le farà capire la distanza che mi separa da lei in istrizione alimentare (e non solo). Senza offesa.
            http://xoomer.virgilio.it/silvano.donofrio1/index.html
            http://xoomer.virgilio.it/silvano.donofrio1/le%20diete%20e%20le%20fase%20diete.htm

            Mi piace

          • Veramente esiste caro visto che ho studiato all’alberghiero. All’alberghiero è una delle materie principali la materia “scienze della alimentazione”.
            La sua maleducazione è da folli, e va a parlare dei vegani, non ho parole.

            Mi piace

          • Mi dispiace ma il suo articolo non mi interessa visto che vede solo il suo punto di vista. Come lei si rifiuta di vedere i link che le ho messo io.

            Mi piace

          • bruce ha detto:

            La sua risposta è infantile.
            Ho l’impressione che lei ha copiato a casaccio dei link senza averli letti e visti. Ho letto infatti quello del ministero delle salute e mi è bastato capire che lei non lo ha letto e tanto meno capito.
            Il resto sono siti di vegani/vegani, che conosco benissimo e che leggo per tenermi inormato sulle vostre idiozie, un esempio è questo post sull’uovo vegano, come l’ultima che riguarda l’astensione da rapporti sessuali con chi mangia carne. Una comunità che diventa sempre più chiusa, violenta verbalmente e al limite del fanatismo.

            Mi piace

          • bruce ha detto:

            Niente di personale, per l’amor del cielo, lei mi potrebbe anche essere simpatica come mi sono simpatiche le amiche di famiglia vegane e altre che mangiano costantemente macrobiotico. E’ il movimento vegano che, a mio personale avviso, dà di se una idea di esagerazione. “Non mangiamo carne per protesta contro l’uccisione degli animali”.
            Si puà mangiare un bel piatto della famosa amatriciana, una bella frittura di pesce o un arrosto, bere del latte e indossare un maglione di pura lana pur essendo animalisti.
            Evidentemente non si può. Perchè fa figo dire: “sono vegana” e poi di nascosto un bel panino con prosciutto, una frittata, un indumento intimo di seta.

            Mi piace

          • Penso che ognuno abbia diritto ad avere la propria opinione. Io ovviamente non parlo di coloro che seguono una qualsiasi dieta (dalla dukan alla vegana, dalla dieta dissociata alla macrobiotica) solo per moda ma parlo di chi segue una precisa alimentazione per motivi ben precisi e sensati. Chi segue una dieta vegana non deve giudicare chi segue una dieta onnivora ma vale OVVIAMENTE anche l’incontrario. Chi segue una dieta onnivora non si deve sentire in dovere di giudicare chi segue una alimentazione diversa come quella vegana.
            Ciò che mi lascia perplessa è che non si giudica chi segue una dieta dissociata, a base solo di proteine o la dukan (che di per se possono essere molto più pericolose della dieta vegana) ma si giudica chi segue una dieta vegana che se ben bilanciata e prendendo una pastiglia di vitamina B12 alla settimana (precisiamo che ci sono anche onnivori che hanno carenze di ferro o vitamina B12) non fa assolutamente male.
            I bambini che sono finiti all’ospedale con carenze di vitamina B12 non è per colpa della dieta vegana ma dei genitori che non sono andati da un nutrizionista a farsi dare una dieta bilanciata e non hanno dato quella maledetta pastiglia di vitamina B12.
            Ci sono dei vegani fanatici come ci sono persone fanatiche per la carne. Per fortuna non tutti i vegani sono fanatici, anzi, quindi non cerchiamo di fare di tutta l’erba un fascio.

            Mi piace

          • bruce ha detto:

            Non aveva detto che non rispondeva più? Bah!

            “….si giudica chi segue una dieta vegana che se ben bilanciata e prendendo una pastiglia di vitamina B12 alla settimana (precisiamo che ci sono anche onnivori che hanno carenze di ferro o vitamina B12) non fa assolutamente male…..”

            E questa sarebbe una dieta “naturale” bilanciata? Gli onniveri che prendono medicine è per motivi DI SALUTE e non a compensazione delle diete “sbilanciate” come la vegana.
            Lei non sa cosa dice, ha le idee confuse sul significato di dieta.

            Ma visto che oramai siamo (quasi) in confidenza dopo questo lungo scambio di commenti (mi sembra quasi di conoscerla), approfitto per chiederle perchè lei fa una dieta vegana visto che non lo ha detto.
            Sono curioso.

            Mi piace

          • Veramente mi sembra di aver già scritto che sono vegetariana e non vegana, comunque sono vegetariana perché non voglio nutrirmi di cadaveri (perché la carne non è altro che un animale morto) e secondo il modesto parere del medico sto benissimo, quindi non devo dar conto a lei di ciò che faccio.

            Mi piace

          • bruce ha detto:

            Lei, quindi, mi pare di capire è una “vegana mancata, una vegana fai da te”. Differenza sostanziale, perchè non mangia carne, ma all’accorrenza può fare come le pare, magari si ingozza di pesce, uova, formaggi, dipende da come va la giornata e da come va la fame o la compagnia. Brava, furba lei.

            Ecco la frase magica: “non voglio nutrirmi di cadaveri”.
            Ho sperato fino all’ultimo che non la dicesse. Nulla di diverso da tutte quante come lei, non sapete dire altro. Qualche volta ci mettete le produzioni intensive degli animali, gli spazi ristretti, come il formaggio sulla pasta, tanto per arricchire l’argomento.
            Quindi la dieta non c’entra nulla, mi sembra, una scusa per perdere qualche chiletto di troppo o sognare di avere una linea da modella. Anni di studio all’alberghiera buttati via.

            Ed ora mi dispiace darle un’altra delusione mia cara, che nessuno le ha raccontato, tanto meno le ha lette sui siti che lei frequenta.
            Le piante sono esseri viventi come gli animali, lo dice la scienza, la scienza vera, quella seria e non quella fai da te dei vegani/vegetariani.
            Le piante nascono, si nutrono, hanno i sensi, riconoscono i suoni, il caldo, il freddo, comunicano tra loro, ragionano, conoscono il pericolo, si difendono, hanno coscienza dell’ambiente, si ammalano e guariscono, temono la presenza di altre piante nocive, temono gli spazi ristretti, temono la fame e la sete, soffrono, si riproducono, muoiono. Tutto esattamente come gli animali .

            Quindi lei “mangia cadaveri vegetali”.

            Ma su questo non voglio aprire un altro discorso. Ne abbiamo parlato e discusso a lungo ed anche a sproposito da parte di altri fanatici più ignoranti di lei (nel senso che ignora, non si offenda) in un altro mio blog. Questo non lo sapeva, mi dica la verità. E’ una sorpresa vero?
            In compenso sono contento di averla istruita un po’ o quanto meno di averle aperto gli occhi.
            Ci rifletta se ha un po’ di buon senso e lasci perdere i cadaveri, perchè tutto ciò che muore è un cadavere: umani, animali, insetti, piante.
            Ciao.

            Mi piace

          • In realtà no, non mangio mai pesce e non mi abbuffo di uova latte e latticini. E no, la mia dieta non è fai da te.
            Lei conosce la differenza tra dieta vegetariana e dieta vegana?

            Mi piace

          • bruce ha detto:

            Ho l’impressione che sia lei a non capire la differenza, perchè se non mangia pesce, latticini e formaggi e non mangia uova, insomma tutto ciò che è di origine animale allora è vegana. Si faccia un po’ di cultura, ha le idee confuse.

            Se poi lei avesse letto questo mio articolo anzichè rifiutarsi avrebbe capito la differenza e molto altro. Glielo ripropongo:
            http://xoomer.virgilio.it/silvano.donofrio1/le%20diete%20e%20le%20fase%20diete.htm

            Mi piace

          • Allora: io non mangio ne carne ne pesce ma uova e latticini si. Quindi sono vegetariana.
            Mamma mia oh, saprò quello che faccio o no?

            Mi piace

          • bruce ha detto:

            Ha studiato scienza della alimentazione all’alberghiero? Wow.
            Ma vedo con poco profitto. Oppure ha saltato per protesta le lezioni su carne, pesce e formaggi. Ed ora cosa fa? La parrucchiera? Eppure aveva spalancate le porte di una brillante carriera come cuoca nei migliori ristoranti vegani. Ce ne sono sai, a centinaia e centinaia, forse migliaia in tutta Italia e c’è sempre una gran fila per entrarci.
            Lo sa che c’è stata anche una delegazione di donne come lei che voleva mense vegane per gli asili? Follia allo stato puro di madri folli. Per fortuna esistono ancora persone che sotto i bei capelli hanno un cervello.

            Mi piace

          • Vedo che si dimostra per l’ennesima maleducato. Non mi spreco più a risponderle. Arrivederci.

            Mi piace

          • bruce ha detto:

            Stai calmina, e non dire stupidaggini.

            Mi piace

        • bruce ha detto:

          ” …. Sta di fatto che comunque gli animali non vivono bene in allevamento intensivo”
          E’ vero, in molti allevamenti c’è la musica ma non la tv.

          Legga quanto sopra. Forse non lo sa, o forse fa la finta tonta, ma ci sono precise regole da rispettare e misure minime da rispettare. Si informi andando a leggere sul sito del Ministero della Saluta. Ma sono certo che non lo farà.
          Il vostro difetto è la ottusità preconcetta, la polemica a tutti costi, e non la volontà di migliorare regolamenti e pocedure.

          Mi piace

  8. Ecco le definizioni:
    Dieta vegetariana: è vietato il consumo di carne e pesce (molluschi e crostacei compresi), mentre sono consentiti alimenti derivanti dagli animali come uova, latte, formaggi e miele (latte-ovo vegetariani); il latto-vegetariano esclude anche le uova, mentre l’ovo-vegetariano esclude anche il latte e i derivati ma non le uova;
    Dieta vegana: rinuncia a tutti i prodotti di origine animale, compresi i derivati come uova, latticini e miele (dieta vegetariana “in senso stretto”).

    Io non mangio ne carne ne pesce (molluschi e crostacei compresi) ma una o due volte a settimana mangio una mozzarella o un paio di uova e ogni tanto uso il miele.
    Quindi come vedo appartengo alla prima categoria, quella dei vegetariani.

    Mi piace

  9. Ecco le definizioni:
    Dieta vegetariana: è vietato il consumo di carne e pesce (molluschi e crostacei compresi), mentre sono consentiti alimenti derivanti dagli animali come uova, latte, formaggi e miele (latte-ovo vegetariani); il latto-vegetariano esclude anche le uova, mentre l’ovo-vegetariano esclude anche il latte e i derivati ma non le uova;

    Dieta vegana: rinuncia a tutti i prodotti di origine animale, compresi i derivati come uova, latticini e miele (dieta vegetariana “in senso stretto”)

    Io non mangio ne carne ne pesce (molluschi e crostacei compresi) ma un paio di volte a settimana, come prevede anche la dieta mediterranea (quindi non mi abbuffo di questi alimenti) mangio una mozzarella e/o un paio di uova.
    quindi appartengo alla prima categoria, ovvero quella dei vegetariani.

    Mi piace

    • bruce ha detto:

      Grazie ma sapevo già tutto e poteva risparmiarselo se avesse letto il mio articolo.
      Mi interessava sapere di lei. Quindi ora so che mangia le uova anche se danno dolore al culo delle galline mentre le fanno, cosa invece da cui si astengono altre vegetariane forse più sensibili di lei o per meglio dire più fanatiche.
      Cosa le devo dire? Bene per lei, ma se sarà incinta o ha dei figli piccoli si astenga per favore, non per lei, perchè della sua vita e della sua salute è una questione solo sua, ognuno ha dirito di suicidarsi come vuole (vedi chi fuma pur sapendo che fa danni a sè stesso) , ma a bambini ed adolescenti NON devono essere imposte diete scellerate che creano danno al loro sviluppo fisico ed intellettvo. Lei rischia di essere denunciata. E’ bene che lo sappia. A buon intenditore ……
      Ciao e buona giornata, per davvero.

      Mi piace

      • ahaha addirittura? Seguendo una dieta sana, che prevede proteine sia di origine animale (uova, latticini) che di origine vegetale (legumi) e assumendo tutte le vitamine di cui ho bisogno mi starei suicidando? ma per favore dai.
        E se mai avessi un figlio e gli facessi seguire una dieta vegetariana (sana e controllata da un dottore) potrei essere denunciata? anche se do a mio figlio tutto ciò di cui ha bisogno(proteine sia vegetali che animali, carboidrati, frutta, verdura,..)?

        Mi piace

        • bruce ha detto:

          Ah ah ah E secondo lei è equilibrata una dieta (si fa per dire) assumendo “tutte le vitamine di cui ho bisogno“.
          Lei non conosce il significato di ‘equilibrato’ e si capisce il suo livello di istruzione. E’ equilibrata una dieta che non ha bisogno di null’altro. Che non ha bisogno di vitamine. Spero che adesso lo abbia capito.

          E se mai avessi un figlio e gli facessi seguire una dieta vegetariana (sana e controllata da un dottore) potrei essere denunciata? anche se do a mio figlio tutto ciò di cui ha bisogno(proteine sia vegetali che animali, carboidrati, frutta, verdura,..)?”

          Cosa vuole che le dica. Per prima cosa lei NON ha il diritto di imporre nessuna dieta su bambini ed adolescenti. Saranno loro a decidere ad età matura. E potrebbero anche essere in disaccordo con lei. Nessun dottore sano di mente le darebbe ragione di dare vitamine a bambini ad integrazione di una dieta squilbrata, per il semplice fatto che rischiano la radiazione se le cose vanno male e lei una denuncia per maltrattamento e malnutrizione. E i suoi figli verranno dati in affidamento, perchè in questi casi interviene la magistratura.
          Non prenda le cose alla leggera, da donna superficiale ed ottusa, di persona che ha un buco nel cervello perchè prevenuta contro la carne per motivi che non sono alimentari.

          Come le ho detto lei è libera di fare ciò che vuole, anche ‘impiccarsi’ (cambio parola al posto di suicidio così è più alla sua portata), ma NON tocchi i bambini. Perchè non possono decidere ma solo subire le vostre violenze alimentari, le violenze di madri sciagurate. Perchè loro non sanno nulla delle vostre fissazioni. Vada da un pediatra serio che non sia vegano/vegetariano se ha intenzione di avere figli e provi a dargli della carne. Non fa male come tutti gli alimenti se utilizzati con “equilibrio” e soprattutto la carne è insostituibile nella crescita delle cellule di un bambino a differenza di proteine di altra natura (questo lo dovrebbe sapere se ha studiato all’alberghiero). Se non mi crede lo chieda al suo pediatra. Ci provi almeno, si fa sempre in tempo a ricredersi perchè ‘mangiare bene’ vuol dire mangiare sano senza esclusione “preconcetta” di ogni sorta di cibo “per uno stupido stile di vita”. Lasci perdere gli animalisti o continui la sua ‘battaglia’ animalista in altra maniera più intelligente. Se non capisce questo vuol dire che non so più che farci. Che Dio gliela mandi buona (ai suoi figli).

          Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...