Autoassemblaggio di mattoni di Dna

dna legoBene o male, chi più, chi meno, sappiamo cosa è il Dna.
E’ un acido, più precisamente è l’acido desossiribonucleico che unitamente al suo compagno l’acido ribonucleico (RNA) sono due acidi nucleici.

La loro funzione è quella di contenere le informazioni genetiche e renderle disponibili per guidare il metabolismo cellulare. E fin qui tutto bene.
Sappiamo anche che ogni organismo viene costruito e fatto funzionare a partire proprio da un progetto genetico scritto nel suo DNA e reso operativo tramite il suo RNA.
Ora aggiungo un altro pezzettino di informazione. E poi vi spiego il motivo di tutto questo preambolo.
Le informazioni genetiche sono infatti codificate negli acidi nucleici come successione dei nucleotidi.  Ovvero la cellula trasforma poi la successione dei nucleotidi in una ben precisa successione di amminoacidi. In altre parole, la particolare sequenza dei nucleotidi negli acidi nucleici rappresenta le informazioni genetiche necessarie per definire la struttura primaria di tutte le proteine di un organismo.
Fine del preambolo.

Bene, un gruppo di ricercatori dell’Harvard University si è messo a giocare con il Dna.
Più esattamente sui legami obbligati tra le unità che formano la macromolecola genetica.
Qui vedo che il mio cane non mi segue più, allora cambio metodo.

Giocando sui filamenti di Dna, tagliandoli e combinandoli hanno creato nano strutture tridimensionali.
Anche questo al mio cane non dice niente, ma la cosa è estremamente importante, gli dico, perchè di fatto si è creata una tecnica chiamata autoassemblaggio di mattoni di Dna.

E’ come se questi pezzettini di filamenti di Dna fossero dei mattoncini Lego. Ve li ricordate? Qui pezzettini di plastica che si auto assemblavano a nostro piacimento?
Ebbene questi ricercatori hanno messo a punto questa tecnica e come ingredienti dei loro Lego utilizzano pezzettini di Dna per assemblare le complesse strutture tridimensionali e giocando esclusivamente sui legami tra le unità che formano la macromolecola genetica.

In pratica ogni mattoncino può essere rimosso o aggiunto indipendentemente, dando origine a una gran varietà di strutture.

Ora che il mio cane ha capito e lo vedo anche preoccupato mi domanda a cosa servirà costruire questi Dna auto assemblati.

Condivido parzialmente la sua preoccupazione perchè sono sicuro che con la sua mente sta pensado alla manipolazione genetica. Mi limito a dirgli che questa tecnica apre le porte ai ricercatori che sperano di poterlo utilizzare per trasportare molecole biologiche o farmaci all’interno dell’organismo, o come modello per la fabbricazione di circuiti nei computer.

(fonte: newsletter Galileo)

Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Scienza, Sport e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Autoassemblaggio di mattoni di Dna

  1. gabriarte ha detto:

    buona giornata e una carezza al tuo bleff ciao

    Mi piace

  2. Rebecca ha detto:

    Ora mi domando.. e possibile che nel futuro qualcuno potrei leggere i nostri pensieri con una adeguarda modifica della DNA????

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...