Antimateria nell’atmosfera

Il leggero vento diventa man mano sempre forte, l’aria si rabbuia, diventa scura, quasi buio, i nuvoloni sempre più neri e minacciosi. All’improvviso si scatena un inferno d’acqua. Il cielo è squarciato dai fulmini e i tuoni rimbombano nell’aria. E’ un temporale.

Ma c’è qualcos’altro di sorprendente e di inatteso nei temporali.
I temporali terrestri, e in generale le precipitazioni atmosferiche, sarebbero in grado di produrre fasci di antimateria.

Ecco, questa è una delle notizie scientifiche tra le più rilevanti di questo inizio d’anno. L’antimateria, questa cosa affascinante ricoperta da un certo mistero, sta scatenando da un po’ la fantasia degli uomini e l’interesse degli scienziati.
Fino ad ora pensavamo che l’antimateria esistesse solo nello spazio pur non avendola mai osservata, ma solo ipotizzata. Fino ad ora pensavamo che fosse legata a impressionanti macchinari come l’acceleratore del CERN, l’unico strumento che abbia mai messo in grado gli scienziati di creare l’antimateria.
In realtà sembra che i temporali generino antimateria. Il fenomeno è stato registrato dal satellite spaziale per il rilevamento dei raggi gamma “Fermi”. Secondo gli esperti questa è una scoperta del tutto inattesa, una scoperta della geoscienza tra le più importanti degli ultimi tempi.

Come è noto da tempo, i temporali possono creare scintille di raggi gamma. Quello che è stato osservato per la prima volta dal telescopio spaziale del satellite “Fermi” è che vengono prodotte anche correnti di elettroni e anti-elettroni, equivalenti all’antimateria (anche detti positroni o positoni).
Il satellite stesso è stato colpito da questi fasci di anti-elettroni e, dalla reazione generatasi, cioè dalla produzione di raggi gamma rilevabili dallo stesso “Fermi”, il satellite si è accorto della loro presenza.
Steven Cummer, esperto sul tema dell’elettricità atmosferica della Duke University, commenta: “L’idea è che su ogni pianeta su cui si verificano piogge si possa generare l’antimateria, e che poi questa antimateria si espanda nello spazio sotto forma di fascio focalizzato rilevabile da un veicolo spaziale. Tutto ciò sembra come qualcosa estratto direttamente dalla fantascienza“.
La BBC ha reso noto al grande pubblico l’esito dell’indagine scientifica, dopo che questo è stato annunciato dal team di scienziati, guidati dal ricercatore della NASA Julie McEnery, al meeting annuale dell’American Astronomical Society.
(fonte: notiziefresche.info)


Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente, Astrofisica, Scienze naturali e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

16 risposte a Antimateria nell’atmosfera

  1. semprevento ha detto:

    buongiorno bell’omo…..hai visto? c’hai un nuovo lettore…
    mi par di capire che anche questo non è uno sprovveduto….son stata nel suo sito…
    urca è scritto tutto in inglese…devo fa sempre il traduci….Ma mi pare o lè parecchio religioso?…bene bene….un pò di spirito divino ci vuole…potrebbe mettere pace tra i due litiganti…..la terza sarei io, che ne godo,come dice il proverbio….in effetti mi son molto divertita….quanto siete teneri!( e testoni)….
    Cmq non voglio rubare spazio alle vostre menti eccelse….te lo sai che io un ci capisco nulla di astrofisica, spazio temporale….immateria…big bang….e din don…
    Quindi mi dissocio da ogni vostra affermazione….non sto ne qua ne là della barricata. per me le stelle son quei bei punti luminosi che fanno tanto romantico il cielo e ci fanno sentire piccinini piccinini.
    detto questo credo di aver fatto il punto della situazione.
    Te lo sai che ti leggo con tanto piacere ( anche quando un capisco na pippa)
    ….ma Luigi? un mi dì che lè sparito perchè un ci credo!!!
    vai…soffio in lidi da pulire…la lavatrice da svuotare e riempire….un caffettino per rigenerare le mie membra stanche…e poi si vedrà…intanto mi rimetto in forma…poi dovrò combattere con l’ufficio del lavoro..boia teso….sarà dura!
    bacio bell’omo.
    vento

    Mi piace

    • silvanodonofrio ha detto:

      Si, ho visto, quando ho un pò di tempo vado a leggere.
      E si, mi sa che l’è bello che andato il nostro omino Luigino. Era terrorizzato che qualcuno dei suoi amici leggesse i suoi commenti per non compromettere la sua immagine, credo.
      Spero che rientri sotto un altro nome, mi avrebbbe fatto piacere scambiare qualche commento di astronomia, astrofisica ed invece due palle sugli operari e dirigenti. Come se non fossero tutti lavoratori. E poi neanche più i sindacati credono alla storiella delle classi sociali, delle lotte armate, rivoluzioni. Boh!
      Ciao bella, se eri da queste parti un posto in qualche reparto te lo trovavo (spero che il nostro L. C. non ci accusi anche di favoritismi)

      Mi piace

  2. semprevento ha detto:

    Ps: il leggero vento….hihihihi sempre nel mezzo sono!

    Mi piace

  3. semprevento ha detto:

    ahahahahhaha………bell’omo!!!!
    Mamma mia…mi avresti aiutata a trovare un buco di lavoro??? che bello!!!
    son contenta! Eh, Luigi di sicuro no….i favoritismi…servilismo….il nepotismo…
    cmq io e te un siamo nemmen parenti….quindi magari passava inosservata la cosa.
    Meno inosservata magari sarebbe stata se c’avessi fatto infilà anche la mi figliola!
    E che diamine, alla fine è un posto da operaia.. giust’appunto direbbe qualcuno!!!
    Mentre tutte quelle belle cattedre occupate dai figli nipoti e pronipoti fratelli zii cognate ….eh si….quelle un si toccano!
    ma sai che c’è? io sono per il vivi e lascia vivere, tanto le mi incazzature non le caga nessuno.
    Sotto certi aspetti sono orgogliosa di me. Nel senso più liturgico della parola.
    Son felice se sei felice. Mi spiace se sei accanito verso il mondo. Perchè poi alla fine di questo si tratta….accanimento .
    Stamani pensavo a Briatore…che gran culo c’ha avuto nela vita.
    Evidentemente se lo sarà meritato….oppure è nato sotto una buona stella…
    famiglia dalle origini umili è arrivato a vertici veramente alti…c’ha un sacco di soldi…
    vive da nababbo…il suo barcone è sempre ancorato sulla costa Smeralda, anche se lui non c’è, ma fa tanto vip. affitta la villa….poraccio, una sua ha detto che non la vuole, troppe tasse da pagà. e poi un giorno se ne esce con l’amara battuta ” io qui vi compro tutti!” si riferiva alla mia isola, la sardegna, con tutti i sardi.
    Potenza del soldo….fa dimenticare tutto, anche le umili origini….
    Ecco, se mi rammarico di qualcosa, mi rammarico di questo…ma del resto signori si nasce , mica ci si diventa !
    O ma che c’entra con l’antimateria? secondo me si.
    domani ti racconto di quando ho fatto la sbambolatrice!!!!
    hahahhahahah è veroooooo, giuro!
    bacio bell’omo.
    E te Luigi, lo so che ci sei…vieni fori….anzi, passa a salutare questa vecchia signora…
    a casa mia la porta è sempre….socchiusa.
    tiè, un bacino anche a te….su un diventà rosso….anche bruce prima arrossiva, poi ha capito che posso esse la su zia e allora contraccambia di cuore!
    hahahhahahaha ( che figura, O bruce!)

    Mi piace

    • silvanodonofrio ha detto:

      Guarda che mica ti avrei dato un lavoretto qualsiasi, micio micio bau bau. Dopo che ho letto quello che scrivi e visto come ragioni, meglio di molti “dottorandi”, forse hai perso delle grandi opportunità.
      Comunque bisogna aver … culo come dici. Vai su Wikipedia e leggi la vita di Briatore. Allucinante.
      Ciao bella, finisco quello che sto facendo e fra poco vo’ a casa che c’ho il mio cucciolo che mi aspetta.

      Mi piace

  4. semprevento ha detto:

    son senza quasi parole!!!
    Ho letto la vita di quel gran ciospo cuneese…maremma maiala !!
    Sempre più convinta che se si nasce sotto una buona stella…si pole fà tutto!
    Cmq per esser così, ci vuole carattere…Bon per lui.
    Alla fine ha preso tutti per il culo e in fondo son quelli della su razza.
    …………………………… e di Luigi nemmeno l’ombra….uhm…peccato però!
    Mi piaceva il tipo…
    via….domani ti racconto dello sbambolamento.
    Bacio bell’omo e buonanotte.
    vento

    Mi piace

  5. semprevento ha detto:

    Buongiorno Bell’omo!
    Allora, dicevamo….La sbambolatrice.
    Questo nomignolo così simpatico richiede un buon occhio visto che si tratta di infilare le maglie in un manichino a mezzo busto, luminoso, girarlo svariate volte su se stesso sino ad individuare vari difetti e contrassegnarli con un bollino colorato.
    In un cesto verranno messe le maglie perfette che poi verranno sottoposte alla stiratura, nell’altro cesto verranno messe quelle difettose per esser sistemate da mani molto sapienti.
    Io, per puro caso trovai questo lavoro temporaneo solo perchè cercavano una stiratrice per casa. I signori in questione avevano questa fabbrichetta che confezionava tante maglie per le migliori marche, tipo Armani , Dolce&Gabbana ecc ecc.
    Ma io ero relegata in fondo allo stanzone, davanti a quella tavola da stiro professionale ad apprettare e piegare le camice del figlio medico in modo assolutamente perfetto.Poi si aggiunsero lenzuola, mutande fruit canotte abiti…di tutto insomma. Montagne di panni….non finivano mai….Poi pian piano riuscii a mettere in pari quei maledetti panni e la signora pensò bene di mettermi allo sbambolo.Carrelate di maglie..dopo un pò però ti sembran tutte uguali.
    Ma ricordo le facce contratte, silenziose, il buongiorno era sempre sibillato. tutte camminavano di pedina…uh…e che silenzio in quel capannone. La pausa? Macchè pausa, una corsa in bagno a far pipì e velocemente.
    Le parti di merda volavano che era na bellezza. Un piccolo errore ed eri fottuta.
    Io ne sono stata immune ma solo perchè il mio lavoro richiedeva attenzione e quando finiva tornavo a stirare i loro panni.
    Il loro modo di fare , mi spiace dirlo era di quelli dozzinali, da signori arricchiti.
    Di quelli che hanno avuto un gran culo, per capirsi. Avevano un box molto carino che trattavano al di sopra di ogni limite…mentre per le lavoranti quasi tutte straniere
    avevan ben poco rispetto.La parola deficente era all’ordine del giorno.
    Ma io non mi scombosi e andai avanti facendomi amica una signora tanto carina di nome Luciana.Lei pian piano si aprì….e fu un fiume in piena. Povera donna.erano mesi che andava avanti a suon di piccoli antipici sullo stipendio, perchè lo stipendio non glielo davano mai intero.L’azienda era in crisi. Ma come? e tiene me per stirargli le camice al figlio prediletto? eh, il figlio non si tocca!
    Cmq….visto che neppure io percepivo lo stipendio ….seppur poca roba, decisi di interrompere il lavoro…L’assegno di 350 euro riuscii a prenderlo dopo 8 mesi di andirivieni. Quelle persone…non me le dimentico sai?
    Nelle piccole aziende, i titolari dovrebbero essere come una seconda famiglia.
    Ci si può sacrificare e tentare di salvare il salvabile. Lavorare anche gratis, stringere i denti….ma la Luciana mi disse che non meritavano nulla. Non avevano rispetto di nulla, maltrattavano le operaie, gli urlavano sempre dietro… che cazzo di vita è questa se ogni mattina non hai un sorriso, un gesto gentile…una parola cordiale….
    Io non posso vivere così….con il terrore negli occhi… con l’ansia di arrivare a fine turno per uscire da un posto che è una prigione…Io ero abituata alla pausa caffè…ricordo che aspettai l’ora ma le donne continuarono a lavorare e allora capii che lì di pause neppure l’ombra.!10 minuti non son nulla…si recuperano…dalle 8 alle 14….tutta una tirata.
    Al di là del fatto che l’azienda di lì a poco chiuse…l’hanno rilevata dei cinesi…ben gli sta alla signora Puzza sotto il naso…
    Vedi, sarà pur vero che per fare il capo bisogna esser stronzi( conosci la parodia del corpo umano?)ma occorre anche inteligenza….carattere e una dose di comprensione umana, cosa che in quella fabbrichetta mancava assolutamente.
    A distanza di tempo , ogni tanto ritrovo la signora Luciana….sta bene, lavora per una famiglia ed è serena , lo si vede dagli occhi. Son scintillanti.
    Ecco tutto.
    Niente di eccezionale….ma per riallacciarci al discorso del padre padrone…
    Personalmente non ce l’ho con i padroni…fanno il loro lavoro…chi bene e chi in malafede…ma non posso fare di tutta l’erba un fascio. Dove c’è lo sfruttamento eccessivo mi va benissimo la rivolta….dove non c’è e vige uno scambio ecuo tra padrone e lavoratore,sono felice.
    Cmq la storia della lotta della classe operaia…secondo me va rivista e corretta.
    Parlo sempre per mia esperienza…e sempre riferendomi alle piccole aziende, a conduzione familiare. Son le piccole cose che fanno le grandi cose….inutile avere una bella casa se poi quando rientri sei solo come un cane.(senza offesa Bleff!)
    Ed è anche vero che oggi le piccole aziende stanno sparendo, colpa di una politica sbagliata….siamo d’accordo. La vita è diventata complicata…troppo.
    Mancano i soldi…e noi alla fine siamo abituati bene.
    Penso se ero nata in Africa…o in Brasile…o in Cina.Allora si che avrei dovuto sottostare a quei padroni senza diritto di replica.
    Io oggi scendo di casa, prendo l’autobus e giro tranquilla. Ho il cane…avevo pure il gatto…ero abituata bene certo…avevo l’auto, lo scooterone, uno stipendio…Oggi
    è tutto completamente diverso.La mia realtà è cambiata alla grande…
    Ma non mi arrabbio con nessuno….troppa confusione, troppa invidia….
    ecco si, troppa invidia che corrode gli stati d’animo e non porta ad una lucida collaborazione. Chiaramente parlo per me e solo per me.
    La mia dignità a volte va in bilico…..non è facile trovasi senza lavoro e gravare sulle spalle di mia figlia…e faccio fatica ad accettare questa situazione.
    Ma non mi ammalerò di depressione. non posso e neppure lo voglio, ne mi contagerò con l’invidia e la cattiveria, sia chiaro.
    Ho con me la mia forza lavoro.Qualcuno ne avrà bisogno.

    Ecco fatto….stendiamo un velo pietoso….và!
    ciao bell’omo…..ci si legge…..oggi metto il naso fuori più a lungo…vediamo come reagisco….son già stanca di primo mattino.
    Che il sorriso ti illumini la giornata bell’omo!
    vento

    Mi piace

  6. semprevento ha detto:

    Per che cosa può essere usata l’antimateria?

    Esistono differenti modi in cui può essere usata l’antimateria: l’utilizzo principale e’ nella diagnostica medica con la Positron Emission Tomography (PET) dove positroni vengono usati per identificare malattie. Riguardo ad altri utilizzi, siamo ancora nelle prima fase di sviluppo ed è difficile prevedere che cosa accadrà nei prossimi 10 anni!

    A cosa assomiglia l’antimateria?

    La materia e l’antimateria sono identiche. Guardare un oggetto significa vedere i fotoni che provengono dall’oggetto, e i fotoni provengono sia dalla materia che dall’antimateria. Se ci fosse una galassia lontana fatta di antimateria, non si potrebbe distinguerla da una di materia guardando unicamente la luce emessa.
    Come facciamo ad essere sicuri che non ci sia antimateria attorno a noi?

    Se ci fosse antimateria attorno a noi questa si dovrebbe annichilare con la materia e noi dovremmo vedere produzione di luce. Ma non la vediamo….

    Riguardo la possibilità di antimateria nello spazio (antistelle o antigalassie), i teorici hanno motivi per credere che l’Universo sia tutto fatto di materia. Ma noi non ne siamo sicuri al 100% ed è per questo che ci sono esperimenti, come AMS e PAMELA, che stanno cercando evidenze di antimateria nello spazio.

    Come agisce il campo gravitazionale sull’antimateria?

    La forza gravitazionale dipende dall’energia dell’oggetto considerato, e poiché materia ed antimateria hanno entrambe energia positiva, la gravitazione agisce su di loro nello stesso modo.

    Questo significa che un oggetto fatto di materia e uno fatto di antimateria dovrebbero entrambi stare appoggiati sul pavimento, e non il primo stare appoggiato e il secondo volare verso il cielo.

    ……ma te queste cose le sai….:-)
    Come vedi mi interesso…nonostante io recepisca ben poco…tesò , sarò pure bravina a scrivere, nel senso di mettere insieme qualche parola, ma per quanto riguarda l’astrofisica e tutto il contorno…un puoi pretende tanto da me!!!

    Mi piace

  7. semprevento ha detto:

    http://www.scienzagiovane.unibo.it/antimateria.html
    ehehehe…………….scienza giovane , bell’omo!
    ciao inge
    vento

    Mi piace

  8. semprevento ha detto:

    eccerto che si….
    Tutto ciò che fa parte del creato è affascinante.
    Anche il solo pensiero di non esser soli …
    me lo chiedevo sin da ragazzina…possibile che in un cielo così grande ci siamo solo noi?
    Poi se si va a parlare di materia e antimateria…beh, lì mi ci perdo….ma solo perchè non sono avvezza a ragionar di logica. 🙂
    ieri sera mi veniva in mente il positivo e il negativo…come nelle foto…
    e quindi anche con la materia ci sarà pure anche l’antimateria….uno + uno fa due.
    ma come ci sono arrivata non me lo chiedere!!!!
    O Bruce te mi farai fulminare il cervello. Già è poco…un solo neurone deve fà na fatica immane a governà tutto il giorno…se poi prima di dormire mi metto a ragionare in bianco e nero….positivo e negativo….in e out… eeeeeeeeeeh….maremma gatta!!!
    Ovvìa…per quanto riguarda il lavoro….oimmei….mi sa che ritorno a far la stiratrice…
    Un vecchio datore mi ha contattato ….per riprendere in mano la lavanderia che aveva dato in gestione dopo che io l’ho rifiutata…. fossi matta….ma te hai idea di che lavoro inquietante sia stirare tutto il giorno? conbattere con i clienti, le loro macchioline , le loro confidenze, i loro sfoghi…e non solo…ci sono pure i piacioni…
    d’estate ci si muore di caldo… la mole di lavoro aumenta…e non hai tempo neppure per far plin plin….ma detto questo..ogni lavoro ha il suo osso( direbbe Bleff)…quindi , visti i fatti, analizzato il futuro (che è nero) non mi resta che accettare questo benedetto lavoro se non voglio diventare uno straccio di donna….mi inventerò qualcosa..magari mi metto a vendere quadri…mentre restituisco un pantalone, propongo un affare!!!
    Ho finito…..ahahahahhaha….
    ciao bell’omo.
    vento

    Mi piace

    • silvanodonofrio ha detto:

      Si lo so. E ti capisco. Solo nella azienda che dirigo avevo 18 stiratrici fino a qualche tempo fa. Ora il lavoro lo passo tutto alle stirerie industriali esterne.
      Ho letto la tua precedente esperienza.
      La differenza tra le aziende “serie” e ben organizzate e quelle artigianali o familiari è abissale. Conosco questo lavoro da una infinità di anni, (ma non ti dico quanti altrimenti mi chiamerai bel vecchietto). Ti dico che un ambiente disteso e organizzato rende molto di più, sia in termini di quantità che di qualità, di un ambiente stressante con imprenditori ignoranti e strilloni. Nella mia azienda dove bisogna anche mantenere alto il prestigio del nome della azienda stessa il metodo di lavoro non può che essere quello di mettere le lavoratrici in condizioni agevoli in un ambiente agevole e sereno senza ricadute sulla resa giornaliera. Ti dico che in certi periodi di maggiore intensità produttiva assumevo anche lavoratrici stagionali interinali. E tutte mi chiedevano di restare.

      Mi piace

  9. semprevento ha detto:

    …e lo so caro bruce!
    Cmq, in questo caso devo una cosa a favore di questo lavoro…dove andrò io fortunatamente ho carta bianca!
    nel senso che posso agire come meglio credo…il mio titolare è un uomo e mi vuol bene e me ne vuole anche sua moglie…quindi niente gelosie o quant’altro!
    Ciò significa che godo di stima e rispetto. Posso prendere la pausa caffè e sigaretta…posso tenere il cell acceso, e volendo può venire chiunque a trovarmi…
    Non è da tutti !!! So sin dove posso arrivare, e so stare al mio posto.
    Non si tratta solo di stirare, ma anche di gestire tutti i lavaggi a secco e ad acqua…la produzione è nelle mie mani!! ahahahhahah ci rido….ma sono modesta perchè mi considero sempre una dipendente nonostante possa sembrare il contrario.
    E’ un lavoro e come tale ho un rapporto di scambio equilibrato. Tu dai a me , io do a te.
    benchè oggi sia così tutto complicato, non si capisce più bene di cosa siano fatti i tessuti e come vadano lavati. le istruzioni spesso son fasulle…Il puliuretano è uno di questi…
    i lacci spesso in plastica non vanno d’accordo con il percloro…i bottoni si possono fondere…le cerniere si posson rompere… i tessuti doppi plastificati possono accartocciarsi come si accartoccia una bottiglia di plastica!!!
    ce n’è , ce n’è da dire….quando prendi in mano un qualsiasi capo devi sapere con chi hai a che fare …è vero che il cliente ha sempre ragione…ma diamo anche ragione a queste povere lavandaie…..che non sanno più come gestire un lavaggio.
    i più pericolosi sono Dolce&Gabbana, Prada , Cavalli…che usano sempre più plastica e materiali che non tollerano il lavaggio a secco…..ma vaglielo a spiegare al cliente….che ha pagato mille euro un pantalone!
    …teso , dopo questa lezioncina del gomito della lavandaia….se hai bisogno di delucidazioni……ahahahha…..che paracula!
    ciao bell’omo.
    vento

    Mi piace

  10. Dewayne Rich ha detto:

    Dettaglio News…………………………………….11 Gennaio 2011………SCIENZA…………………………….ditadifulmine.com…………….IL TELESCOPIO FERMI HA RILEVATO ANTIMATERIA NEI TEMPORALI TERRESTRI……..FOTOGALLERY ……..tempo di lettura previsto 2 min. circa……………..Abbiamo sentito tutti parlare della famigerata antimateria della sua capacit di annichilirsi a contatto con la materia comune e delle possibilit che lo sfruttamento dellantimateria potrebbe offrire in futuro..Ma se credete che sia possibile trovare anti-particelle solo nei pressi di particolari fenomeni cosmici siete in errore il Fermi Gamma-ray Space Telescope ha rilevato raggi di antimateria allinterno di tempeste terrestri…Il fenomeno decisamente bizzarro tanto che non era mai stato osservato in precedenza da alcuno strumento scientifico. Gli scienziati ritengono che le particelle di antimateria si formino a seguito di flash di raggi gamma Terrestrial Gamma Ray Flash o semplicemente TGF prodotti allinterno di temporali e tempeste e sembrano essere associate al manifestarsi di fulmini e lampi….

    Mi piace

  11. semprevento ha detto:

    ..allora siamo fregati!

    Mi piace

  12. Monex ha detto:

    Durante i temporali si generano lampi di antimateria che viaggiano in senso opposto ai fulmini oltrepassano le nuvole e schizzano nello spazio. Quando lantimateria si scontra con la materia sono scintille di raggi gamma…

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...