… il diffamatore a mezzo web

A tutti noi capita di lasciare commenti sui blog altrui e di riceverli sul nostro.
C’è chi lo fa semplicemente perché si sente solo, cerca compagnia e magari conforto, c’è chi lo fa tanto per parlare, chi solo per il piacere di comunicare ed incontrare amici. C’è chi fa intrattenimento, chi fa informazione scientifica (ci provo anch’io), chi fa arte, musica, cultura, scrive poesie. Ci sta tutto.

In tutto questo ci può stare anche il pettegolezzo.
Il pettegolezzo è un vizietto di pratica comune. Chi non si è mai abbandonato al piacere di fare pettegolezzi su amici e colleghi, di una persona antipatica incontrata proprio sul web?
Chi non si è mai abbandonato al piacere di parlar male di personaggi politici e dello spettacolo? Chi non si è abbandonato al piacere di malignare sui fatti altri? Insomma è un vizietto molto diffuso.
Alle volte è fatto bonariamente senza cattiveria. Ci può stare, sono cose di poco conto.

Ma non c’è categoria peggiore nel web del diffamatore. La diffamazione è un reato.

subdoloIl diffamatore del web è una persona subdola.
Il diffamatore si presenta come una persona comune, e tale vuole sembrare.
Ci tiene ad apparire come persona colta, ben educata. Parla bene, è prolisso. Gli piace andare sui blog altrui a diffondere la sua cultura. Cerca di raccogliere consensi dando consigli. Per questo si tiene informato, fa man bassa di informazioni con i copia ed incolla.

Naviga sui blog di persone di media cultura sui quali assume un atteggiamento della persona dispensatrice di informazioni per fare presa. Presto si propone a persona punto di riferimento incontrastato. Viene applaudito dalla platea, viene amorevolmente vezzeggiato, adulato.
E’ enciclopedico, sa tutto, risponde di tutto. Ben presto viene circondato sul suo blog da una schiera di adepti che dipendono dalle sue parole. Mai contraddirlo.
Qualcuno lo ama anche, perché è furbo. Infatti spesso assume atteggiamento da santone facendosi passare come un seguace dell’induismo, dice di praticare lo yoga tantra e lo yoga kundalini, di cui non sa praticamente nulla. Ha logo accattivanti, alle volte scemi tipo “orgogliosamente scemo”, e sceglie nomi ad effetto. Insomma, sa bene come attirare le falene alla propria luce.

Ma c’è il rovescio della medaglia.
Se viene contraddetto diventa cattivo. Se qualcun altro lo mette in discussione allora ecco che scatta il suo vero lato oscuro: la diffamazione.

Per far questo non c’è bisogno di tanto, basta poco, perché non aspetta altro. E’ ansioso di dimostrare la sua supremazia culturale acquisita sottomettendo con la sua falsa cultura le menti più deboli. Non sopporta che qualcun altro lo metti in discussione. Non sopporta che gli viene fatto il pur minimo sgarro che lo metta in discussione, che lo ridimensioni.

Ed allora ecco che corre sul suo blog a dare sfogo a tutta la sua rabbia con la diffamazione, senza sapere che la diffamazione è un reato. Ma a lui non interessa è in gioco la sua reputazione e ci tiene ad informare il suo pollaio dell’affronto subito. Ecco che inventa fatti e circostanze inesistenti a suo piacimento pur di colpire.

Ma il suo castello di sabbia frana e si scioglie non appena gli cadono sopra poche gocce d’acqua, come neve al sole. Lentamente ma inesorabilmente mettendo a nudo una persona solamente bugiarda, presuntuosa e vuota.
Ben presto viene alla luce che dietro quella facciata di cultura c’è solo un chiacchierone, un cialtrone, niente di colto. Messo alle strette e davanti alle evidenze inzia a farfugliare, da risposte senza senso, si arrampica sugli specchi. Fa la vittima.

Spesso si spaccia per buddista. Una pratica che fa effetto. La tira in ballo solo come una maschera di facciata, uno specchietto per le allodole. Il suo comportamento in realtà è aggressivo, cattivo. A chi lo ribatte colpo su colpo consiglia di andare in India a imparare la cultura orientale. Ma si scopre che lui non c’è mai stato. Non la conosce nemmeno. Perché non la può conoscere un diffamatore. Un vile.

Predica la libertà di espressione, è un paladino della libera circolazione delle opinioni. Tutto falso. Sarà il primo a censurarvi, a chiudere baracca e burattini, a chiudersi nel suo pollaio nel momento in cui si accorge che lo stai mettendo in difficoltà davanti alle sue gallinelle, che nel frattempo schiamazzano tutte con un gran svolazzare di ali.

Ribattuto colpo su colpo e ridotto ad un pugile suonato, in difficoltà tira fendenti a casaccio da ogni parte. Perde il lume della ragione e dalla diffamazione passa alle offese dirette, passa sul personale.

Il diffamatore va trattato come un appestato.

E’ una piaga sociale. Non ha scrupoli che per se stesso. Non c’è alcuna possibilità di dialogo con lui. Anche quando sembra che tutto sembrerà girare per il meglio, non bisogna illudersi troppo in fretta.

Il diffamatore è un vile senza scrupoli.
Al momento opportuno colpirà ancora.

La diffamazione: filosofia di un cialtrone qualunque.


Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Società. Contrassegna il permalink.

12 risposte a … il diffamatore a mezzo web

  1. gabriarte ha detto:

    secondo me non conviene arrabbiarsi tanto ma basta essere indifferenti ogniuno di noi deve avere la possibilità di esprimersi come vuole stà poi a chi ascolta decidere da che parte stare non ti sembra?

    Mi piace

  2. bruce ha detto:

    E’ vero cara gabri, ma alcuni non si esprimono solo….
    Buona giornata

    Mi piace

  3. ilgattosyl ha detto:

    Caro bruce, approdo dopo aver visto la polemica con mbj al tuo blog. Non voglio assolutamente entrare nel merito e dei contenuti, non sono buddistha e non pratico yoga. Sono un seguace della filosofia vivi e lascia vivere e finchè la tua libertà non intacca la mia ognuno è libero di fare ciò che crede.
    Quello che mi incuriosisce però è il piede dei tuoi post sulla facoltà di cancellare i commenti. Sia per il contenuto che per la forma (come carattere ha la stessa importanza del titolo del post). E’ casa tua e sei ovviamente libero di fare ciò che vuoi, però è una premessa che, a mio parere, non dimostra molta apertura nei confronti di chi magari non è allineato al tuo pensiero.

    cordiali saluti
    Syl

    Mi piace

    • bruce ha detto:

      Caro Syl, mi scusi ma ho l’impressione che lei si intromette tanto per intromettersi, e solo per insultare.
      In questa storia la pratica del buddismo non c’entra assolutamente nulla, tanto meno del tantra. Chissà quanto me ne può fregare di quello che fa questo signore.
      Il fatto è che ha fatto una cosa vergognosa: la diffamazione su fatti inesistenti.
      Le ho inviato una mail
      Bruce

      Mi piace

      • bruce ha detto:

        La risposta alla mia e-mail (privata) è arrivata, al contrario, da questo signore volutamente sul mio blog corredata di garbati insulti in linea con ” la sua grande apertura nei confronti di chi magari non è allineato al suo pensiero”, che ovviamente è finita nel cestino della immondizia, come merita, a dare compagnia alla volgare Maria e alla immonda Roberta diffamatrice numero 2.
        (presumibilmente tutti appartenenti a quella setta).

        Mi piace

  4. Rebecca ha detto:

    Ecco caro Silvano, finalmente ho tempo e sono qui arrivato anche da te… uhmm che cosa e sucesso?? Ti vedo un pò arrabbiato non fa bene al tuo cuore 😉 devi rimanere calmo e meglio per la salute.. non ho mai fatto caso che lui di cui parli qui e un diffamatore, forse per il fatto che non leggo tanto i commenti che scrive lui altrove…
    insomma devi stare calmo .. come hai visto ho chiuso il mio vecchio blog deffiniva mente e ho iniziato uno nuovo meno impegnativo e senza categorie ecc.. come sta il caro Bleff??
    Qui da noi c’è un gran stress fra riparazione del tetto e la caldaia.. insomma dobbiamo rimanere calmo altrimenti ci viene un infarto.. Anche la Tatanka non sta molto bene ha vomitato tutta la notte.. ecco cosi è la vita…
    io personalmente evito di generale di parlare di persone qui nel web con altri del web nemmeno nella vita privata non faccio le pettegolezze mi sembra tempo spregato inutilmente… caro Silvano ti abbraccio con amore e una dolce carezza al caro Bleff tvb Pif♥

    Mi piace

  5. bruce ha detto:

    Non ti è mai capitato di trovarti in mezzo a storie senza saperlo e senza motivo?
    Ecco una cosa simile.
    Ora sono calmo.
    Un abbraccio ed è già ora di uscire col mio cane molto meglio di molti umani. 😆
    Bruce

    Mi piace

    • Rebecca ha detto:

      Si a volte succede che mi trovo in mezzo delle storie di cui poi io alla fine non voglio nemmeno sapere… ultimamente sono diventata un pò strana, mi distacco un pò da per tutto.. ho bisogno serenità… preferisco leggere post come i tuoi che mi aprano la mente e qui da te io mi sento bene…
      hai ragione meglio passeggiare con il proprio cane che con qualche umano.. a volte credo i cani sanno di più di noi .. e questo mi fa riflettere sulla intelligenza umana.. Pif♥

      Mi piace

  6. bruce ha detto:

    C’è voglia di cattiveria in giro, cara Pif.

    Mi piace

    • Rebecca ha detto:

      Sai cosa ti dico… la cattiveria era sempre stata, io per esempio resto sempre neutrale.. ma non vuol dire che ignoro le cose.. pò capitare che anche io mi sfogo e dico quello che penso.. ma provo sempre essere calma.. sai cosa ti dico, non conviene arrabbiarsi per un nikname nel web.. non sappiamo mai chi sta dietro questo nikname.. preferisco discuttere su cose belle per esempio come curare con le erbe hahahah scherzo con te… speriamo che non lo prendi male 😀

      Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...