I neutrini hanno massa.

 
         
 
Detta così non credo che la notizia possa interesare qualcuno, nè che possa cambiare la vita a qualcuno.

Eppure a detta degli scienziati è una scoperta davvero epocale per la fisica!

 

Di che si tratta.

Per la prima volta al mondo è stata osservata la ”metamorfosi” di un neutrino: una delle particelle più piccole e sfuggenti finora note riesce a cambiare identità, trasformandosi da un tipo di neutrino in un altro tipo di neutrino.

 

Il risultato è stato ottenuto in Italia, nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn).

 

La scoperta, inseguita da anni da fisici di tutto il mondo, apre le porte alla possibilità di osservare altri fenomeni fisici mai visti finora.

 

Il risultato è solo un primo ”assaggio” della fisica del futuro e ora dovrà essere confermato da ulteriori osservazioni. La prima ”oscillazione” del neutrino è stata osservata al termine del viaggio compiuto da miliardi di miliardi di neutrini che tre anni fa sono stati ”sparati” dal Cern di Ginevra ai Laboratori del Gran Sasso.

 

Le particelle hanno attraversato la roccia alla velocità della luce, coprendo in 2,4 millisecondi la distanza di 730 chilometri che separa i due centri di ricerca, nel progetto Cngs (Cern Neutrino to Gran Sasso).

 

Osservare la trasformazione è stato come cercare un ago in un pagliaio (era prevista in poche decine di casi su miliardi di particelle). A vederla è stato l’esperimento Opera (al quale l’Italia partecipa all’interno di una collaborazione internazionale): un neutrino del tipo muonico si è trasformato in un’altra delle tre famiglie di neutrini finora note, il tipo tau. La metamorfosi osservata conferma quello che uno dei ragazzi di via Panisperna, Bruno Pontecorvo, aveva previsto oltre mezzo secolo fa e, soprattutto, conferma che i neutrini hanno una massa.

 

Un’affermazione, questa, che contraddice la teoria considerata il punto di riferimento della fisica contemporanea, il cosiddetto Modello Standard, secondo il quale i neutrini non hanno massa.

 

Il mio cane non ha capito nulla. Non ha capito perchè la scoperta è così epocale, perché la massa del neutrino complica le cose. Ora mi informo e poi provo a spiegarlo se mai gli interessa.

 

 
 
Annunci

Informazioni su bruce

Ingegnere. Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu. (Massimo Troisi)
Questa voce è stata pubblicata in I misteri dell'universo. Contrassegna il permalink.

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...