Oggi, giornata mondiale dei diritti dell’infanzia

Il motore di ricerca Google ci ricorda che oggi 20 novembre è la giornata mondiale dei diritti dei bambini.
Perché questa data? Perché proprio in questa data nel 1989 è stata approvata la Convenzione dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite istituita nel 1954.

La Convenzione sui diritti dell’infanzia rappresenta lo strumento normativo internazionale più importante e completo in materia di promozione e tutela dei diritti dell’infanzia.
Contempla l’intera gamma dei diritti e delle libertà attribuiti anche agli adulti (diritti civili, politici, sociali, economici, culturali).
Essa costituisce uno strumento giuridico vincolante per gli Stati che la ratificano, oltre ad offrire un quadro di riferimento organico nel quale collocare tutti gli sforzi compiuti in cinquant’anni a difesa dei diritti dei bambini.
In quanto dotata di valenza obbligatoria e vincolante, la Convenzione obbliga gli Stati che l’hanno ratificata a uniformare le norme di diritto interno a quelle della Convenzione e ad attuare tutti i provvedimenti necessari ad assistere i genitori e le istituzioni nell’adempimento dei loro obblighi nei confronti dei minori.
Tutela il diritto alla vita (art. 6), nonché il diritto alla salute e alla possibilità di beneficiare del servizio sanitario (art. 24), il diritto di esprimere la propria opinione (art. 12) e ad essere informati (art. 13).
I bambini hanno diritto al nome, tramite la registrazione all’anagrafe subito dopo la nascita, nonché alla nazionalità (art.7), hanno il diritto di avere un’istruzione (art. 28 e 29), quello di giocare (art. 31) e quello di essere tutelati da tutte le forme di sfruttamento e di abuso (art. 34). La Convenzione sollecita i Governi ad impegnarsi per rendere i diritti in essa enunciati prioritari e per assicurarli nella misura massima consentita dalle risorse disponibili. 
(dal sito dell’UNICEF)

Ok, tutto molto bello, ammirevole. Ma è proprio così?
Se così fosse ogni Stato dovrebbe provvedere con i propri mezzi ed una propria organizzazione. Ma basta fare un piccola ricerca ed ecco che scopriamo che  dietro questa lodevole Convenzione proliferano una gran quantità di associazioni “no profit” il cui unico obiettivo è chiedere soldi.
Da piccole associazioni a immensi carrozzoni che occupano migliaia di “dipendenti”. Secondo alcune indagini il 90% dei soldi raccolti viene speso proprio per i “salari” dei dipendenti, per le spese organizzative e gestionali, mentre solo il 10% e forse meno in azioni di sostegno.

La morale? Nessuna. Ognuno ha libertà di donazione. Io vorrei sapere dove finiscono e come vengono spesi i miei soldi del 5 per mille.

Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in Società e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Oggi, giornata mondiale dei diritti dell’infanzia

  1. semprevento ha detto:

    un post scomodo…
    Non voglio replicare dui soldi e associazioni Onlus…lo sappiamo tutti che il 90% va a finire in spese generali…e forse solo il 10% viene speso per giusta causa…eppure…eppure seguiamo il gregge..ogni tanto beliamo ..ma è solo un’eco.
    Per il problema che ha mia figlia ci siamo rivolti ad una associazione onlus….
    alla grazia…se non vedono l’affare non promuovono nulla!!!
    I cantanti vogliono essere pagati…si contano sulle dita quelli che lo fanno gratis …uno dei quali è >Bocelli<…e tu sai che Bocelli è non vedente…La sensibilità, il buon cuore son diventate solo parole di contorno…come la cornice di un brutto quadro!
    esiste qualcosa che si muove , certo, ma lo fa in silenzio, senza pubblicità.
    Lo fa perchè ci crede….perchè gli piace donare anche n pò del proprio tempo per rallegrare solo un momento la vita di qualcuno.
    I soldi che si danno in beneficenza che fine fanno…eh, a saperlo…!
    Ma parliamo dei diritti dei bambini…dove sono?
    Interessante quello che hai pubblicato…bisognerebbe però che lo leggessero i diretti interessati…i bambini del mondo. E accanto a loro tutti i capi di governo. Non sono rispettati da nessuna parte del globo.
    Per allacciarmi alla giornata internazionale dell'infanzia, ti racconto un Fatto accaduto in provincia di Pisa…
    Un bambino di undici anni si è impiccato al lettino del fratello di due anni, tornato da scuola. In tasca aveva un biglietto con scritto: mi dispiace ma potete capirmi.
    Un bambino di quelli speciali…avanti di un anno scolastico, sensibile, primo della classe, sempre gioioso, burlone, pronto ad aiutare chunque. Un bambino modello, di inteligenza superiore alla media.
    Domenica scorsa, aveva fatto u gol nella sua squadra di calcio.
    Una bambina gli disse che era la sua ammiratrice…ma lui le rispose: Non mi vedrai mai più.
    pochi giorni dopo, il fatto. Inutile dirti che son tutti rimasti sbigottiti, senza parole…la madre non si da pace…
    qualce mese prima in classe aveva svolto un tema sulla felicità descrivendola come una sensazione bellissima che dà il batticuore e fa drizzare i capelli in testa. E che lui era stato fortunato perchè l'aveva provata quando la sua nonna era uscita dal coma ed era tornata a casa, quando era nato il suo fratellino. E che tutti la provano almeno una volta nella vita.
    Poi a distanza di qualche mese il gesto. I profesori avevano notato un certo rallentamento negli studi, ma aspettavano di lì a poco il riceviment dei genitori per informarli, perchè cmq non ritenevano la cosa di vitale importanza. Il nonno al quale era legatissimo …non ha notato nulla. la famiglia , gli amichetti…nessuno ha capito perchè abbia commesso un gesto del genere.
    Silvano …che mondo è questo? quale messaggi reconditi ci lanciano i bambini?
    Come possiamo capirli?….questi eroi cartonati che vengono massacrati sino quasi a morire e poi risorgono come per incanto potrebbero essere la causa di gesti incoscienti….ma non è stato il caso di Filippo…era molto inteligente e forse troppo avanti.
    Nell'articolo c'era scritto come osservare i nostri figli …quali segnali possono darci…da disturbi del sonno al rapporto col cibo al cambiamento repentino d'umore…ma è difficile stabilire un nesso quando eventi particolari non ce ne sono.
    Questo evento ha distrutto tutto, non solo la vita di un bimbo, ma la vita di una madre, di un padre e la crescita di un fratellino…
    Forse questi sono i bimbi del mondo occidentale? moderno? tecnologico? super attrezzato?…Bimbi malati, trascurati, picchiati, lasciati a se stessi e futuri delinquenti…si cercano sempre le attenuanti generiche…Generiche…già.
    Poi ti basta attraversare il mediterraneo…e scopri un altro mondo…
    La miseria più bassa…bambini che giocano con un pallone fatto di stracci…
    scalzi, senza acqua da bere…senza giocattoli…costretti ad accattonare, sfruttati sino all'inverosimile…dediti già all'alcool e alle droghe…e vivono…ridono con gli occhi pieni di lacrime…e muoiono di stenti…La differenza dove sta? La differenza allora la facciamo noi grandi….che siamo istruiti
    che siamo nati qui invece che là…e abbiamo avuto la fortuna di non conoscere
    la fame, la guerra, la miseria.
    Dov'è la bilancia dei bambini?…dove sono tutti quei diritti così lucidi e brillanti? Noi ci ricordiamo della giornata dell'infanzia…ma gli Altri?
    Le pari opportunità per bambini dove sono?
    I bambini saranno noi domani?….e allora son guai.
    Non vedo un futuro roseo…ci prodighiamo, ma alla fine se manca il saluto tra inquilini dello stesso palazzo…dobbiamo recitare il mea culpa.
    Mi viene da pensare che questo mondo è solo miserabile….
    …e penso , in fine, a quei piccoletti dell'asilo degli orrori…a quelle maestre( si fa per dire)..e a quei genitori a cui non è consentito occhio per occhio ….peccato. Ti pare?
    Persone così non hanno diritto alla vita…troppo lusso.appellarsi ad una giustizia divina…alla coscienza…( ma dove l'avevano in quei momenti di terribile bassezza?)…
    Ci scandalizziamo…uhm…non basta.

    bel post…scomodo, ma bello.
    Ciao bruce…io non ho busta paga …il mio 5 è solo un colpo di …..mano.
    il resto me la vedo io!
    vento

    Mi piace

  2. silvanodonofrio ha detto:

    Un commento bellissimo, da sottoscrivere pienamente. Brava Ivana, si vede che non scrivi con la tastiera ma col cuore.
    Credo che molti, moltissimi sono indignati al nostro pari. Indignati per i falsi propagandisti delle beneficenze che non fanno nulla per niente, si vendono e prendono il loro oneroso cachet, poi fanno una elemosina e passano anche per persone generose. Mi ricordo anni fa che Riccardo Muti pretese per un concerto benefico in Australia una cifra esorbitante che indignò tutti. E la Simona Ventura? Canditamente aveva ammesso che lo faceva per soldi. Una cosa semplicemente disgustosa. Disgustosa e vergognosa fingere di essere altruisti e sensibili quando dietro c’è solo e unicamente una occasione per approfittare di questi eventi caritatevoli per ricavarne soldi. Peggio dei sciacalli.
    Per non parlare di quelli che lo fanno per mestiere, un mestiere come tanti per fregare soldi agli altri e che non gli interessa assolutamente di questi sciagurati bambini.
    Hai visto quel servizio di Striscia la notizia di quella madre che attraverso la televisione, facebook, impietosiva la gente approfittando di una malattia della figlia per raccogliere soldi per un falso intervento. E’ per questo che non do soldi a nessuno.
    E’ per questo che do il mio 5 per mille alla Chiesa. Perchè lì ci dovrebbe essere Gesù Cristo a vigilare e a punirli se sgarrano. Poi facciano come vogliono.

    Ciao bella, sono appena rientrato da un bel giretto col mio cane sul lungomare. Alle 6 di mattino non c’è nessuno, ma ora mi rimetto a dormire.

    Mi piace

  3. semprevento ha detto:

    spero davvero che Gesu faccia un buon lavoro…
    avendo fatto parte di un associazine Onlus perlaltro seria…ma son così pochi…
    ne ho sentite di cose….da non credere.
    a volte vorrei essere un fumine e colpire in testa quelli che …se lo meritano!
    beh…via ….un voglio esse tanto cattiva…però si…a volte la voglia è tanta…
    Ciao bel ciospo…
    a presto….
    vento

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...