Il nucleare non serve a niente! … sicuri?


Ora che è passata la sbornia da referendum parliamo a mente fredda di acqua e di nucleare.
“No – dice il mio cane – è acqua passata”

“Acqua passata? Neanche per idea. Anzi ora viene il bello, perché passato il referendum con la vittoria dei sì, dopo il gran casino fatto, la mobilitazione nazionale su televisioni, organi di stampa, la scesa in campo di attori, cantanti, mezze seghe in cerca di pubblicità e soprattutto su internet facendoci credere  che dopo il referendum se avesse vinto il no ci sarebbe stata tolta l’acqua dai rubinetti e che all’indomani saremmo tutti morti dalle radiazioni nucleari,  non è difficile capire cosa succederà ora”

Nulla – replica il mio cane –
Bravo, esatto, proprio questo è il problema.

Vedi, si è detto che l’acqua è un bene di tutti. Esatto, ma lo è  anche la benzina, l’energia elettrica, e ogni sorta di cibo che è tutta nelle mani di grandi aziende alimentari  private. Allora succederà che siccome non ci sono i soldi, la rete idrica continuerà ad essere un colabrodo. Continueremo a disperdere acqua, a pagare anche per quella perduta e siccome non ci fidiamo dell’acqua che esce dal rubinetto  continueremo a comprare da grandi cretini incoerenti che siamo l’acqua al supermercato. E tutti quelli che vi hanno fatto votare contro l’ingresso delle aziende private nella gestione degli impianti idrici ora non solo continueranno ad ingrassare le aziende private per l’acqua che compriamo al supermercato ma ci facciamo anche ridere dietro facendogli fare affari d’oro, anzi d’acqua d’oro.
Vi è stato detto che sarebbe aumentato il costo a metro cubo. Forse, anzi dico molto probabilmente visto che si sarebbe dovuto mettere mano alle rete idrica ma con la prospettiva che non ci sarebbero stati grandi sprechi e avremmo avuto acqua potabile nei rubinetti di tutti. Ma siccome siamo un popolo di pecoroni continueremo a comprare acqua al supermercato, filtri e polverine varie.

“Sì, va bene – replica il mio cane – ma come la mettiamo col nucleare. La gente ha paura”
Qui si è fatto del terrorismo e tifo da stadio speculando proprio sulla paura della gente per quello che è successo in Giappone, a Fukushima, prospettando scenari apocalittici.
Se ci sono chiare argomentazioni contrarie al nucleare, queste dovrebbero essere esposte indipendentemente dal Giappone.  Sarebbe come se di fronte ad un incidente aereo, vedendo centinaia di morti e corpi mutilati sparsi, si mettesse in discussione tutta l’aviazione. A nessuno passa in mente fare questo, perché allora per il nucleare sì?

“Allora come stanno le cose – mi chiede Bleff.
Come in tutti i luoghi comuni, le cose non stanno esattamente come vengono dipinte.
Intanto voglio subito riportare due dichiarazioni:  una fatta da Margherita Hack che non è di parte né si è schierata in un’intervista al ‘Riformista’, spiegando comunque il suo appoggio alla decisione di tornare al nucleare, l’altra di Umberto Veronesi, direttore scientifico dell’Istituto europeo di Oncologia di Milano, in visita all’ospedale Businco di Cagliari, rispondendo a una domanda sull’esito dell’ultimo referendum sul nucleare.

Margherita Hack
“Credo che intanto si dovrebbero sfruttare al massimo le energie rinnovabili, il solare, che e’ utilizzato più dalla Svezia che dall’Italia, che è il paese del sole. Le rinnovabili non saranno sufficienti per i bisogni sempre crescenti dell’industria, quindi bisognerà per forza ricorrere al nucleare.
Ci sono molte paure anche irrazionali, e irragionevole, anche scientifica, per l’energia nucleare, per gli Ogm. Quello per cui invece bisogna essere prudenti e’ stabilire bene modalità e luoghi dove mettere le scorie”. “Io sono un’ambientalista – conclude – so che l’energia nucleare inquinerebbe molto meno dell’energia a petrolio, a metano e a carbone, a cui dovremmo comunque ricorrere, a cui ricorriamo effettivamente visto che non disponiamo del nucleare. Essere a favore del nucleare da un punto di vista scientifico non vuol dire certo essere a favore di Berlusconi”.

Umberto Veronesi
‘Mi inchino alla volonta’ popolare, sono un democratico, però sono convinto che in futuro non sfruttare l’energia sprigionata dall’atomo sarebbe un regresso. La scienza va verso il futuro. Il sole stesso – ha spiegato l’ex ministro della Sanita’ – e’ una grande centrale nucleare, non e’ che ci buttino il carbone. E noi dobbiamo riprendere, microscopicamente, questo principio. L’universo e’ nucleare”.

Incassate le autorevoli parole della Hack e Veronesi, non crediate  ora che con la bocciatura del nucleare gli scenari futuri dipinti dai promotori del referendum saranno mondi arcadici immaginari e paesaggi bucolici tipo Mulino Bianco.

Tutto rimarrà come prima, tale e quale, – caro Bleff – anzi con qualche problema in più. Continueremo a comprare il petrolio e ad inquinare l’atmosfera dal momento che l’eolico e fotovoltaico non potranno MAI risolvere da sole il problema nè dell’inquinamento nè tanto meno dei consumi perché ininfluenti sulla richiesta sempre maggiore di energia.
Il fotovoltaico, malgrado tutti i progressi, non è ancora una tecnologia conveniente e senza gli incentivi statali nessuno metterebbe i pannelli. I recenti aiuti al fotovoltaico sono stati talmente generosi che il governo ha dovuto subito correre ai ripari chiudendo i rubinetti degli incentivi che consistono in un contributo a fondo perduto che in alcuni casi può arrivare fino al 70% del costo totale dell’impianto Iva esclusa. Mi domando quale famiglia, anche la tua che stai leggendo, avrà risorse tali da permettersi di installare i pannelli fotovoltaici una volta finiti gli incentivi statali. Per metterli dove? Sul tuo balcone?

E poi devi sapere – caro mio amico fedele – che un ipotetico impianto solare da 1000 megawatt da installare in prossimità di una città richiederebbe 259 chilometri quadrati di estensione e circa un migliaio di volte il materiale necessario per costruire una centrale nucleare della stessa capacità.
L’eolico? Oltre a deturbare l’ambiente è solo un affare per la mafia.

Vedrai – caro Bleff – poi ci lamenteremo se il prezzo delle benzina aumenterà, se aumenterà la bolletta della luce e aumenteranno i prezzi delle derrate alimentari a causa degli aumenti del petrolio.
Suona piuttosto ipocrita definirci Paese denuclearizzato e poi comprare l’energia elettrica dagli altri che la producono proprio con tecnologia nucleare. Ma la cosa più grave è  che l’Italia risprofonda  nell’oscurantismo scientifico, isolata dal mondo scientifico mondiale che va avanti nella ricerca sull’atomo, sulle nuove centrali sempre più sicure di quarta generazione. Che piaccia o no sarà il futuro. E noi ci arriveremo impreparati, grazie a visioni oscurantiste.

Vuoi sapere l’ultima? Già qualche ambientalista, che sa come stanno i fatti (ma non lo dice), sta proponendo di riconvertire al carbone le nostre centrali, proprio quelle fatte da loro chiudere con il referendum del 1987.


Advertisements

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente, Società, Tecnologia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Il nucleare non serve a niente! … sicuri?

  1. semprevento ha detto:

    …il nucleare …bell’argomento.
    Controverso e pieno di trabochetti….
    ci son cose che arrivano …altre che non devono arrivare….
    Se i mass media avessero fatto il loro lavoro chissà oggi quali sarebbero stati i risultati….
    Era chiaro che avrebbe vinto il NO al nucleare….ma nessuno ha detto, o almeno abbia evidenziato che l’Italia si trova costretta a comprare Energia dai paesi nuclearizzati…..i motivi ecc ecc….
    certo che se si sparge la voce che si vuole creare un impianto nucleare di grossa portata in Campania ( terra un pochino sismica) il popolo si incavola di brutto….con tutto il posto che c’è….proprio in Campania???? la cosa puzza e non poco….facciamolo in val padana….è piatta piatta…e mi pare tranquilla tranquilla….

    Ho sentito anch’io l’intervista in tv di margheritina…quella toscanaccia che mi piace tanto, dire la sua sul nucleare….e ho pensato che avesse ragione….ma mica l’hanno fatta parlare tanto….
    forse no piaceva L’ACCENTO…

    …E poi sono dell’idea che anche i referendum si possono capovolgere….è già stato fatto dal governo se non sbaglio……fatta la legge , trovato l’inganno….

    Io mica ho voglia di scendere in piazza con questi italiani che basta gli dai la partita di calcio , non capiscono più nulla….non tutti son così fortunatamente….
    …ma c’ho tanti problemi…non vorrei esser patetica….

    Parliamo dell’Islanda….che è passata i sordina….nessun riferimento se non dal popolo dei Face Bookkiani…..In questi giorno , come avrai visto ho poco tempo….il lavoro stanca….pochi grilli per il capo….preferisco mettere i piedi a mollo…le gambe in aria….son talmente stramazzati!!!

    le pale eoliche…..non mi pare deturpino così tanto il panorama….c’è di peggio, molto peggio!!!
    i pannelli solari…altro dilemma….qui costano lira di Dio…chissà perchè in Italia è tutto così caro….
    a partire dal latte….dalle assicurazioni….e via via….la benzina è aumentata…evvaiiiiiiii…..peccato che i benzinai fanno una vita di cacca…..
    dai, lasciamo stare….voglio diventare anarchica….

    🙂 ciao bel’omo.
    vo ai bbarre!!!
    .

    Mi piace

  2. bruce ha detto:

    …. allora vediamo un po’ … fa un caldo infernale, meglio in macchina con l’aria condizionata, ma non mi va di viaggiare (e poi gli alberghi sono tutti pieni) e poi l’aria condizionata mi fa male alle spalle (ho detto spalle), così sto in ammollo anch’io, scrivo qualche cosa giusto per spezzare la giornata e la monotonia del lavoro, esco con Bleff sempre più presto la mattina perchè tutti fanno la stessa cosa per il caldo, gli faccio fare il bagno a mare e lui è tutto contento, poi ancora caldo e caldo, mentre … le pa…le che dovrebbero girare non girano per la mancanza di vento e non servono a un cavolo, i pannelli solari prendono il sole, sono gli unici a non lamentarsi, ma non si sa chi li adopera e a cosa servono, sembra solo per rivendere energia all’enel, visto che le serre non ne hanno bisogno, nemmeno gli allevamenti delle galline, a Napoli sono tutti attaccati abusivamente in rete, nel sud nessuno accende la luce e al nord … non c’è sole e vento. E il popolo campa lo stesso, con e senza referendum, ma tutti quelli che hano detto la loro ora magari se ne stanno in casa al freso alla nostra faccia con l’aria condizionata generata da quel petrolio che ci avvelena l’aria e di quei fessi che hanno votato sì e se ne stanno con l’asciugamano in testa.

    Ho visto che non scrivi, ho pensato che eri fusa e non mi sono sbagliato, l’unica cosa che posso dirti è ….
    a presto bella … armonia.

    Mi piace

  3. bruce ha detto:

    Mi sono rimaste sulla tastiera due risposte.
    La prima. Hai perfettamente ragione, il problema è proprio dove installare le centrali. Altra guerra, peggio della tav. Nessuno vuole le centreli, e Napoli insegna, nessuno vuole la monnezza per le strade, ma nemmeno i termovalorizzatori, purchè si facciano altrove.
    La seconda: trovata la legge, trovato l’inganno. Per quanto riguarda i referendum è diverso. Hanno validità credo per dieci anni. E i dieci anni erano passati e poi sembrava che i tempi erano maturi fin quando è avvenuto il disastro.

    Ariciao bella … musicalità

    Mi piace

  4. semprevento ha detto:

    http://www.giorgioprinzi.it/nucleare/comes.htm

    lo so che ci sono tante perone serie dietro una parola che fa tanta paura…
    ma queste cose non sono alla portata di tutti…non è facile far arrivare certi messaggi….
    le leggi poi son fatte per creare ulteriore confusione, noi Italiani siamo bravi in questo…Se fossimo stati più onesti probabilmente avremmo avuto più credibilità…parlo di chi crede nell’onestà, di chi pratica l’onestà….già perchè non è che una pratica, del tipo ” dai siamo onesti oggi, domani si vedrà….oggi un pò di sport fa bene….domani ci riposiamo…”
    Non è così…e mentre dico questo si è alzato un bel vento…che sia un segnale di tregua? …al caldo chiaramente!….io spero che porti idee nuove…gente nuova…
    Ho trovato anche questo sito:
    http://www.zonanucleare.com/questione_scorie_italia/referendum_nucleare_1987.htm
    ma con questo caldo infernale…mica ho tanta voglia di capire…anche perchè ormai è fatta…però tra 10 anni si riparte…e magari nel frattempo….avremo le scatole tanto piene della benzina che andremo tutti in calesse….atomizzato….che ne dici? in un tiro di schioppo saresti al sud..ed io nell’isola….. 🙂 ( perchè nel frattempo hanno costruito il ponte che collega Pisa a Cagliari)….

    Mi pare che qui il problema sia serio…molto serio…
    http://calculemus.blog.tiscali.it/2011/05/21/sono-rimasto-uno-dei-3-italiani-su-100-ad-essere-disposto-ad-avere-una-centrale-nucleare-nella-mia-regione/
    Ci son nel mezzo tante vedute..e tanta ignoranza o meglio disinformazione….sia tra i potenti(?) che tra i comuni mortali…
    In ogni mente c’è un cervello…quello che manca è il confronto!!!

    PS: sappi che io son stonata!!!
    a scuola ho suonato il flauto…avevo 9…
    mi chiamavano Beethoven…ma non ho avuto futuro!!!!
    🙂
    bell’omo..ariciao!

    Mi piace

  5. semprevento ha detto:

    Fiorucci ieri sera diceva che l’Italia è un grande paese, pieno di risorse…
    (che fa i macchinari alla Germania ,( ma non era la Germania che produceva macchinari?))
    e ha grandi qualità….detta così, uno pensa . che bello questo paese…l’economia è salda, la gente sta bene, i soldi non mancano…quasi quasi mi ci trasferisco!
    O ma ci fosse mai qualcuno che dice che un povero operaio si alza alle 5 del mattino, prende la metro, o si sbatte in auto per raggiungere il lavoro, suda come un porco davanti al forno otto ore,
    o in catena…o in chissà quale capannone da schifo…non ha l’aria condizionata….al bagno ci deve andare lo stretto necessario…la mensa fa schifo…e i panno sporchi se li porta a casa….
    …poi parlano delle vacanze…dei luoghi vip dove ancora si guarda l’apparenza, quella che conta…a punta Ala c’è un albergo dove è d’obbligo il pantalone lungo…la signora invece l’abito lungo…sa sera….che bello questo mondo….si guarda le signore che scendono la scalinata tutte imbellettate..fresche e belle….
    Il direttore è tutto contento…perchè il vero mondo è fuori dal suo residence….
    vorrei sapere come tratta i suoi dipendenti….
    stamani mi girano…sul calmo però…perchè è già caldo….ed io devo arrivare a stasera….
    Secondo te dovrei pagare il canone rai per sentire certe cavolate?
    il mondo dorato lo intenderei in altro modo…certamente non fatto di abiti da sera e gioielli.
    ben inteso che son contenta per loro….ma se trasmettesseo un film non sarebbe meglio?
    ….ma tanto io bello o no….dormo già!

    Buona giornata bell’omo…vo a stirà!!!
    vento

    Mi piace

  6. bruce ha detto:

    Da dove comincio?
    Fiorucci.
    E’ quello dei salami vero? Appunto, un salame.
    Io compro locale e il più possibile dai gusti tipici, per esempio il prosciutto e il salame è abruzzese o di norcia, ma un salame Fiorucci che non si sa di cosa è fatto proprio no, la mortadella è quella di bologna ma lì non c’è scelta, come la fanno loro a bologna non la fa nessuno. C’è anche la mia azienda, ma noi facciamo altro.

    Vacanze
    Io quest’anno non so dove fare le ferie. Pensavo proprio a Punta Ala ma siccome odio i pantaloni lunghi d’estate ci ho rinunciato. Le Maldive? No, troppi vip con tutti quei culi al sole. Parigi, Londra? No, è pieno di italiani che fanno caciara. Nelle città d’arte italiane? Per carità a Firenze si muore dal caldo, a Roma idem. La Sardegna? Ecco lì ci andrei, ma poi penso a Briatore e alla sua barchetta e mi rigirano le … No, resto a casa, col mio bel calduccio e il mio bel cane.

    Televisione
    Come sai io non vedo Rai. Ora che c’è la coppa America di calcio (che palle … dice mia moglie) su sky, cosa c’è di meglio di stare davanti al televisore col sudore che ti scende giù per le tempie, con un asciugamano al collo, un occhio alla tv ed uno a Focus, con un bel bicchiere di birra fresca in mano e il cane che ti lecca i piedi. Molto meglio dei soliti documentari sulla tartaruga, e dello scandalo di News of the World di cui siamo tutti scandalizzati per la violazione della privacy inglese ma non di quella italiana ….. e qui mi fermo.

    Ho un matrimonio sabato 30 di un figlio di una carissima famiglia. Che dici ci si può andare in costume?

    Vado a bere un bicchiere di birra.
    Ciao bella

    Mi piace

  7. semprevento ha detto:

    lasciando perdere i salami….
    le vacanze potresti farle a sud dell’isola mia….
    A nord certo che si, che ti trovi Il Briatore in ogni dove…con le sue gigantografie ( megalomane…fosse un bel fi’o potrei anche capire..ma…)
    Il sud è ancora piuttosto selvaggio….molto meno caro….e lo spettacolo è ancora più bello!!
    vai verso capo Spartivento….la punta estrema …..ehehehehe…..poi se ne riparla!

    lasciamo perdere la privacy…hai ragione….in Cina , a Pechino ,ci sono ogni 40 abitanti , una telecamera!!!…questo è quanto dice il tg….

    …il costume..uhmm…bermuda o slip???
    perla o non perla? immagino perla!!!
    Mi son sempre piaciuti quelli a fioroni e colorati….trovo l’uomo più piacione!!!
    per la cerimonia però….un pochino più sobrio…un bel pantaloncino attillato blu!!!!…
    In questi giorno sembra che a Pisa si sposi un sacco di gente….sarà perchè sapevano che ci sarei stata io a stirare le loro camicie bianche? i tait? pure un frak….e le donne…che sciantose….
    accidenti a loro!!!!e le spose? crema di rigore…chissà perchè il bianco no! e tanto tulle….ma tantooooo…..forse costa meno? eppure per fare un gonnellone a più strati e piccoli spicchi tagliati come banane, poi cuciti uno accanto all’altro…azzolina ce ne vuole di tulle!!!

    Senti ….camicia lilla….pantalone blu di raso….sarai un clamore!!!
    non dimenticare la ghiacca e la cravatta…. 🙂
    Scherzo eh…..lo so che non hai bisogno di consigli…

    la birra? a me fa venire caldo…la preferisco d’inverno..
    D’estate bevo acqua….
    ma ieri sera avendo mangiato una bellissima catalana con frutta e verdura…
    una squisitezza…mi son fatta fuori..un bel calicione di vino freschissimo….bianchissimo..
    🙂

    ciao bell’omo…
    stirare mi toglie ogni passione…ma pensi davvero che sia di fuori come i gerani sul balcone?
    …uhm…..peccato…mi sentivo più lampione!!

    Mi piace

  8. bruce ha detto:

    Ho visto che lungo via Flumendosa c’è un albergo “Hotel Flamingo” della catena Resort con la quale la nostra azienda ha una convenzione. Ho visto che c’è anche una bella spiaggia. Quasi quasi chiamo, ma mia moglie preferisce il trentino. Vediamo,
    Lo sai che per un brevissimo periodo sono stato il direttore di una nota azienda di abiti da sposa che era in crisi perchè non si sposa più nessuno? Almeno da queste parti. Sono rimasto sorpreso quando siamo stati invitati a questo matrimonio (oltre ad essere amici di famiglia ci sono riconoscenti perchè mia moglie ha introdotto il ragazzo nella sua azienda). Gente facoltosa che stanno facendo le cose alla grande, roba di altri tempi con centinaia di invitati. Oggi andiamo a scegliere il regalo e poi mia moglie a comprarsi il suo abito, scarpe ecc. ecc. io c’ho già tutto, si sa gli uomini hanno sempre il solito vestito classico da cerimonia, gessato sottile blu scuro, camicia in lino rigorosamente bianca con botton down e cravatta (da decidere), slip Perla, scarpe Frau. Che te ne pare?

    Stirare, dove? Mi sembra che ti era stata fatta una proposta a suo tempo o sbaglio, ma eri indecisa.
    Comunque non ti invidio, so benissimo cosa significa non ti preoccupare. Ma per campare ….
    I gerani? non sono tra i miei fiori preferiti. Vado a stagione, ora sono innamorato degli oleandri di ogni colore, bouganville e campanule.
    Ciao bella.

    Mi piace

  9. semprevento ha detto:

    ….beh, pure il Trentino è niente male….ci son stata una volta per pochissimo, in un campeggio di amici…incantevole e fresco….da ripetere..il verde fa bene agli occhi …e che sia verde bosco o verde mare….fa poca differenza all’anima!!

    Lo stiraggio avviene solo perchè c’è il turno delle ferie….per la proposta dovrò aspettare il 2012…
    spero di arrivarci 🙂

    Tu e tua mogli farete un figurone!!!

    i miei fiori son sempre quelli: i tulipani. ..ma li amo tutti!!
    In giro ci sono un sacco di soggetti….ma la Carmen si rifiuta di uscire…
    Ha ragione…
    Buon divertimento!!!

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...