Creato in laboratorio l’anti-idrogeno


Caro Bleff visto che ti dai tante arie dopo la notizia che i cani sono più intelligenti dei gatti, ora ascolta quello che ti dico e poi mi dici cosa hai capito.

In questi giorni le notizie scientifiche clamorose si sono sprecate. Notizie serie di Buchi neri giovanissimi e relativamente vicini a noi, ma anche di meno serie di gigantesse flottiglie di astronavi aliene che stazionerebbero nelle prossimità di Saturno, di avvistamenti quotidiani di Ufo in quantità industriale, e addirittura dello sbarco degli alieni per il 24/11/2010 appena trascorso.
Notizie che fanno notizia e per questo che riempiono pagine dei blog di tutto il mondo. Notizie di ufologi senza vergogna che si smentiscono da sole il giorno dopo e fanno cadere nel ridicolo tutti coloro che ci credono e riempiono pagine e pagine sui social network.

Al contrario era passata sottosilenzio la notizia della creazione in laboratorio del plasma primordiale ed ancora la notizia della creazione e imprigionamento per una frazione di secondo atomi di anti-idrogeno.

              

Perché quest’ultima notizia meriterebbe più attenzione?
Intanto veniamo alla notizia. Per la prima volta, caro Bleff,  viene catturato l’anti-idrogeneo per un tempo così lungo. A farlo e’ stato un gruppo di ricercatori del Cern di Ginevra che lavorano all’esperimento ‘Alpha’.
La eccezionalità dell’avvenimento sta nel fatto che sia stato possibile creare e imprigionare antimateria quando materia e antimateria si annullano a vicenda venendo a contatto. Ora grazie a questi risultati e’ possibile imprigionare atomi di anti-idrogeno per una piccola frazione di secondo che basta per fare esperimenti e studi.

Ora te mi domanderai ancora una volta a cosa serve.
Allora ascolta, finto sapientone di un cane. Questo intrappolamento pur piccolo permette agli scienziati di far luce su uno dei misteri più intriganti sull’origine dell’Universo, perché per quanto se ne sappia sempre di più essa rappresenta un vero rompicapo per gli scienziati.

Se è vero che il Big Bang ha creato l’universo è altrettanto vero che ha creato la materia e l’anti materia. La domanda è perché la materia e antimateria non si sono annullate venendo in contatto facendo scomparire l’Universo stesso. Se il mondo è fatto di materia dove è finita l’antimateria?  Sembrerebbe scomparsa, eppure la sua esistenza è stata accertata nella nostra Galassia e ci si domanda a sua volta da dove arriva.
Una risposta arriverebbe da ricercatori presso l’University of Maryland che riferiscono di aver scoperto da dove arrivano le antiparticelle: da stelle di neutroni e i buchi neri.

Ovviamente a questo punto proprio l’idea o la teoria che l’antimateria provenga dai buchi neri apre ulteriori scenari che potrebbero rinforzare l’ipotesi secondo cui i buchi neri altro non sono che ‘smagliature’ nel tessuto dell’universo che aprono le porte verso ‘altri universi’ (forse infiniti) probabilmente paralleli ai nostri, dove appunto potrebbe abbondare l’antimateria.

E anche il tuo anti-osso. Capito mi hai, Bleff.


Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Scienza e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...