La Coca Cola dei Maya

Ne ho lette e sentite di cose strane,  ma questa merita una attenzione particolare.

Il governo del presidente e leader spirituale degli indigeni Aymara, Evo Morales, della Bolivia ha ratificato che il 21 dicembre prossimo la Coca Cola sarà espulsa del Paese.

Volete sapere perché?
Ebbene la decisione è stata presa ‘nientepopòdimenoche’ per essere in sintonia col calendario Maya e quel giorno sarà parte dei festeggiamenti per la fine del capitalismo e l’inizio di una nuova cultura di vita.

Avete letto bene.
L’espulsione della Coca Cola dalla Bolivia è stata giustificata col fatto che il contenuto “ha sostanze che pregiudicano la salute e che potrebbero provocare attacchi cardiaci e tumori”.

La notizia di per se farebbe sorridere se fosse stata data da un cretino qualsiasi, fanatico delle previsioni catastrofistiche che fanno seguito alla fine del mondo ipotizzata dai maya, ma detta da un presidente in un paese che è la patria del narcotraffico, l’eden della eroina, la cosa non può che gettare sospetti che in realtà ci sia qualcos’altro di torbido sotto  questa decisione.

La motivazione non è poi così difficile da capire.
Nel 2010 il moralista Morales, tanto premuroso della salute dei suoi cittadini, ha lanciato “Coca Colla”, una “Coca” cento per cento boliviana.

Solo coincidenza?
Serviva tirare fuori la storiella dei maya e della nocività della bevanda americana per espellere la Coca Cola dalla Bolivia a favore della “sua Coca di famiglia”?

Nello stesso tempo anche McDonald’s, dopo 14 anni ha annunciato che, per la stessa data, chiuderanno i battenti le sue 8 filiali.
Il motivo ufficiale?
Perche’, hanno specificato i suoi dirigenti, “non siamo riusciti ad installarla nella cultura gastronomica del Paese”. Molto strano.

E’ la prima volta che ciò avviene nel mondo.


Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente, Società e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...