Lo squalo tigre Pellegrini

Un po’ di svago.
Non ho fatto nemmeno in tempo a scrivere due righe su quanto possa essere pericolosa l’amicizia tra uomo e donna ed ecco la storia di Federica.
Uno squalo che mangia in vasca le sue avversarie ed anche uno squalo tigre mangiatrice di uomini.

In questa storia non mi sorprende il fatto che due fidanzati si lascino specialmente se sono dei giovani di soli 23 anni. Mi sorprende l’assoluta indifferenza e direi cinicità, se così si può definire, con la quale la bella Federica ha piantato in asso il suo Luca come uno straccio diventato inutile per Filippo il suo migliore amico e compagno di stanza. Da un giorno all’altro. Come cambiare costume.
“Finalmente mi diverto, sono serena e un po’ rock” Sembra quasi uscita da una prigionia e non da una storia di amore.


Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Attualità e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Lo squalo tigre Pellegrini

  1. semprevento ha detto:

    LA PELLEGRINI ….non la conosco come personaggio ma come sportiva si…
    deve cogliere l’attimo…quegli attacchi di panico non sono tanto positivi…
    per un’atleta della sua portata….
    Il fatto che cambi fidanzato( parola che ha perso il suo originario significato ma che pare sia usata molto…)significa che non è innamorata..un po’ confusa forse?
    la Nuova Sellerona mi pare abbia tutti i numeri per essere una ragazza un po’ inquieta…
    Ma secondo me va bene anche così…le bastano poche bracciate e Tutto le si perdona!!!

    E te un fa il bacchettone!!!!
    ♫ e daiiiiiiiiiiii!!!!!! vecchietto!
    😀 dall’animo romantico: ammettiloooooooooo!!!!
    ciao bell’omo..credo che fionderò nel letto…i miei piedi cotechino son stanchi!

    son felice che le due foto siano state di tuo gusto… UHM!
    vento

    Mi piace

    • bruce ha detto:

      replica del vecchietto bacchettone :mrgreen:
      è altrettanto vero che a 23 anni (il prossimo venerdì) non ci si può pretendere di legarsi a vita ad una persona, ma forse ha sbagliato momento e comportamento mettendo in difficoltà tre persone.
      Luca per questa storia ha, sportivamente parlando, praticamente buttato via un mondiale.
      Filippo Magnini che fa il furbo e non chiarisce.
      Cristina, la fidanzata di Filippo, che è incazzata nera ma sa che una sardina nulla può contro uno squalo.
      E poi questo strano rapporto di Fede con il suo allenatore Philippe Lucas: “Non l’ho più visto dal giorno della staffetta mista, ma adesso ci metteremo in contatto per chiarire le cose” . Chiarire? anche con lui?
      Ciao bella da un bacchettone (alla mia età si può)

      Mi piace

  2. semprevento ha detto:

    ma che storia è questa,pare che ci siano stati in gran segreto dei viaggi su Marte!
    ho visto un servizio su Italia 1 con tanto di foto( potevano essere fatte ovunque) degli astronauti
    …ma perchè mai gli USA terrebbero nascosta una cosa del genere?? forse perchè costa un sacco di soldoni un viaggio del genere? Pare vogliano scoprire a tutti i costi se c’è stato vita diciamo intelligente anche se non umana…ma te queste cose le sai tutte…
    che te le dico a fa??? così, tanto per partecipare !!!
    …secondo me l’americani la sanno lunga….soprattutto sanno come spendere soldi!

    Mi piace

  3. bruce ha detto:

    Non ho visto la trasmissione, alle volte vengono fatte solamente per fare spettacolo o intrattenimento.
    Posso dire che ad oggi non solo non siamo stati su Marte, ma non siamo ancora pronti.
    Forse se ho voglia scriverò qualcosa. Sta di fatto che gli impedimenti sono molti anche se di progressi ne sono stati fatti molti soprattutto dal punto di vista tecnico.
    Uno dei problemi è l’atterraggio. Solo recentemente è stato possibile dopo anni di insuccessi a fare atterrare nel gennaio del 2004 due sonde con il sistema del rimbalzo dei veicoli con air bags.
    Poi c’è il viaggio. Le due sonde ci hanno impiegato otto mesi. Questo significa che una missione umana dovrebbe durare solo di viaggio quasi due anni. E sinceramente non mi risulta che sia avvenuta una cosa del genere.
    Poi non è stato ancora risolto il problema dell’asssenza di gravità e dei danni che causa una lunga permaneza nello spazio. Oltre alle esposizioni delle radiazioni nascono problemi di varia natura: decalcificazione delle ossa, diminuzione del volume muscolare, perdita del senso dell’equilibrio, cattivo funzionamento dell’apparato digerente e altri piccoli e noiosi inconvenienti di natura a livello nervoso e psicologico non ancora risolti.
    In realtà esiste un progetto di atterraggio su Marte ma il progetto prevede una fase di preparazione di 4 anni con un lancio anticipato di un razzo che poi riporti gli astronauti sulla Terra e tutto questo non risulta essere stato fatto. Per non parlare della alimentazione degli astronauti durante il lungo viaggio di andata e ritorno.
    Pur ultimo il rischio di fallimento della missione con un inevitabile impatto emotivo che potrebbe compromettere i futuri lanci chissà per quanto altro tempo. Credo che nessun presidente degli stati uniti si sia preso questa responsabilità.

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...