Tavola periodica per pianeti extrasolari

Ormai arrivano a grappoli. La scoperta d’un nuovo pianeta extrasolare, evento che fino a qualche anno fa avrebbe suscitato interesse e stupore per giorni, è diventato un evento così comune da non far più notizia.
Il team di scienziati della missione Kepler, della NASA, ha annunciato la scoperta di ben 11 nuovi sistemi planetari contenenti 26 pianeti confermati. Queste scoperte quasi doppiano il numero di pianeti verificati e triplicano il numero di stelle conosciute per avere più di un pianeta intorno a loro.

Dopo solo due anni a fissare una piccola porzione del cielo, non più grande del vostro polso, Kepler è riuscito a trovare più di 60 pianeti e oltre 2.300 candidati!

Questo ci dice che la nostra galassia è positivamente piena di pianeti di tutte le dimensioni e orbite.

Non più semplici mondi, dunque, ma interi sistemi planetari alieni. Con l’ultima scoperta, ne conosciamo già 17. Anzi, 18, mettendo in conto anche quel sistema planetario sui generis che ospita il meraviglioso mondo Sol-d, le cui terre – lambite da tiepide distese d’acqua allo stato liquido – sono a oggi ancora le sole, nell’intero universo, sulle quali sia stata confermata la presenza di forme di vita.

E poiché 18 sistemi planetari cominciano a essere un numero considerevole, i ricercatori della NASA e del Fermilab Center for Particle Astrophysics hanno pensato bene di raccoglierne i relativi mondi in una sorta di tavola periodica.

Ogni colonna raccoglie i pianeti – da due in su, ognuno rappresentato da un cerchio con dimensioni proporzionali alla massa – orbitanti attorno a una particolare stella. In rosso, quelli già conosciuti. In verde le new entries, gli ultimi 11 sistemi scoperti da Kepler, nei quali alcuni mondi – colorati di viola – ancora attendono conferma. E in azzurro? Ecco la foto!

(clicca per ingrandire)

(tratto dalle newsletter: INAF e Link2Univers)
Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Astronomia, Ultime dallo spazio, Universo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Tavola periodica per pianeti extrasolari

  1. ross ha detto:

    Ma quanto è grande l’Universo? quello che il mio gatto Teo non riesce a capire è cosa c’è laddove finisce l’Universo…
    Buona settimana 😀

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...