Alma

E’ la immagine delle galassie Antennae (conosciute anche come NGC 4038 e NGC 4039) ottenuta con le prime osservazioni dell’osservatorio ALMA e sovrapposte ai dati del Hubble Space Telescope della NASA/ESA.
L’hanno passata molti notiziari ma forse in pochi hanno capito cosa è realmente successo.

Del telescopio spaziale Hubble sappiamo tutto o quasi. ALMA  invece è un  complesso osservatorio terrestre sulla piana di Chajnantor, nel nord del Cile  ad un’altezza di 5000 metri ed  è   composta solamente da circa un terzo delle 66 antenne totali previste e che occuperanno una estensione di 16 chilometri. ALMA è una schiera di antenne tra loro collegate che  funziona come un solo telescopio gigante che rivela lunghezze d’onda molto più  lunghe di quelle della luce visibile. Le immagini del cosmo così formate sono  perciò ben diverse da quelle normalmente più conosciute.

Perché sono state sovrapposte le due immagini – mi  domanda il mio cane che aveva ascoltato in silenzio finora.

La differenza è che Hubble trasmette immagine nitide e  alla più alta risoluzione mai ottenuta di questi oggetti. ALMA invece osserva  lunghezze d’onda molto più lunghe e questo rende più difficile avere immagini  molti nitide. Questo è il motivo delle sovrapposizione delle due immagini  separate. Ma quando il telescopio ALMA sarà completo, la sua visione sarà più  di 10 volte più nitida del Hubble.

Quali sono le immagini di Hubble e quelle di ALMA? – mi  chiede Bleff

La luce visibile è quella  in blu mostrata da Hubble, e mostra le stelle,  mentre i dati ALMA mostrano le dense nubi di gas in cui si formano le stelle, e  sono visibili in rosso, rosa e giallo. Questa prima immagine, ottenuta con un telescopio ancora  in costruzione, rivela un Universo ben diverso da quello che appare ai  telescopi che operano in luce visibile o infrarossa.

E quali sarebbero i vantaggi – insiste il mio cane

ALMA osserva l’Universo in una luce particolare, di  lunghezza d’onda millimetrica e submillimetrica, mille volte più lunga  all’incirca della lunghezza d’onda della luce visibile. In questo modo gli astronomi  possono studiare gli oggetti celesti molto freddi come le dense nubi cosmiche  di polvere e gas da cui si formano stelle e pianeti così come gli oggetti molto  distanti dell’Universo primordiale.

Una gran bella figata per gli astronomi – sbotta il mio  cane.

E già! ALMA rivela qualcosa che non si vede con gli  occhi: le nubi di gas freddo e denso da cui si formano le nuove stelle. Le galassie  Antenne sono una coppia di galassie in collisione con una forma decisamente  distorta, e ALMA ha individuato concentrazioni massicce di gas non solo nel  cuore delle due galassie ma anche nella regione caotica in cui si avviene lo  scontro, dove la massa totale del gas è di qualche miliardo di volte la massa
del Sole, un ricco serbatoio di materia per le generazioni future di stelle.

Questo significa che con ALMA – osserva il mio cane – possiamo  andare alla ricerca di pianeti abitabili intorno ad altre stelle andando alla ricerca di acqua in questi sistemi solari lontani,  alla  ricerca di dischi di detriti, gli sciami di particelle di polvere, il gas e le  rocce in orbita attorno alle stelle che possono contenere blocchi ghiacciati  formati da acqua congelata, gas, e anche molecole organiche che sono  l’astrochimica della vita.
E ancora si potrebbe andare a scrutare  direttamente quei buchi neri attualmente oscurati dai  gas e dalla  polvere che si intrappone tra noi e il buco nero nascondendolo ai telescopi ottici, come il buco nero supermassiccio, a circa 26 000 anni luce da noi,  nel centro della Galassia,  di massa pari a circa 4 milioni di volte la massa del Sole.

Proprio così ed altro ancora. Per esempio andare alla caccia di gas freddo e traccianti della polvere, e spingersi  indietro verso l’inizio dell’Universo, fino a poche centinaia di milioni di  anni dopo il Big Bang, quello che gli astronomi chiamano “alba cosmica”.

Per i soliti appassionati o solo curiosi guardate qui.

(fonte:newsletter Link2Universe)

Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Astrofisica, Astronomia, Scienza, Tecnologia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Alma

  1. semprevento ha detto:

    sembra un feto….
    bellissima immagine, l’ho vista anche in tv.
    e ho apprezzato il servizio, pensando a te che sicuramente ci avresti
    regalato questa chicca!
    sei contento?
    ..quante cose si scopriranno e magari nuovi orizzonti si apriranno…
    bella cosa l’astronomia…anche se per i miei gusti costa un po’ troppino!!!
    Ci si potrebbe debellare la fame nel mondo…e tanto altro….
    ma come sappiamo il progresso va avanti, deve andare avanti…
    senza indugio.
    ciao bell’omo…
    vento

    Mi piace

  2. semprevento ha detto:

    PS: Alma …mi piace il nome..stavolta hanno scelto qualcosa di tantigibe ..
    anche se Alma significa anima…e non è visibile agli occhi….ha il suo gran bel corpo.
    fai i complimenti agli ingegneri da parte mia!
    😆

    Mi piace

  3. bruce ha detto:

    mi sorprendono sempre le tue risposte: delicate, anche su argomenti difficili

    Mi piace

  4. bruce ha detto:

    a dire il vero vedendo la tv ti ho pensato anch’io ed ho pensato che forse anche tu mi pensavi. Vabbè che rigiro di parole.

    Mi piace

    • semprevento ha detto:

      🙂 …non pensavo che pensassi a me che ti pensavo!
      Però! che incrocio di pensieri!
      Attraente è l’idea di curiosare attraverso i buchi neri…saranno tutti uguali ?
      o ognuno avrà un proprio panorama?
      per me è difficile da capire, non sono suffucientemente attrezzata per certi argomenti…
      Riconosco qualche stella…riesco a vedere la via lattea…il carro dell’orsa maggiore e minore…e la luna 🙂 in tutta la sua bellezza…
      ha qualcosa di strano quando sembra una falce…spicca in cielo come un brillante…
      In Sardegna e anche all’isola d’elba ho visto un cielo stellato che qui non sono mai riuscita a vedere…reso impossibile solo perchè di luci ce ne sono pochissime…E’ meraviglioso…
      ma se non altro ci sei te che riesci a spiegarmi in modo eccellente; questo lo riconosco, benchè io sia un pò durina…e poi mi fa morire bleff che ne sa più di te!!
      hai un cane troppo intelligente!
      Si dice che i cani somiglino ai padroni, nel tempo…. 🙂

      buona giornata bell’omo.
      vento

      Mi piace

  5. bruce ha detto:

    Sul costo di queste ricerche ci sarebbe molto da dire. Per esempio le polemiche a non finire, le proteste dei ricercatori, gli scioperi con le relative strumentalizzazioni politche e inviti alla sommossa popolare per i tagli alla ricerca scientifica che erano necessari proprio a finanziare altre cose più importanti in questi momenti, e che hanno poi costretto il governo a fare marcia indietro. Come dire che tutto è opinabile.

    Sono d’accordissimo sull’utilizzo delle risorse su problemi sociali come la fame del mondo, ma qui il problema è un altro a mio modesto giudizio: politico e non di soldi. Perchè di soldi ne vengono stanziati e abbastanza (c’è una legge comunitaria che impone un contributo ad ogni governo), ma … poi si perdono le tracce.
    Anche se sono convinto che in questi paesi del terzo mondo c’è uno sproporzianato incremento della popolazione in relazione alle risorse e prospettive che il paese dispone. E poi ecco di conseguenza arriva la fame e poi l’immigrazione.

    Mi piace

  6. bruce ha detto:

    E’ vero. Alma significa anima, ma credo che gli scienziati non siano stati così sensibili come te a scegliere il nome.
    Alma in realtà sono le iniziali di: Atacama Large Millimeter/submillimeter Array.

    Oggi scrivo a puntate tra una telefonata e l’altra.
    ciao e buona giornata bel musino :mrgreen:

    Mi piace

  7. semprevento ha detto:

    ..si.
    ma guarda caso è un connubio interessante.
    Arrivare sempre più nel profondo significa arrivare al’anima delle cose…
    nell’interno…scrutare l’universo è un pò come scrutare l’anima del cielo….
    Si , lo so , sono un inguaribile romantica…
    ma ci vedo una perfetta simbiosi tra l’inesplorato e l’essere umano…che vive sulla terra per capirci.

    buon lavoro.
    io intanto tra una cosa e l’altra faccio fotografie…riordino, porto il pane a Margherita,
    kiro è a posto, se la dorme….russa pure. Lurido che un è altro…io di notte sto sveglia e anche di giorno.

    Mi piace

    • bruce ha detto:

      “scrutare l’universo è un pò come scrutare l’anima del cielo….”
      Bellissimo.
      Bellissima frase, te la rubo, se permetti.
      Certo che permetti, tanto te la rubavo ugualmente. 🙂

      Mi piace

  8. semprevento ha detto:


    un po’ di musica…tranquilla.
    Così pensi a quante cose non sai del tuo cielo…e che scoprirai.
    😀

    Mi piace

  9. bruce ha detto:

    Verissimo, tanto è vero che Bleff mi ha informato di un evento del prossimo 8 sabato sera.

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...