Una Bolla fornace nello spazio.

 

         

In quello che sto scrivendo c’è una notizia buona ed una cattiva.

 

Comincio dalla buona. Quando succederà quello che dovrà succedere io, te, noi, voi, non ci saremo.

Quella cattiva è che fra 200 anni, ma secondo alcuni già fra un secolo, il Sistema Solare entrerà in pieno nella cosiddetta ”Bolla locale”, una zona della Via Lattea che e’ una vera e propria ”fornace” ad alto rischio per la pioggia di radiazioni cosmiche.

 

Cosa vi devo dire? Sono notizie che ci danno i nostri scienziati ed io le riporto perché sono sempre a caccia di notizie sull’universo.

La domanda che mi faccio spesso è se le dobbiamo conoscere queste notizie oppure no. Un po’ come la storia degli Ufo: è giusto sapere se hanno a che fare con gli extraterrestri o è meglio non saper nulla? Un po’ come la storia degli asteroidi che ci verranno a sbattere contro. E’ giusto saperlo o no.

 

Boh! Pensatela come volete. Il fatto è che rischiamo di finire arrostiti.

 

Lo prevede la ricerca pubblicata sulla rivista Astrophysical Journal Letters . Il Sistema Solare si troverebbe quindi sull’orlo di una gigantesca regione interstellare larga centinaia di anni luce, composta di gas rarefatto, turbolento e incandescente, dove le temperature raggiungono milioni di gradi.

 

Questo significa che forse le generazioni future dovranno imparare a difenderci dal flusso più forte di radiazioni.

Anche se saranno necessarie altre conferme, questa ricerca  indica che dobbiamo sperare nella protezione della nostra atmosfera che ci fa da scudo. L’eliosfera e la magnetosfera, che ci proteggono.

 

Si sapeva già che il Sole, con il sistema planetario, si trova immerso in una nube di passaggio, prodotta nell’esplosione di supernove, chiamata Nube Interstellare Locale, grande decine di anni luce e composta essenzialmente da idrogeno a bassa densità, circa un atomo ogni centimetro cubo, e dove le temperature raggiungono qualche migliaio di gradi.

Questa nube transitoria si trova dentro la Bolla Locale, dove le temperature sono mille volte superiori”.

 

Il satellite Ibex avrebbe visto quindi che il Sistema Solare sta per uscire dalla Nube Locale per immergersi nella Bolla.

Finora i calcoli indicavano una permanenza nella nube interstellare di decine di migliaia di anni. Da questa ricerca sembrerebbe invece che non avremmo tanto tempo, ma appena un secolo o due.

 

 

Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in I misteri dell'universo. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Una Bolla fornace nello spazio.

  1. ventodeldeserto ha detto:

    allora per ora son salva….pure i cani…i gatti… e le cozze!!!sai che non capisco nulla di nebulose…ma affascinante leggerete dirai….ma perchè leggi se non capisci….o bruce..me lo domando pure io!!!vento

    Mi piace

  2. ventodeldeserto ha detto:

    ma siamo sicuri che l\’eliosfera e la su amica ci porteggeranno o se la fileranno a gambe levate???uh…..speriamo bene.

    Mi piace

  3. ventodeldeserto ha detto:

    cmq..ambasciator non porta pena….te scrivi….io leggo e mi preparo..sai che fò? per il mio possimo ompleanno mi faccio regalare un bel telescopio….diciamo economicamente abbodabile….non amici ricchi….ma funzionante benino..voglio vedè come si vede il cielo basso basso!!

    Mi piace

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...