Meteorite col botto

La notizia di asteroidi vaganti nello spazio e potenzialmente pericolosi per la Terra può anche interessare nessuno o pochi. Ma è la realtà. Ogni giorno siamo bombardati da piccoli asteroidi e auguriamoci che sia sempre così.

Guardate quello che è successo in questo video.
E’ la esplosione in quota di un meteorite. Cos’è un meteorite? E’ quello che resta di un asteroide quando raggiunge il suolo terrestre.

Una impressonante scia bianca e dopo 30 secondi circa un enorme boato.

E’ caduto in Russia intorno alle 9:30 del mattino locali (4:30 in Italia) nella regione di Cheliabynsk, sui monti Urali. Ha lasciato una scia atmosferica estremamente vistosa, seguita da un boato talmente potente da spaccare vetri e causare alcuni feriti a causa dei cristalli rilasciati dal meteorite.
Si tratta sicuramente di un asteroide di piccole/medie dimensioni che si è disintegratosi prima di arrivare al suolo.
Il botto è dovuto all’onda di pressione prodotta dall’attraversamento dell’atmosfera a velocità supersonica.
Il ritardo del botto è dovuto alla velocità di propagazione del suono nell’aria che è di circa 340 m/s. Quindi dal ritardo l’asteroide dovrebbe essere esploso ad una quota più o meno di 10 chilometri.

E non è un falso dal momento che ci sono più riprese da diverse angolazioni in posti differenti.
Non ci credete? Allora guardatevi questi altri filmati.

O quest’altro. Un bagliore impressionante dopo quasi 40 secondi dall’inizio del filmato.

Qualcuno ha ancora dei dubbi se a questi eventi non va data la giusta importanza?

(fonte. il Disinformatico)

Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Ultime dallo spazio e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a Meteorite col botto

  1. gabriarte ha detto:

    pare sia precipitato anche a Cuba Ci sono un po’ troppi sassolini in giro!! continuerò a seguire con interesse ciao Buona serata

    Mi piace

  2. MARGHIAN ha detto:

    “Quarantatremila tonnellate di materiale meteoritico cade ogni anno sulla Terra”.
    Ciao Bruce. Immaginavo un tuo post su questo evento, e sono “corso” subito a leggere.
    Non so se la cifra da me indicata sia esatta, ma non si discosta molto dalla realta’; come tu sai e’ cosi’, un metorite si sfalda ed una polverina leggera di natura extraterrestre si deposita al suolo. Piccoli meteoriti, stelle cadenti (che sono pezzetti di ghiaccio od anche di materiali piu’ solidi), bolidi, tutto materiale che cade sulla Terra. E qualche volta un pezzo di roccia-se abbastanza grosso e solido- non brucia del tutto e paff, succede il finimondo (no…non finisce il mondo, ce ne vorrebbe uno bello grosso…..).
    In.. Veneto, mi sembra, un meteorite sfondo’ il tetto di una casa e gli inquilini (cenavano? Erano accanto al camino? Dormivano?) si presero solo un bello spavento-e dovettero riparare il tetto. Accadde quando io ero ragazzino. Fonte: “il giornale radio”.
    Per Gabriarte: Eh, di pietre in giro ce ne sono sempre (non solo in questo periodo, come puoi leggere da questa notizia risalente ai primi anni ’60). Ciao.

    Marghian

    Mi piace

    • bruce ha detto:

      Tutto esatto caro marghian, sempre informato.
      E’ evidente che tutto questo materiale che cade sicuramente qualcosa di extraterrestre ci porta.
      Ho letto la notizia stamattina prestissimo. Mi ha svegliato Bleff attorno alle cinque del mattino. Quando fa così è perché deve farla, e così sono uscito. Al ritorno ho letto due righe su sky e poi ho girato un po’ per avere altre notizie che ho riportato attorno alle sei di mattino. Credo di essere stato tra i primissimi (grazie a Bleff ovviamente).
      Ciao
      Bruce & Bleff

      Mi piace

      • ross ha detto:

        Sei uscito alle 5 del mattino? mamma mia che coraggio!

        Mi piace

        • bruce ha detto:

          Nessun coraggio: è il timore che Bleff la faccia per casa.
          Non è che la cosa sia grave, ma se lui mi viene a chiamare la mattina prestissimo grattando la porta della camera da letto significa che è educato bene o è intelligente (fai te). Più delle volte è perché deve fare diarrea e … mi avverte, gentilmente, quasi a non disturbarci. Bravo questo cane astrofisico. 😆
          Ciao

          Mi piace

          • ross ha detto:

            E’ veramente un gentledog, certo trovarsi la diarrea del cane in casa non è piacevole, soprattutto se è grosso come il tuo 😀 Sono d’accordo sul fatto che sia intelligente, tutti gli animali lo sono, al contrario degli uomini.
            ciao ciao

            Mi piace

          • bruce ha detto:

            Gentledog 😆 bellissima questa, ora lo dico a Bleff, ne sarà onorato anche per l’intelligente, (se lo merita).
            Non è piacevole? Ti assicuro che puzza da vomitare.
            Ciao e bau bau (è Bleff)

            Mi piace

          • ross ha detto:

            se puzza: LAVALO!!!!

            Mi piace

          • bruce ha detto:

            Ma che hai capito? Puzza la … diarrea di cane.
            Lui è pulitissimo. Pensa che si fa lavare e profumare senza problemi.

            Mi piace

  3. MARGHIAN ha detto:

    La gattina, a me…mi impegna di meno 🙂
    “Qualcosa di extraterrestre ci porta…” infatti, ma poi – da sempre- la Terra assimila..hanno ragione quelli della new age -gaia, la terra che vive , la terra e’ viva, infatti mangia perfino :mrgreen:
    Ti ho dato “manforte”, ho fatto un post sull’asteroide (nulla di piu’ di quello che hai scritto tu, ma due posts meglio che uno, per divulgare la scienza…). Ciao.

    Marghian

    Mi piace

  4. bruce ha detto:

    Faccio il punto della situazione (per chi dovesse leggere questo post in futuro) , tanto per non far cadere la cosa nel dimenticatoio come succede spesso passato l’evento.

    La BBC riferisce il ritrovamento di alcuni piccoli pezzi del meteorite caduto venerdì 15/1 in Russia. I frammenti sono stati trovati intorno a un lago ghiacciato nelle vicinanze di Cherbakul, nel quale era stato visto un cratere largo circa sei metri. Il meteorite sarebbe composto per il 10% da ferro e sarebbe una normale condrite.
    Il boato generato dall’attraversamento dell’atmosfera e dalla disintegrazione esplosiva della meteora è stato captato letteralmente in mezzo mondo.
    Secondo i dati NASA, la meteora ha colpito l’atmosfera terrestre con un angolo molto basso, meno di 20 gradi, e a 18 km/s, ossia 65.000 km/h.
    Le stime aggiornate indicano una massa di circa 10.000 tonnellate, una dimensione di circa 17 metri e un’energia liberata di quasi 500 kilotoni (la bomba atomica di Hiroshima era da circa 20 kilotoni): questi dati si basano sui rilevamenti delle stazioni di ascolto degli infrasuoni sparse per il mondo.

    Ora una considerazione.
    L’idea che la Russia disponga di un sistema d’intercettazione segreto capace di centrare e distruggere un oggetto di 15-20 metri che viaggia a diciotto chilometri al secondo pare quindi piuttosto campata per aria. Sarebbe una tecnologia fantascientifica rispetto a quella che si vede in uso nelle forze armate russe. Vorrebbe dire che i russi avrebbero una difesa contro i missili nucleari intercontinentali, che volano molto più lentamente. Per cui fino a prova contraria si tratta di una bufala.
    La rivista scientifica Discover Magazine fa un po’ di conti su quanto spendiamo per difenderci contro questi rischi: praticamente nulla. Gli Stati Uniti, per esempio, vi investono circa un milionesimo del budget federale.
    L’Italia ovviamente zero euro. Ci affidiamo ad altri che ci pensino per noi.

    Ed ora una morale da questa storia.
    La morale di tutta questa vicenda è piuttosto chiara: stavolta è andata bene e abbiamo ricevuto l’equivalente di un colpo di avvertimento da parte della natura. Una traiettoria leggermente differente o una massa di poco superiore avrebbe potuto causare danni catastrofici in una sorta di 11 settembre spaziale.
    In altre parole, come hanno detto in tanti in queste ore, la meteora russa è un avvertimento come dire “come vi state preparando per un evento ben più catastrofico?”
    Nel frattempo vediamoci Sanremo.

    Mi piace

    • ross ha detto:

      Credo che per asteroidi più grossi non siamo ancora preparati, per questo è meglio vivere alla giornata, Del doman non vè certezza…Sanremo? c’è una canzone che ti è piaciuta? a me quella di Cristicchi.
      ciao ciao

      Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...